Gli anime più attesi del 2022

Autore: Silvio Mazzitelli ,
Netflix
10' 41''
Copertina di Gli anime più attesi del 2022

Il 2022 si preannuncia come un anno davvero speciale per il mondo dell’animazione giapponese. Le serie animate annunciate fino a questo momento sono davvero tante e tra queste sono presenti grandi ritorni e novità assolute molto attese dai fan. Si passa infatti dall’ultima parte della stagione finale de L’Attacco dei Giganti al ritorno di My Hero Academia con un’importante sesta stagione verso l’autunno, fino all’arrivo di alcune serie molto attese come Chainsaw Man e Spy x Family. A sorpresa il 2022 vedrà anche il ritorno dal passato di alcuni storici anime, con l’arrivo di una nuova serie animata dedicata a Lamù e un film d’animazione dedicato a Slam Dunk. Ovviamente il nuovo anno, quasi sicuramente, riserverà anche nuove gradite sorprese, che ancora non conosciamo, in arrivo nei prossimi mesi, ma già i titoli finora previsti sono tanti e tutti validissimi. Andiamo dunque a scoprire quali sono questi tanto attesi nuovi anime in arrivo per l’anno appena giunto.

Indice:

Advertisement

L’Attacco dei Giganti: la stagione finale

All’incirca un anno fa debuttava la quarta e ultima stagione de L’Attacco dei Giganti, a ridosso dell’uscita degli ultimi capitoli del manga di Hajime Isayama. Nell’aprile 2021 uscì l’ultimo capitolo e contemporaneamente lo studio Mappa, nuovo studio ad occuparsi della serie animata, si prese una pausa per poter lavorare all’ultima parte della storia. In questi giorni comincia finalmente l’ultima parte della quarta stagione, che dovrebbe portare i fan della versione animata del manga allo sconvolgente finale già visto nel fumetto. La serie, che ha fatto la storia dell’animazione giapponese negli ultimi 10 anni, finalmente arriverà alla sua conclusione; non resta dunque che attendere con trepidazione l’arrivo della parola fine per le vicende di Eren, Mikasa, Armin, Levi e tutti gli altri personaggi tanto cari ai fan.

Spy x Family

Nata nel 2019 come manga in formato digitale sulla rivista online Shonen Jump+, l’opera di Tatsuya Endo è diventata ben presto una delle più popolari della casa editrice Shueisha, tanto che le vendite dei primi volumi non hanno avuto nulla da invidiare alle serie presenti sulla storica rivista cartacea. Con un successo simile era scontato che Spy x Family sarebbe arrivato anche in versione animata, prima o poi. Lo scorso anno è stata confermata l'uscita dell’anime e ora abbiamo finalmente anche una data: Spy x Family arriverà in Giappone nell’aprile 2022.

La storia di questa divertente commedia ha per protagonista una famiglia molto particolare. Loid Forger, conosciuto con il nome in codice Twilight, è una spia eccelsa, tra le migliori del suo paese. Un giorno gli viene affidata una missione molto complessa e delicata: infiltrarsi in un paese nemico e qui scoprire i piani di un importante politico guerrafondaio. Per riuscire nel suo incarico, però, dovrà crearsi "una famiglia" come copertura. Tra varie vicissitudini Loid adotterà da un orfanotrofio Anya, una bambina di cinque anni in grado di leggere nel pensiero, e prenderà come moglie Yor, all’apparenza una normale dipendente del municipio, ma in realtà un temibile sicario conosciuto come Thorn Princess. Loid e Yor non sono a conoscenza dell’identità segreta del rispettivo partner, soltanto Anya conosce la verità, grazie al suo potere speciale. La serie ruoterà intorno alle divertenti avventure di questa improbabile famiglia e non vediamo l’ora di vedere le vicissitudini di Lodi, Yor e Anya anche in versione animata.

My Hero Academia Stagione 6

Annunciata allo scorso Jump Festa di dicembre, sappiamo già che la sesta stagione di My Hero Academia è prevista per il prossimo autunno; si preannuncia come molto importante, infatti adatterà una delle saghe del manga più attese, la guerra contro il Fronte di liberazione del sovrannaturale. Questa parte della storia vedrà coinvolti in pratica tutti gli Hero conosciuti fino a questo momento in una battaglia contro il nuovo esercito di villain, comandato ora da Shigaraki dopo la fusione tra Unione dei Villain e l’Armata di liberazione dei Superpoteri guidata in precedenza da Ri-Destro. Un momento tra i più importanti nella storia creata dal mangaka Kohei Horikoshi, che andrà ad aprire la strada verso la saga finale dell’opera. L’autore stesso ha fatto sapere, sempre durante la Jump Festa, che il manga potrebbe finire addirittura tra un anno circa, se tutto procede per il meglio. Questo fa presagire che anche l’anime potrà vedere, nel giro di un paio d’anni, l’arrivo della sua stagione finale.

