All Eyez On Me: il film su Tupac nei cinema dal 7 al 13 settembre

Autore: Paola Maria Farina ,

Mentre nelle sale americane è uscito il 16 giugno scorso, All Eyez On Me arriva nei cinema d’Italia per una settimana, dal 7 al 13 settembre 2017. Il film racconta la drammatica storia del rapper Tupac Shakur (2Pac), nome d’arte del newyorkese Lesane Parish Crooks, che incontrò la morte a Las Vegas il 7 settembre 1996.

Advertisement
Quantrell Colbert / Lucky Red
All Eyez On Me: Demetrius Shipp Jr. interpreta il protagonista Tupac (2Pac)
Demetrius Shipp Jr. è Tupac (2Pac) in All Eyez On Me

Stella della musica black da oltre 85 milioni di dischi venduti nel mondo fin dal primo album 2Pacalypse Now, Tupac fu anche attivista impegnato. Vittima di una prima sparatoria nel 1994, durante un presunto tentativo di rapina presso gli studi in cui stava lavorando, il rapper non ebbe certo buoni rapporti con la giustizia - venne condannato a quattro anni e mezzo di carcere per abuso sessuale – né tantomeno con i colleghi.

È noto, infatti, come nel mondo Rap e Hip Hop USA degli anni ’90 le inimicizie fioccassero di ora in ora, e le gang della East e West Coast non facessero sconti a nessuno, men che meno ai neo idoli della scena internazionale.

Advertisement
Manifesto film All Eyez On Me

E non si trattava si semplici ostilità, quanto di vere e proprie faide che non di rado portavano a scontri mortali a danno dei personaggi considerati più scomodi.

Dagli scontri più aspri, a suon di rime e non solo, con The Notorious Big, Puff Daddy e la Bad Boy Records, alle controversie di minore entità con il produttore Dr. Dre fino all’amicizia con Snoop Doggy Dog e Suge Knight. Sono questi i nomi più illustri che hanno attraversato la scena – e la vita – di Pac.

Gallery: All Eyez On Me: le immagini dal film sulla vita di Tupac (2Pac)

E in questa rete affonda le radici anche la pellicola diretta da Benny Boom, con protagonista Demetrius Shipp Jr.. Il lungometraggio arriva nel Belpaese proprio nel giorno in cui cade il ventunesimo anniversario dell’omicidio di Tupac: furono quattro i colpi di proiettile che raggiunsero il musicista, il quale morì sei giorni dopo a 25 anni.

All Eyez On Me (distribuito in Italia da Key Films e M2 Pictures in associazione con 3 Marys Entertainment) deve il suo titolo all’ultimo album solista (1996) che 2Pac pubblicò in vita.
Il disco vinse il Soul Train Music Award nel 1997 per la categoria R&B/Soul e superò dieci milioni di copie certificate RIAA solo negli Stati Uniti. Il miglior risultato di sempre nella carriera di Tupac Shakur.

Advertisement

[twitter id="876144081587453952"]

Innovativo quanto controverso, 2Pac ha segnato la storia della musica nella Black America che ha conosciuto l’esperienza del ghetto diventando emblema di riscatto per più di una generazione. All Eyez On Me ha già conquistato i Box Office promette di fare bene anche in Italia, grazie al racconto senza fronzoli di una storia tra luci e ombre.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

Leggi per scoprire che cosa ha fatto storcene il naso allo scrittore Stephen King nel terzo episodio della serie TV The Last of Us.
Autore: Francesca Musolino ,
Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

La serie TV The Last of Us tratta dall'omonimo videogioco di Naughty Dog continua ad aumentare l'apprezzamento del pubblico episodio dopo episodio. In particolare Long Long Time ovvero il terzo episodio della serie TV The Last of Us, ha commosso ed emozionato i fan per la storia d'amore tra Frank e Bill

Tuttavia c'è anche chi come Stephen King, ha bacchettato l'episodio in questione per una scena che sembra essere fin troppo surreale. Lo scrittore ha espresso le sue perplessità in un tweet come riportiamo di seguito:

Sto cercando altri articoli per te...