Animali Fantastici, arriva la mostra al museo di storia di Londra

Autore: Simone Alvaro Segatori ,
Copertina di Animali Fantastici, arriva la mostra al museo di storia di Londra

La BBC e il Museo della storia naturale di Londra insieme per una mostra che mette in relazione gli Animali Fantastici del mondo magico di JK Rowling e quelli del nostro mondo babbano (reale).

Ippogrifi, Snasi, Asticelli, i fan della saga di Harry Potter e di Animali Fantastici hanno già avuto modo di vedere in vita queste creature nella finzione cinematografica dei film. Questo però non significa che questi esseri magici non abbiano alcuna corrispondenza con il mondo reale:

Advertisement

Giovedì (8 gennaio) il sito WizardingWorld.com ha annunciato che sarà possibile fare un tuffo nel mondo delle creature magiche di Newt Scamander esplorando anche i loro legami con gli straordinari animali del mondo naturale. Quest'anno nel Regno Unito, Warner Bros., il Museo di storia naturale, la BBC, la Bloomsbury Publishing e la Pottermore Publishing esploreranno tutti i parallelismi tra queste creature magiche e il modo in cui la natura ha ispirato i creativi che li hanno portati in vita sullo schermo.

Advertisement
Warner Bros
Una delle creature fantastiche di Scamander nel film

Tra i progetti in arrivo c'è anche un nuovissimo documentario creato da BBC One (di ritorno dalla personale rivisitazione di Canto di Natale) che sarà presentato da Stephen Fry e promette di di mostrare per la prima volta i retroscena delle creature più affascinanti del mondo di Animali Fantastici.

Nel frattempo, in primavera, il Museo di storia naturale di Londra ospiterà una mostra intitolata Animali fantastici: la meraviglia della natura. Babbani, streghe e maghi che non vivono a Londra o nelle vicinanze non devono preoccuparsi perché è già in programma un tour internazionale dopo il lancio londinese. La news del progetto mostrava anche una piccola descrizione sul contenuto delle opere:

Sia il documentario che la mostra esamineranno comportamenti e abilità degli straordinari animali del mondo reale ed esploreranno la storia e le connessioni che hanno ispirato e contribuito a dare vita alle creature fantastiche del mondo magico. Di ogni creatura, sia magica che Babbana, verrà raccontata la loro storia, come i rinoceronti lanosi di 11.000 anni diventati dei magici Erumpent. Il tutto attraverso una narrazione innovativa nella speranza di sensibilizzare gli spettatori a contribuire alla cura e alla protezione del pianeta oggi e in futuro.

Per ora non ci sono altri dettagli della mostra ma siamo in attesa di sapere qualcosa di più e soprattutto di avere informazioni su una possibile data italiana. Intanto ecco un video con le migliori creature del film in attesa della prossima pellicola:

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Johnny Depp potrebbe tornare in Animali fantastici

Leggi le dichiarazioni di Mads Mikkelsen sul possibile ritorno di Johnny Depp nei panni di Grindelwald, il mago oscuro di Animali fantastici.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Johnny Depp potrebbe tornare in Animali fantastici

Mads Mikkelsen ha ricevuto il premio Honorary Heart of Sarajevo al Sarajevo Film Festival, e ha incontrato il pubblico la mattina del 15 agosto 2022 per l'evento "Coffee With...", come riporta Deadline. Parlando del suo ruolo di Grindelwald in Animali fantastici - I segreti di Silente, il celebre attore ha ammesso che si sentiva intimidito nel rimpiazzare Johnny Depp, che era stato esonerato dalla produzione a causa dello scandalo con la ex-moglie Amber Heard. Ora Depp è tornato a recitare, e il collega Mikkelsen lo sostiene apertamente. L'attore danese ha dichiarato:

Ha vinto la causa in tribunale, quindi stiamo a vedere se tornerà. Potrebbe. Sono un grande fan di Johnny. Penso che sia un attore fantastico, penso che abbia fatto un lavoro fantastico. Detto questo, non avrei potuto copiarlo. Sarebbe stato un suicidio creativo. Quindi, abbiamo dovuto inventarci qualcos'altro, qualcosa che fosse mio, e costruire un ponte tra lui e me.

Sto cercando altri articoli per te...