Alita: Angelo della Battaglia, Robert Rodriguez vorrebbe girare il sequel

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di Alita: Angelo della Battaglia, Robert Rodriguez vorrebbe girare il sequel

Alita: Angelo della Battaglia è il film diretto da Robert Rodriguez e prodotto da James Cameron (ispirato al manga di Yukito Kishiro del 1990), arrivato nelle sale italiane a partire dallo scorso 14 febbraio 2019.

Dal 16 luglio 2019 il film sarà disponibile anche negli store digitali, mentre dal 12 settembre 2019 sarà in vendita nei formati DVD, Blu-ray e 4K Ultra HD.

Advertisement

Ora, via CinemaBlend, Rodriguez in persona è tornato a parlare della volontà di realizzare un sequel di Alita e delle numerose possibilità creative:

Oh sì! Mi piacerebbe tornare e farlo [il sequel]. È stato super divertente. Lavorare con Jim [Cameron] è stato fantastico e Rosa è stata incredibile e gli effetti speciali erano incredibili. E pensare che per il sequel sarebbero anche meglio, dato che sono in continua evoluzione. I ragazzi di WETA sono i migliori nel loro campo, e anche solo come processo di scrittura, che ci sia un sequel o meno, ho avuto l'opportunità di vedere come Jim dà vita ai suoi film e alle sue storie. È in grado di dare spazio a diverse immagini, proprio per farti capire cosa includere o cosa non includere perché non necessario. Ci sono tanti manga e tante strade da percorrere che sarebbe piuttosto facile fare un seguito.

Alita ha ottenuto un totale al botteghino internazionale di poco più di 404 milioni di dollari (a fronte di un budget di 170 milioni) e non è al momento chiaro se 20th Century Fox metterà in cantiere un sequel come preventivato originariamente dalla major. 

Advertisement

La storia del film originale racconta le vicende di Alita, una giovane cyborg che viene ritrovata in un deposito di rottami dal dottor Dyson Ido (Christoph Waltz). Questa non ha idea del mondo che la circonda, non avendo memoria della sua vita passata. Man mano riscopre però delle eccezionali capacità nelle arti marziali, cosa questa che la porta presto a diventare una cacciatrice di taglie, pronta a combattere contro i più pericolosi criminali per salvare se stessa, i suoi amici e la città in cui vive.

Nel cast della pellicola troviamo anche Jennifer Connelly, Mahershala Ali, Ed Skrein, Jackie Earle Haley e Keenan Johnson.

A voi piacerebbe vedere sul grande schermo un sequel delle avventure di Alita?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...