Ancora guai per Johnny Depp: denunciato dalle ex guardie del corpo

Autore: Rina Zamarra ,

I guai continuano a perseguitare senza sosta Johnny Depp, che ormai è diventato un frequentatore abituale di aule di tribunali e studi di avvocati. Questa volta l’attore ha subito una denuncia da parte delle ex guardie del corpo Eugene Arreola e Miguel Sanchez. I due hanno lavorato nella squadra della sicurezza di Depp e lo accusano di mancato pagamento degli stipendi e di condotta scorretta.

Definire un periodaccio gli ultimi due anni di Depp è davvero poco. I guai sono cominciati con il divorzio da Amber Heard e sono proseguiti con le denunce alla sua ex agenzia The Management Group, accusata di una frode ai suoi danni che ammonterebbe a 25 milioni di dollari. Ora, i problemi bussano di nuovo alla sua porta a causa della denuncia dei suoi ex bodyguard.

Advertisement

La denuncia a carico di Johnny Depp

Eugene Arreola e Miguel Sanchez accusano l’attore di non aver rispettato i termini del contratto, trattandoli come una sorta di impiegati tutto fare. I due lamentano di essere stati costretti a fare da autisti scarrozzando l’attore, la sua famiglia e il tuo entourage in giro. Non solo, la denuncia riporta persino di un ruolo quasi da baby sitter. In particolare, Sanchez ha dichiarato di essersi piegato a esaudire qualsiasi richiesta dei figli per timore di perdere il lavoro.

I due hanno fatto parte della squadra di sicurezza dell’attore fino al 2016 come dipendenti della The Management Group. Dopo i problemi con l’agenzia, Depp li ha assunti direttamente. Eugene e Miguel hanno sottolineato di essere consapevoli all’epoca del periodo particolare che stava vivendo l’attore, vittima di notevoli difficoltà economiche cominciate proprio nel 2016. Sembra infatti che il divo sia stato costretto a ridimensionare il suo stile di vita e a licenziare una serie di dipendenti. Eugene Arreola e Miguel Sanchez non sono stati licenziati e hanno deciso di rimanere per affetto nei confronti della famiglia e dell’attore, contro cui hanno dichiarato di non nutrire nessun sentimento negativo.

Advertisement

Purtroppo, l’assunzione diretta ha comportato una serie di problemi con i pagamenti e non solo. La denuncia sottolinea:

I querelanti si sono ritrovati in situazioni che richiedevano molto di più di quello che ci si aspetta da una guardia del corpo…Spesso i querelanti sono stati costretti a proteggere [Depp] da sé stesso e dai suoi vizi mentre era in pubblico, diventando di fatto dei suoi custodi. In una discoteca locale sono stati coinvolti in un incidente e hanno dovuto avvertire Depp delle tracce di sostanze illegali presenti sul suo viso e sulla sua persona, in modo da impedire al pubblico di notare le sue condizioni…

Secondo le dichiarazioni di Eugene Arreola e Miguel Sanchez, l’abbandono dell’impiego è stato determinato anche dalla mancanza di sicurezza dell’ambiente di lavoro. Per dimostrare la loro tesi, le due guardie hanno raccontato l’episodio del ferimento del capo della sicurezza Leonard Damian. Sembra che l’uomo si sia sparato accidentalmente a una gamba proprio mentre era in servizio.

Come ha commentato Depp la denuncia? Al momento l’attore non ha rilasciato dichiarazioni, ma la vicenda promette di diventare spinosa e di movimentare ancora di più la vita del bel Johnny.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Scopri qual è il film nascosto di Tim Burton di cui si parla poco ma che è stato molto importante per rendere il famoso autore quello che conosciamo ora.
Autore: Agnese Rodari ,
Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Tim Burton è un regista, produttore e sceneggiatore che riesce a stregare il pubblico grazie a uno stile inconfondibile, che unisce fantasy e grottesco con un carattere sempre originale. Molti conoscono Burton grazie al cupo film Edward mani di forbice (di cui potete leggere il nostro articolo temi e significato di Edward mani di forbice) o al più recente La fabbrica di cioccolato, entrambi con la partecipazione dell’attore Johnny Depp.

Non tutti però sanno dell’esistenza di un mediometraggio di Burton molto particolare, che è stato trasmesso una sola volta per l'occasione di Halloween su Disney Channel americano, il 31 ottobre 1983, per poi sparire nel nulla. Il film in questione si intitola Hansel and Gretel, tratto dall’omonimo racconto dei celebri fratelli Grimm ma che presenta una rivisitazione in stile giapponese, dato il fascino che il Paese del Sol Levante esercitava su Burton all’epoca. Proprio dal Giappone Burton riprese la tecnica della stop motion (già usata per molti film su Godzilla). Questa consiste nell'usare oggetti inanimati che vengono mossi e fotografati ad ogni loro piccolo cambio di posizione, di modo che una volta unite le fotografie in sequenza, nel risultato finale sembrino muoversi in maniera autonoma.

Sto cercando altri articoli per te...