Le frasi più belle di Animali notturni

Autore: Alice Grisa ,
Copertina di Le frasi più belle di Animali notturni

Animali notturni è un film del 2016 di Tom Ford, un revenge movie metaletterario con Amy Adams e Jake Gyllenhaal nei ruoli principali. Lei è Susan, una ricca gallerista, lui Edward, il suo ex marito, uno scrittore abbandonato dalla moglie anni prima perché non all’altezza del suo status borghese, oltre per avere un carattere troppo fragile.

Anni dopo Edward, che ha coronato il sogno di diventare scrittore, sogno in cui lei non aveva mai creduto, le invia a casa un manoscritto, un romanzo inquietante che punta a colpirla con una vendetta consumata sul piano della letteratura.

Advertisement

Ecco le frasi memorabili del film, che si è aggiudicato nel 2016 il Gran Premio della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia.

Frasi di Susan

Focus Features
Amy Adams al volante in Animali Notturni
Susan, l'algida protagonista del film

Susan e la sua carriera

Riempirò le pareti con tele di qualche nuovo artista e tutti penseranno che siamo all’avanguardia.

Susan difende Edward

Lui ha la forza di credere in se stesso e di credere in me.

Susan e l’addio a Edward

Edward, non sono spaventata. Sono infelice. Così infelice che mi sento morire.

Animale notturno

Mi conosci: non dormo mai. Il mio ex marito mi chiamava animale notturno.

Incompatibilità

Advertisement

Non siamo fatti l’uno per l’altra, Edward. Forse lo saremmo se non vivessimo nel mondo reale. Ma viviamo nel mondo reale.

Frustrazioni

Pensi mai che la tua vita sia diversa da come la volevi?

Frasi di Edward

Focus Features
Edward in una scena di Animali notturni
Lo scrittore Edward

L’amore

Quando ami qualcuno, cerchi una soluzione. Non butti via tutto quanto, perché potrebbe non ricapitarti.

La scrittura

È un modo per tenere unite le cose, per preservare quello che è destinato a morire, sento che scrivendole dureranno per sempre.

La mamma di Susan

A me è sempre piaciuta tua madre. È stata fantastica quando è morto mio padre. Avete la stessa tristezza negli occhi.

Altre frasi

Mamma di Susan

Advertisement

Tutte noi diventiamo come le nostre madri.

Mamma di Susan

Le stesse cose che ami di lui [Edward] sono quelle che odierai tra qualche anno.

Focus Features
Laura Linney in una scena di Animali notturni
Laura Linney interpreta la madre di Susan

Andes

Io non ho niente da perdere Quel cogl*** del procuratore non manderà a monte il mio ultimo caso. Non me ne starò a guardare un omicida a piede libero. Ho visto troppi maniaci di m*** come Ray Marcus farla franca. Lei è disposto a uscire dalla procedura ufficiale?

Focus Features
Una scena di Animali notturni con Bobby Andes
Il detective Bobby Andes

Carlos

Goditi la magica assurdità del nostro mondo, è meno doloroso, perché credimi il nostro mondo è molto meno doloroso di quello reale.

Focus Features
Carlos in una scena di Animali notturni
Carlos lavora con Susan

Dialoghi

Confronti

Susan: Tu come fai con Carlos?
Alessia: Va benissimo così. Avere un marito gay non è così male come pensi. Siamo grandi amici. Ci amiamo in modo profondo. E sono l’unica donna della sua vita. Questo dura più del desiderio, è per sempre.
Susan: Tra noi non è la stessa cosa. Neanche prima.

L’infelicità

Alessia: Sono preoccupata per te. Guardami per un secondo, guardami! Mi hai spaventato l’ultima volta.
Susan: Sto bene. Davvero, sto bene. Non posso credere di averti detto quelle cose. Mi sento in imbarazzo per averlo fatto. In fondo, con quale diritto mi metto a parlare di infelicità? Ho tutto. Mi sento un’ingrata a lamentarmi.
Alessia: Lo stesso diritto degli altri, lo stesso! Tutto è relativo.

L’arte

Edward: Perché hai rinunciato a diventare un’artista?
Susan: Perché sono troppo cinica per farlo. Io credo che bisogna avere qualcosa di molto speciale dentro di sé, e io non sono sicura di averlo.
Edward: Tu Susan ti sottovaluti. Lo sai questo?

Advertisement

Arte o spazzatura

Carlos: Ho trovato il tuo lavoro incredibilmente forte, così perfetto per questa cultura-spazzatura in cui viviamo.
Susan: Hai ragione, è spazzatura. Un’immonda spazzatura.
Carlos: Cara, il tuo lavoro è perfetto. Davvero! Nessuno ama davvero quello che fa.
Susan: E allora perché lo fa?

Sensi di colpa

Andes: Le hanno detto qualcosa?
Tony: Mi hanno detto: ‘Granduomo, tua moglie ti vuole’
Andes: E lei è rimasto lì?

L'attacco dei disarmati

Andes: A quanto ho capito questi uomini non erano armati…
Tony: …no.

L’amore non basta

Edward: ...sono debole.
Susan: Non ho detto che sei debole.
Edward: Tu mi ami?
Susan: Non è questo il punto.

Animali notturni Animali notturni Susan riceve dall'ex marito un manoscritto su cui l'uomo vuole un'opinione. In quello che potrebbe essere un futuro libro, si racconta la storia di una vacanza destinata a trasformarsi in ... Apri scheda

Che ne pensate? Vi è piaciuto questo film?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Agatha: Coven of Chaos, tutto sullo spin-off di WandaVision

Leggi per scoprire tutto quello che c'è da sapere su Agatha: Coven of Chaos, lo spin-off di WandaVision incentrato sul personaggio di Agatha Harkness.
Autore: Francesca Musolino ,
Agatha: Coven of Chaos, tutto sullo spin-off di WandaVision

Agatha: Coven of Chaos è una serie TV di Marvel Studios incentrata su Agatha Harkness. Un personaggio dei fumetti Marvel Comics creato da Stan Lee e Jack Kirby, che ha fatto il suo debutto cartaceo negli Stati Uniti in Fantastic Four numero 94 del gennaio 1970.

Nel Marvel Cinematic Universe Agatha Harkness è stata introdotta per la prima volta nella serie TV Marvel Studios dal titolo WandaVision (disponibile interamente su Disney+).

Sto cercando altri articoli per te...