All Eyez On Me, il trailer del film sul rapper 2Pac

Autore: Simona Vitale ,

Come molti sapranno, Tupac Shakur, conosciuto anche come 2Pac, è stato uno dei rapper più influenti e amati di ogni tempo, con una vendita dei suoi album pari a oltre 85milioni di copie.

Una cifra a dir poco incredibile, se consideriamo che 2Pac è morto a soli 25 anni, il 13 settembre 1996.

Advertisement

2Pac

A poco più di 20 anni dalla sua morte, è pronto a sbarcare nelle sale cinematografiche USA All Eyez on Me, il biopic dedicato proprio a 2Pac e il cui titolo prende spunto da uno degli album più venduti (il quarto in studio, 10 milioni di copie vendute) del rapper. Potete gustarvi il trailer ufficiale della pellicola in apertura dell'articolo.

Il filmato mostra alcuni dei momenti più importanti della vita di 2Pac, segnata dalle parole del patrigno che possiamo ascoltare come sottofondo alle immagini: 

Devi batterti per qualcosa. Devi vivere per qualcosa, e devi essere disposto a morire per qualcosa.

Non mancano scene della vita del rapper, il confronto con Notorious B.I.G. (Jamal Woolard), momenti della sua carriera da stella della musica, gli incontri con il pubblico. Il trailer si conclude a Las Vegas, dove 2Pac è stato ucciso da 4 colpi di pistola sparati da un'auto in corsa.

Advertisement

Laweekly
2Pac, il famoso rapper statunitense

Nell'impegnativo ruolo del protagonista troviamo l'attore Demetrius Shipp Jr. chiamato a ricordarci il rapper, attore, poeta e attivista nel film che segue Shakur dai suoi primi giorni a New York sino al suo diventare una delle voci più riconosciute e influenti del mondo, prima della sua morte prematura avvenuta all'età di 25 anni. Contro ogni previsione, Shakur, rapper dal talento talento grezzo, testi potenti e mentalità rivoluzionaria, è diventato un'icona culturale la cui eredità continua a crescere anche a distanza di molto tempo dalla sua scomparsa.

Il film è prodotto da James G. Robinson e David C. Robinson di Morgan Creek Productions, insieme a LT Hutton. 

Advertisement

Lionsgate, che distribuisce il film attraverso le sue etichette Summit e Codeblack, ha fissato il rilascio della pellicola negli USA per il 16 giugno 2017, giorno in cui 2Pac avrebbe compiuto 46 anni.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Breaking Bad 15 anni dopo: cos'’è rimasto della serie cult?

Scoprite cosa ci ha lasciato Breaking Bad, che esordiva 15 anni fa sul piccolo schermo negli Stati Uniti sul canale AMC.
Autore: Max Borg ,
Breaking Bad 15 anni dopo: cos'’è rimasto della serie cult?

Sono passati poco più di quindici anni dal debutto di Breaking Bad, che esordì il 20 gennaio 2008 su AMC, che è oggi nel 2023 un canale importante nell’ambiente via cavo americano. All’epoca però AMC era ancora un contenitore di vecchi film americani che aveva appena iniziato a scommettere sulla programmazione originale (Mad Men era arrivato pochi mesi prima). E proprio come quel canale, lo show ideato da Vince Gilligan era qualcosa che era facile sottovalutare a prima vista. 

Furono diversi, infatti, i rifiuti da parte di vari canali televisivi, inclusa la HBO, all’epoca meta privilegiata per progetti ambiziosi con protagonisti moralmente ambigui (o, come disse Gilligan per riassumere l’arco narrativo della sua creazione, “Mr. Chips che diventa Scarface”, ossia la trasformazione di un mite insegnante in un temibile gangster).

Sto cercando altri articoli per te...