Aquaman, le prime reazioni al test screening

Autore: Mario Spagnoletto ,
Copertina di Aquaman, le prime reazioni al test screening

Quando Aquaman diretto da James Wan (Insidious, Saw - L'enigmista) arriverà nei cinema il prossimo dicembre, sarà passato poco più di un anno dal rilascio ufficiale di Justice League, film che avrebbe dovuto rappresentare la risposta DC ad Avengers. Ma il film di Snyder, sia a livello di incassi che di critica, deluse le aspettative. 

Un primo test screening di Aquaman tenutosi recentemente a Los Angeles, ha riscosso un buon consenso generale. Aquaman è stato giudicato un buon film, ma non eccezionale. Questo, ovviamente, sarà una delusione per i fan DC che si aspettavano di vedere il DCEU spiccare finalmente il volo.

Advertisement

Ho sentito dire che è buono (non eccezionale) e questo è tutto quello che possiamo sperare. 

Aquaman è un film della fase 1 del MCU in tutto e per tutto, quindi se ti sono piaciuti quei film ti piacerà, altrimenti non ti divertirai molto a guardare Aquaman.

Indovina quale dei prossimi film di supereroi è stato proiettato ieri sera nella San Fernando Valley? Ho sentito cose positive...

Queste prime reazioni dovrebbero essere prese con le pinze, poiché molto spesso i test screening si discostano dal prodotto finale vero e proprio. Ciononostante, i fan speravano sicuramente in una reazione un po' più entusiasta. 

Advertisement

Warner Bros. ha già spostato la data d'uscita di Aquaman in alcuni paesi - in Italia è previsto uscire l'1 gennaio di 2019 - sperando di ottenere dal film il maggior successo possibile al botteghino. 

In attesa del film potete dare una rispolverata al trailer italiano uscito circa un mese fa.

Diretto da James Wan, Aquaman vede Jason Momoa nei panni del protagonista, Amber Heard nel ruolo di Mera, Patrick Wilson nel ruolo di Ocean Master, Willem Dafoe nel ruolo di Nuidis Vulko, Yahya Abdul-Mateen II nel ruolo di Black Manta, Temuera Morrison nel ruolo di Thomas Curry e Dolph Lundgren nel ruolo di Nereus.

Via CBR

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...