Chainsaw Man

Advertisement

Uno degli anime più attesi dell’anno, tratto da un famoso manga di Shonen Jump. Chainsaw Man è stato realizzato da Tatsuki Fujimoto e la prima parte del manga si è conclusa a fine 2020. Durante lo scorso Jump Festa, l’autore ha annunciato l’inizio della seconda parte per l’estate 2022, nel frattempo però, in un momento ancora non precisato di questo nuovo anno, arriverà anche l’anime, che già dai primi trailer sembra avere delle animazioni di qualità molto elevata. Alla realizzazione di questa serie troviamo infatti Studio Mappa, già famoso per aver adattato Jujutsu Kaisen e la quarta stagione de L’Attacco dei Giganti, e non vediamo l’ora di vedere il lavoro da loro svolto su Chainsaw Man.

La storia ha per protagonista Denji, un giovane orfano senzatetto che vive in un mondo in cui le paure dell’umanità prendono vita sotto forma di creature chiamate "Diavoli". Denji, nel suo vagabondare farà amicizia con Pochita, una sorta di cane che in realtà è la forma materiale del Diavolo Motosega. I due, per vivere, inizieranno a cacciare Diavoli per la Yakuza, ma un giorno il Diavolo Zombie prende possesso dei suoi datori di lavori che, trasformati, uccidono Denji. Questi stringe allora un patto con Pochita, che sostituisce il cuore del ragazzo e lo trasforma in un ibrido tra umano e diavolo. In questa forma, Denji riesce a eliminare il Diavolo Zombie; viene quindi reclutato da Makima, un’ufficiale del governo che si occupa di sterminare i Diavoli per mantenere l’ordine e proteggere la popolazione. Denji inizierà così la sua avventura come cacciatore di Diavoli insieme a tanti altri colleghi, umani e non umani. Lo scopo ultimo sarà quello di eliminare il terribile Diavolo Pistola, personificazione della paura per le armi da fuoco e responsabile di una strage senza precedenti nella storia.

Made in Abyss stagione 2

Dopo tanta attesa arriva finalmente la seconda stagione anche per Made in Abyss, anime che ha ottenuto una discreta popolarità grazie a una storia affascinante e al forte contrasto tra i temi trattati e il design dei personaggi. La prima stagione arrivò infatti nel 2017 e da allora sono poi usciti soltanto due film d’animazione. La nuova stagione si intitolerà Made in Abyss: The Golden City of the Scorching Sun e arriverà in un momento ancora non meglio precisato del 2022.

La storia dell'anime ha per protagonista Riko, una giovane orfana che vive nella città di Orty, a ridosso di un’immensa voragine all’apparenza senza fondo chiamata l’Abisso. Questo luogo è l’unico angolo di mondo rimasto inesplorato, e al suo interno si trovano cimeli di natura inspiegabile e misteriose creature, spesso anche pericolose. Nessuno conosce l’origine dell’Abisso e, nonostante sia molto pericoloso avventurarvisi, sono tanti gli avventurieri che provano a esplorarlo, spesso non tornando più in superficie. Riko sogna di diventare una grande esploratrice proprio come la madre, una cercatrice molto famosa che non è mai più tornata in superficie. Riko, dopo aver ricevuto un misterioso messaggio proveniente proprio dall’abisso, si convince che la madre sia ancora viva e, mentre si avventura nel primo livello, incontra Reg, un robot con le sembianze di un bambino che non ricorda nulla del suo passato. Reg deciderà di accompagnare Riko nel suo viaggio nei meandri dell’Abisso.

Lamù

Advertisement

Conosciuta in Giappone con il nome di Urusei Yatsura, a distanza di oltre 40 anni dalla sua nascita a opera della “regina dei manga” Rumiko Takahashi, torna in forma animata Lamù, l’affascinante aliena entrata nella storia dell’animazione giapponese. Proprio a inizio 2022 è arrivata la conferma che Lamù vedrà un nuovo adattamento animato a opera di David Production (conosciuti soprattutto per l’adattamento de Le Bizzarre Avventure di Jojo), in arrivo nel corso dell’anno presente. Il nuovo anime verrà trasmesso all’incirca per un anno e vedrà adattata una selezione delle migliori storie del manga originale. In attesa di ulteriori aggiornamenti, al momento è disponibile solo un breve teaser, in cui possiamo ammirare Lamù nella sua nuova veste grafica

Uzumaki

Per gli amanti dell’horror arriva in versione animata una delle opere più famose del maestro dell’orrore Junji Ito. Uzumaki è una delle sue storie più inquietanti e riuscite e sappiamo già che verrà adattata dallo studio Drive, che, da quanto mostrato nei primi teaser, manterrà uno stile visivo estremamente fedele al manga originale, tanto che la serie sarà in bianco e nero. La storia di Uzumaki è ambientata in una piccola cittadina sulla costa giapponese chiamata Kurouzu-cho, da molti definita una città maledetta. Il male che la abita ha la forma di una misteriosa spirale che inizia a colpire ogni cosa, persone comprese: queste pian piano subiscono orrende mutazioni e finiscono per impazzire. Kirie Goshima, insieme al suo fidanzato Shuichi Saito, preoccupati da questo inspiegabile male, decidono di abbandonare la cittadina, ma farlo si rivelerà più difficile del previsto.

