Apple lancia le Smart Battery Case per iPhone 11 e 11 Pro, e c'è una sorpresa

Autore: Pasquale Oliva ,
Copertina di Apple lancia le Smart Battery Case per iPhone 11 e 11 Pro, e c'è una sorpresa

Nuovi iPhone, nuove custodie con batteria integrata. A distanza di circa due mesi dalla presentazione di iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, Apple ha lanciato sul mercato le Smart Battery Case di nuova generazione, che promettono protezione e più autonomia per gli smartphone in questione.

Per chi non la conoscesse, la Smart Battery Case è una cover in silicone (microfibra all'interno) che garantisce fino al 50 percento di autonomia in più grazie alla batteria integrata. Ad un primo sguardo sembrerebbero non esserci novità in termini estetici, ma invece l'utile accessorio nasconde una gradevole sorpresa.

Advertisement

Più ampio il foro per la doppia/tripla fotocamera posteriore, invariata l'evidente bombatura posteriore che 'nasconde' la batteria aggiuntiva e presente la porta Lightning per utilizzare il cavo di ricarica o altri accessori. E poi c'è quel nuovo pulsante sul lato destro, che permette di aprire l'app Fotocamera in un secondo, anche quando lo smartphone è bloccato.

Advertisement

Apple
Smart Battery Case nera per iPhone 11 Pro

Le Smart Battery Case per iPhone 11 e iPhone 11 Pro/11 Pro Max sono già disponibili su Apple Store Online e nei negozi fisici dell'azienda di Cupertino. I prezzi sono i seguenti:

  1. Smart Battery Case con ricarica wireless per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max (rosa sabbia, bianco e nero): 149,00 euro
  2. Smart Battery Case con ricarica wireless per iPhone 11 (bianco panna e nero): 149,00 euro

Acquisterete la Smart Battery Case per il vostro iPhone 11/11 Pro?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confuso dal finale di Decision to Leave? Leggi la spiegazione del caso poliziesco e di quanto succede nella scena finale in questo approfondimento.
Autore: Elisa Giudici ,
Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confusi dal finale di Decision to Leave? È comprensibile. Il film di Park Chan-wook infatti porta lo spettatore nei meandri di un’investigazione poliziesca complessa, con tanto di salto temporale a metà film. Non solo: c’è un’ulteriore evoluzione rispetto alla prima investigazione, senza dimenticare un finale tutto da decifrare.

C’è molto da scoprire insomma in un film bellissimo ma che richiede molta attenzione allo spettatore, come anticipato nella recensione di Decision to Leave.

Sto cercando altri articoli per te...