American Horror Story Apocalypse: i tre volti di Sarah Paulson

Autore: Claudio Rugiero ,

Non è un segreto ormai che l'ottava stagione di #American Horror Story presenterà un cross-over con le precedenti Murder House e Coven. Questo interessante intreccio porterà quindi #Sarah Paulson, volto indiscusso della serie, a vestire i panni di ben tre personaggi diversi. Due di questi li conoscete già: si tratta di Billie Dean Howard, la medium incontrata in Murder House, e di Cordelia Foxx, la strega protagonista di Coven.

Il terzo ruolo è invece quello della misteriosa Venerable, che farà la sua prima comparsa proprio in Apocalypse (questo il titolo della nuova stagione). Quest'ultimo personaggio ci è stato rivelato in un video recentemente apparso su Twitter in cui l'attrice fa girare una ruota del lotto.

Advertisement

Ad un certo punto Venerable sembra rivolgersi direttamente allo spettatore e dice: 

Questa è la tua ultima possibilità di soppravvivere. Ti troveremo presto.

La sua immagine quindi sbiadisce e appare il link TheBeginningIsNear.Tv, dove al centro di uno sfondo indefinito campeggia la seguente scritta: "Il tempo è scaduto".

Cosa vorrà dire? Quale sarà il suo legame con gli eventi che vedremo in Apocalypse? Per scoprirlo dovremo attendere almeno fino al 12 settembre, data di rilascio su FX della nuova stagione negli Stati Uniti.

La trama ripartirà da Murder House

Il dettaglio più importante su #Apocalypse riguarda il suo legame con Murder House. Il finale della prima stagione della serie creata da Ryan Murphy e Brad Falchuk era infatti alquanto aperto e ha offerto agli sceneggiatori la possibilità di proseguire con una nuova storia.

Advertisement

Murder House si concludeva infatti con il rientro a casa di Constance Langdon, dopo una giornata passata dal parrucchiere. La donna aveva lasciato il nipote Michael solo con la sua babysitter. Quest'ultima all'arrivo di Constance giaceva senza vita in una pozza di sangue mentre Michael si godeva la scena su una sedia a dondolo.

Nato dallo stupro di Tate, figlio di Constance, su Vivien Harmon, moglie dello psicologo Ben, e quindi dall'unione tra una donna e un fantasma, Michael è infatti l'Anticristo. Questa terribile verità, già predetta dalla medium Billie Dean, avrà ovviamente spaventose conseguenze nella nuova stagione ambientata in un futuro distopico. Cosa dovremo aspettarci quindi?

Advertisement

Il cast dell'ottava stagione

Un altro interessante dettaglio riguarda infine il cast di Apocalypse. Qui ritroveremo innanzitutto la famiglia Harmon e dunque Dylan McDermott (Ben), Connie Britton (Vivien) e Violet (Taissa Farmiga), insieme ovviamente a Evan Peters e Jessica Lange (gli inquietanti vicini Tate e Costance Langdon). Cody Fern sarà invece Michael. 

#Taissa Farmiga vestirà anche i panni di Zoe Benson, personaggio già incontrato in Coven. Dalla terza stagione torneranno inoltre Emma Roberts (Madison Montgomery), Frances Conroy (Myrtle Snow), Lily Rabe (Misty Day) e Gabourey Sidibe (Queenie). Ma tra i volti storici della serie figurano anche Kathy Bates, Denis O'Hare, Adina Porter, Cheyenne Jackson, Billy Eichner, Leslie Grossman e Billie Lourd. Nuovi sono invece gli ingressi di Eddie Cibrian e Joan Collins.

Un cast così numeroso sarà indice di una magnifica Apocalisse?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La trasformazione di Ana de Armas in Marilyn Monroe

Leggi per scoprire alcune interessanti curiosità sulla protagonista del film Blonde, ispirato alla vita di Marilyn Monroe.
Autore: Francesca Musolino ,
La trasformazione di Ana de Armas in Marilyn Monroe

Presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia e approdato nel catalogo di Netflix il 28 settembre 2022, il film Blonde dedicato all'intramontabile stella del cinema Marilyn Monroe ha fatto molto discutere in positivo e in negativo. La pellicola infatti non è una fedele biografia dell'icona bionda senza tempo, ma è una rivisitazione alternata tra fantasia e realtà, in cui il regista Andrew Dominik ha voluto rappresentare una vita fatti di eccessi e lati oscuri dell'attrice. Scelta che parte del pubblico e della critica non ha particolarmente gradito, in quanto non tutto corrisponde al vero e alcuni temi risultano troppo crudi.

Ciò che ha invece trovato ampi consensi a prescindere da tutto, è stata senza dubbio la magistrale interpretazione dell'attrice Ana de Armas; che non solo è diventata la perfetta sosia fisica di Marilyn, ma ha saputo anche renderle omaggio in tutto e per tutto con la sua straordinaria performance. Per chi non ha ancora avuto modo di guardare il film, nel trailer di Blonde è possibile avere un primo assaggio su Ana nelle vesti di Marilyn Monroe. Un ruolo ben riuscito grazie al grande impegno che de Armas gli ha dedicato in modo certosino e instancabile. Di seguito spieghiamo come ci è riuscita:

Sto cercando altri articoli per te...