American Gods, Orlando Jones (Mr. Nancy) licenziato a causa del "messaggio negativo" del suo personaggio

Autore: Silvia Artana ,
Copertina di American Gods, Orlando Jones (Mr. Nancy) licenziato a causa del "messaggio negativo" del suo personaggio

Non c'è pace per #American Gods. Dopo l'addio degli showrunner Bryan Fuller e Michael Green e di Gillian Anderson, l'adattamento dell'omonimo romanzo di Neil Gaiman perde un altro pezzo. E con non poche polemiche. Nelle scorse ore, Orlando Jones ha pubblicato un video su Twitter in cui dichiara di essere stato licenziato dalla serie TV a causa del "messaggio negativo" del suo personaggio, Mr. Nancy. Secondo l'attore dell'Alabama, dietro il suo allontanamento ci sarebbe il nuovo showrunner, Charles "Chic" Eglee.

Orlando ha dato la sua versione dei fatti senza usare giri di parole:

Advertisement

Non lasciate che questi figli di p****** vi dicano che amano Mr. Nancy. Non è così. Non ho intenzione di fare nomi, ma il nuovo showrunner della stagione 3 è nato in Connecticut e ha studiato a Yale. Quindi è molto intelligente e pensa che il fatto che Mr. Nancy sia arrabbiato e pieno di m**** sia un messaggio sbagliato per l'America nera. Ha ragione. Questo uomo bianco sta al posto di comando e sono sicuro che ha molti migliori amici di colore che lo consigliano e che gli hanno detto che se non si fosse liberato di quel dio i********, Mr. Nancy avrebbe dato il via a un rivolta nel paese come Denmark Vesey [un afroamericano ritenuto l'organizzatore di una grande insurrezione a Charleston, in South Carolina, nel 1822, n.d.r.].

Il video dell'attore è stato visto da quasi 2 milioni di utenti e ha ricevuto migliaia di like e ha - inevitabilmente - richiamato l'attenzione di Fremantle. Come riporta Variety, la compagnia che produce American Gods ha replicato alla dichiarazione di Orlando, affermando che la decisione di escludere Mr. Nancy dalla stagione 3 non ha nulla a che vedere con il personaggio, ma è la conseguenza di scelte creative

Le storyline di American Gods si spostano e cambiano di continuo per rispecchiare la complessa mitologia del materiale originale. Il contratto del signor Jones non è stato rinnovato, perché Mr. Nancy - come altri personaggi - non è presente nella parte di libro che fa da base alla terza stagione. Nuovi protagonisti, molti dei quali sono già stati annunciati, entreranno a fare parte del mondo di Shadow Moon e contribuiranno a diversificare ulteriormente la serie.

Orlando non ha risposto al comunicato ufficiale, ma ha ricaricato il video originale con una nuova didascalia, in cui corregge la data del licenziamento e punta il dito contro la presunta mancanza di correttezza professionale di Fremantle:

Correzione: sono stato licenziato il 10 settembre 2019. Come hanno detto Gabrielle Union, Mel B., Nick Cannon e Heidi Klum, Fremantle è un incubo. Ti trattano come un cittadino di seconda classe per avere fatto bene il tuo lavoro. Restate sintonizzati. Arriverà altro. 

Il (nuovo) tweet dell'attore ha ottenuto il consenso di Gabrielle Union:

Advertisement

Parliamone, amico mio.

Come ricorda Variety, la ex modella e attrice è stata licenziata da America's Got Talent (prodotto da Fremantle) per ragioni che sono diventate oggetto di un'indagine interna da parte di NBC, dopo avere denunciato una "cultura tossica" sul set dello show. È a questo che fa riferimento Orlando Jones, quando dice che "arriverà altro"?

La sensazione è che la vicenda sia tutt'altro che chiusa. Restate sintonizzati per conoscere tutti gli eventuali aggiornamenti.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

American Gods è stata cancellata: la stagione 3 è stata l'ultima (ma un finale è ancora possibile)

Dopo molte traversie, Starz ha deciso di staccare la spina ad American Gods. La terza stagione è stata l'ultima, ma si parla di una serie evento o di un film TV per dare una conclusione alla storia di Mr. Wednesday, Shadow Moon e compagnia.
Autore: Silvia Artana ,
American Gods è stata cancellata: la stagione 3 è stata l'ultima (ma un finale è ancora possibile)

La notizia era nell'aria, ma i fan avrebbero preferito che non diventasse mai reale. La (travagliata) corsa di #American Gods è arrivata al capolinea. Come riporta Deadline, la serie basata sul romanzo con lo stesso titolo di Neil Gaiman è stata cancellata da Starz. L'annuncio della rete arriva pochi giorni dopo la messa in onda del finale della terza stagione, Le lacrime dell'albero dell'ira, che traccia (di fatto) la strada per nuove vicende. Il mancato rinnovo cambia ogni cosa, ma sembra che i fan non dovranno convivere con una conclusione "monca".

A quanto pare, Starz sarebbe aperta a valutare la possibilità di una serie evento o di un film TV per allineare la storia del piccolo schermo a quella del libro. Anche se, come osserva Deadline, il drammatico e inarrestabile calo di ascolti di American Gods (che Variety scrive essere del 65% dalla prima alla terza stagione) non fa ben sperare. In ogni caso, per adesso sono solo voci e l'unica ufficialità sono i ringraziamenti di un portavoce della rete a tutti gli artefici dello (sfortunato) adattamento:

Sto cercando altri articoli per te...