Animali Notturni, la recensione: l'amore uccide, anche nei romanzi

Autore: Elisa Giudici ,

Se c'è un aspetto che apprezzo in un cineasta che si confronta con l'adattamento di un romanzo al cinema, è la capacità di non farsi soggiogare dallo stesso e tradirlo quanto necessario alla riuscita del film. Giunto al suo secondo film da regista dopo l'acclamato A Single Man, Tom Ford è sbarcato a Venezia con Animali Notturni, un thriller di grande classe che prometteva una storia ricca di bellezza, ricchezza e tensione narrativa. 

Tom Ford non si tira certo indietro nel intervenire in maniera massiccia sul testo originale, il romanzo Tony & Susan di Austin Wright, tanto da lasciarne intatto solo l'impiantito, trasportando la narrazione in un mondo che ben conosce e chiaramente frequenta. Dalla upper class statunitense le vicende della protagonista Susan vengono trasportate nel gotha economico e culturale della nazione, quello che col proprio denaro si è costruito una facciata sfavillante e una corazza impenetrabile

Advertisement

Universal Pictures
La recensione di Animali Notturni
La locandina del film

Di questo mondo fa parte anche Susan (una Amy Adams esteticamente sublime e ricercatissima), gallerista di grido invischiata in un matrimonio glaciale quasi quanto la sua espressione. La sua reazione è studiata e impercettibile ad ogni minimo dettaglio della propria vita e del proprio successo. Dietro i suoi vestiti impeccabili, i suoi capelli sempre in ordine e un trucco dalle tinte quasi violente, Susan nasconde una sottile inquietudine e un'insonnia cronica, che verrà amplificata da Animali Notturni. Questo è il titolo di un manoscritto che l'ex marito di lei le ha inviato, desideroso di un'opinione in merito. Perennemente insonne e sul chi vive, Susan si immergerà in una lettura via via più angosciante e violenta: cosa avrà voluto comunicarle il suo ex attraverso la storia di Tony, marito al centro di un incubo nato in una notte pericolosa sulle strade del Texas? 

Da lettrice del libro posso dire che Tom Ford ha fatto tutto il possibile per rendere la storia più aggressiva, più tesa, ma soprattutto capace di dare una risposta dopo aver posto così tante domande. L'importanza del romanzo nel romanzo infatti è tale da necessitare di una risposta contenuta al suo interno, o almeno di una domanda sensata: dove il libro sostanzialmente fallisce, Tom Ford riesce a piazzare un segreto, una colpa che mantenga in precario equilibrio la storia, fino al suo colpo di scena. 

Advertisement
Universal Pictures
Animali Notturni, la recensione
Amy Adams è Susan in Animali Notturni

Il suo errore, a monte, è stato però quello di scegliere proprio questo libro (e suo corrispettivo meta-libro), un'opera così disordinata e inconcludente che neppure i notevoli innesti personali del regista e stilista sono riusciti a redimere. Le parti più riuscite sono sicuramente quelle che descrivono e talvolta irridono il mondo degli abbienti: un sottobosco di una bellezza respingente e di un'umanità glaciale, dove chi prova dei sentimenti è perduto.

Nemmeno tutta la competenza di Amy Adams e neppure l'enorme lavoro di Jake Gyllenhaal, capace di dare profondità e senso all'insipido protagonista del manoscritto, possono nulla di fronte a una storia che vaga a vuoto nelle notti texane e losangeline, senza meta e senza perché. 

Universal Pictures
La recensione di Nocturnal Animals
Amy Adams è la bellissima musa di Tom Ford in Animali Notturni

Senza una forte storia ad ancorarlo ad un'esigenza comunicativa di qualche genere, Tom Ford commette un secondo grave errore, simile a quello in cui incappa talvolta il nostro Paolo Sorrentino: lascia che sia l'estetica a farla da padrona, perdendosi nel proprio ideale di bellezza e cadendo talvolta nel ridicolo. 

Advertisement

Peccato quindi che questo enorme dispiegamento di potere, prestigio, attori e sentimenti sia stato investito in una storia che lascia ben poco a parte una vaga sensazione di confusione. 

Animali Notturni sarà nei cinema a partire dal 17 novembre 2016.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Guida alle uscite Marvel del 2022: film, serie TV e speciali

Consulta il calendario completo delle prossime uscite cinematografiche e televisive dei film e serie TV di Marvel Studios e Sony Pictures.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Guida alle uscite Marvel del 2022: film, serie TV e speciali

Quali sono le novità in uscita al cinema e in TV in streaming dell'universo cinematico Marvel? Se è questa la domanda che vi state ponendo siete nel posto giusto. In questo articolo in costante aggiornamento potete trovare la programmazione completa delle uscite di tutti i film e le serie TV Marvel del 2022. La lista non contempla solo le uscite di Marvel Studios ma anche quelle di casa Sony che, come è noto, possiede i diritti per portare sul grande schermo il personaggio di Spider-Man e i suoi nemici. Fortunatamente per i fan, negli ultimi anni Sony Pictures e Marvel Studios hanno raggiunto un accordo fruttuoso per entrambi, che ha permesso di far integrare l'amichevole ragno di quartiere all'interno del Marvel Cinematic Universe e con lui, non bisogna dimenticarlo, anche il personaggio di Eddie Brock interpretato da Tom Hardy.

L'universo Marvel quindi è in continua espansione sia sul piccolo che sul grande schermo. È quasi impossibile tenere a memoria tutte le nuove uscite al cinema e in TV dei progetti Marvel! Ecco perché abbiamo pensato a questa guida completa per tutti gli appassionati del mondo Marvel: in un unico posto quindi un calendario completo delle uscite dei film e serie TV Marvel relativi al 2022

Sto cercando altri articoli per te...