Apple lancia le Smart Battery Case per iPhone XR, XS e XS Max

Autore: Pasquale Oliva ,
Copertina di Apple lancia le Smart Battery Case per iPhone XR, XS e XS Max

Forse in un futuro sarà possibile ricaricare le batterie degli smartphone senza dover utilizzare cover, basi di ricarica o cavi, ma al momento la soluzione più gettonata per risolvere il problema dell'ansia da ricarica è quella delle custodie con batteria integrata.

Già da qualche anno Apple si è inserita in questo settore, e ora ha lanciato sul mercato la Smart Battery Case per gli ultimi iPhone XR, XS e XS Max.

Advertisement

Design

La Smart Battery Case per i modelli di iPhone lanciati nel 2018 è disponibile nei colori Bianco e Nero ed ha un duplice scopo: prolungare l'autonomia dello smartphone e proteggerlo da urti e cadute.

Advertisement

Apple
Immagine stampa della Smart Battery Case per iPhone XS Max

L'interno della custodia è in microfibra, l'esterno invece in silicone. Come la precedente versione, il dorso è caratterizzato da una bombatura, necessaria per la batteria aggiuntiva. A un incremento dell'autonomia corrisponde dunque un aumento delle dimensioni generali dello smartphone.

Autonomia e supporto

La Smart Battery Case, compatibile con i caricabatterie certificati Qi, può essere ricaricata insieme all'iPhone. La custodia garantisce, stando a quanto si legge sul sito di Apple, fino a 37 ore di conversazione, 20 ore di navigazione in Internet e 25 ore di riproduzione video.

La custodia, inoltre, può esser ricaricata in tempi ancora più brevi uitilizzando caricabatterie compatibili con USB-PD. La Smart Battery Case è munita di una porta Lightning, quindi consente l'utilizzo di accessori come gli auricolari EarPods.

Prezzo

Le varianti della Smart Battery Case per iPhone XR, XS e XS Max hanno lo stesso costo: 149 euro. L'accessorio è già disponibile all'acquisto presso gli Apple Store sparsi sul territorio, sullo store digitale dell'azienda e presso le catene di negozi di elettronica.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confuso dal finale di Decision to Leave? Leggi la spiegazione del caso poliziesco e di quanto succede nella scena finale in questo approfondimento.
Autore: Elisa Giudici ,
Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confusi dal finale di Decision to Leave? È comprensibile. Il film di Park Chan-wook infatti porta lo spettatore nei meandri di un’investigazione poliziesca complessa, con tanto di salto temporale a metà film. Non solo: c’è un’ulteriore evoluzione rispetto alla prima investigazione, senza dimenticare un finale tutto da decifrare.

C’è molto da scoprire insomma in un film bellissimo ma che richiede molta attenzione allo spettatore, come anticipato nella recensione di Decision to Leave.

Sto cercando altri articoli per te...