L’anime era originariamente previsto per fine 2021, ma è stato rimandato ad ottobre 2022, quando debutterà su Toonami. In totale sarà composto da 4 episodi. A quanto pare inoltre, l'autore stesso del manga originale, Junji Ito, doppierà un personaggio della serie animata e questo non fa che aumentare la nostra curiosità.

Cyberpunk Edgerunners

CD Projekt RED/Studio Trigger

Cyberpunk Edgerunners Netflix Studio Trigger

Annunciato nel 2020 prima dell’uscita del videogioco di CD Projekt RED, Cyberpunk Edgerunners è un anime basato sulle atmosfere del celebre gioco di ruolo e sarà realizzato dallo Studio Trigger, famoso per il suo stile d’animazione unico, capace di enfatizzare le scene d’azione e renderle sopra le righe. Non sappiamo ancora molto di Cyberpunk Edgerunners, se non che è previsto per il 2022 in esclusiva su Netflix. Lo show dovrebbe essere composto da 10 episodi e avrà per protagonista un ragazzo di strada che ha deciso di diventare un Edgerunner, ossia una sorta di mercenario, per riuscire a sopravvivere per le pericolose strade di Night City, città che ha fatto da cornice anche al videogioco Cyberpunk 2077.

Dragon Ball Super: Super Hero

Il 2022 sarà un anno di grandi debutti anche al cinema per diversi importanti progetti animati. Il primo ad arrivare sarà Dragon Ball Super: Super Hero, che debutterà sugli schermi cinematografici giapponesi il prossimo 22 aprile 2022. La storia del nuovo film vedrà tornare nelle vesti di nemico il Red Ribbon, con due nuovi androidi, Gamma 1 e 2, programmati per eliminare Goku e i suoi amici. Stavolta sembra che verrà dato molto più spazio ai comprimari di Goku e Vegeta, come si evince dai trailer che mettono in primo piano soprattutto Piccolo e Gohan. Questa pellicola, prodotta come sempre da Toei Animation, sarà la prima del franchise di Dragon Ball realizzata completamente con tecnologie 3D.

One Piece Film: Red

Il prossimo anno vedrà il ritorno anche di un nuovo film di One Piece, dopo One Piece Stampede, uscito nel 2019. Dopo 3 anni avremo dunque una nuova pellicola, che vede ancora una volta la collaborazione diretta nella stesura della trama e del character design di Eiichiro Oda, autore del manga originale. Al momento i dettagli sul nuovo film d’animazione sono pochi; sappiamo solo che Shanks avrà un ruolo molto importante all’interno della storia, dato che il Red del titolo dovrebbe riferirsi proprio al suo soprannome, ossia Shanks il Rosso. Al momento One Piece Film: Red è previsto nelle sale giapponesi per agosto 2022. Non ci resta che attendere ulteriori novità su questa attesa pellicola.

Slam Dunk The Movie

Il terzo film d’animazione da attendere con il fiato sospeso in questo 2022 è indubbiamente Slam Dunk, dallo storico manga dedicato al basket realizzato dal geniale Takehiko Inoue. A sorpresa, il mangaka stesso si occuperà in prima persona di dirigere l’intero film, evento davvero raro nel mondo dell’animazione giapponese. Slam Dunk aveva già ricevuto un adattamento animato negli anni ’90: la serie animata che è stata trasmessa dal 1993 al 1996, arrivando anche in Italia. Dalla fine dell’anime non si è più visto nulla, in versione animata, dedicato al manga, dunque per i fan di Hanamichi Sakuragi e della Shohoku questa sarà finalmente un’occasione per vedere i personaggi tanto amati prendere nuova vita. Per il momento sappiamo che il film dovrebbe arrivare a fine 2022, ma non si sa ancora se la storia sarà inedita o se invece ripercorrerà le vicende del manga originale.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Dragon Ball Super: tante novità per il nuovo film tra cui Goten e Trunks per la prima volta in versione adolescenti

Un nuovo poster del film ci rivela che Goten e Trunks appariranno per la prima volta in assoluto nella loro versione da adolescenti.
Autore: Silvio Mazzitelli ,
Dragon Ball Super: tante novità per il nuovo film tra cui Goten e Trunks per la prima volta in versione adolescenti

Durante questo weekend si è svolta la Dragon Ball Games Battle Hour 2022, un evento dedicato principalmente ai numerosi videogiochi dedicati alla serie di Akira Toriyama, ma che non disdegna uno sguardo a tutto ciò che ruota intorno a questo mondo. Non poteva dunque mancare uno spazio dedicato a Dragon Ball Super: Super Hero, il nuovo film d’animazione che presto arriverà nelle sale cinematografiche giapponesi. Le novità sono state diverse, tra due nuove clip tratte dalla pellicola che mostrano Gohan e Piccolo in azione, e un nuovo poster che ci mostra due personaggi molto attesi in una veste inedita per la serie. Nel nuovo poster dedicato al film possiamo infatti vedere Goten e Trunks per la prima volta in versione adolescenti.

Dragon Ball Super: Super Hero, il debutto di Goten e Trunks in una nuova versione

Sto cercando altri articoli per te...