Ariana Grande presa di mira dai troll del web dopo l'attentato di Manchester

Autore: Andrea Mancini ,

Non c'è pace per Ariana Grande: dopo l'attentato di Manchester avvenuto a un suo concerto, ora dei troll hanno preso di mira la cantante.

Come sappiamo, durante la data nella città inglese del tour di Ariana Grande, un terrorista si è fatto saltare in aria uccidendo almeno 22 persone.

Advertisement

L'artista si è detta shoccata per l'accaduto e ha fatto sapere di aver momentaneamente sospeso il suo tour mondiale.

Questo però non è bastato a calmare dei troll del web che dagli Stati Uniti hanno deciso di accanirsi sulla cantante.

Riprendendo un filmato comparso in rete qualche tempo fa, nel quale Ariana Grande, non sapendo di essere ripresa, diceva per scherzo di odiare l'America e gli americani, i troll l'hanno accusata di aver fomentato odio.

Advertisement

Inoltre, dopo le elezioni statunitensi, la cantante si era detta dispiaciuta per la vittoria di Donald Trump.

A quanto pare questo è bastato per far sì che i troll americani, appartenenti alla corrente politica cosiddetta alt-right, si schierassero contro di lei.

L'attacco online è avvenuto su Twitter e Reddit, ma per fortuna alcuni fan di Ariana Grande sono intervenuti in sua difesa.

Advertisement

Adesso si aspetta una dichiarazione ufficiale dell'artista, che potrebbe arrivare nei prossimi giorni.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La sigla di House of the Dragon, signifcato ed easter egg [VIDEO]

Leggi per scoprire tutti i dettagli sulla storia di House of the Dragon, che sono nascosti nella sigla di apertura della serie.
Autore: Francesca Musolino ,
La sigla di House of the Dragon, signifcato ed easter egg [VIDEO]

La premiere della nuova serie TV House of the Dragon è stata senza dubbio uno dei programmi più visti del momento. Nonostante alcune critiche per determinati contenuti, ha stabilito un nuovo record con ascolti da capogiro che hanno addirittura mandato in tilt il servizio streaming di HBO. Come se non bastasse, a poche ore da tale messa in onda è arrivata anche la conferma del rinnovo della serie per una seconda stagione. Un successo su tutti i fronti dunque, anche se tuttavia un piccolo dettaglio era assente nel primo episodio di House of the Dragon. Qualcosa che non può mancare all'appello, in un contenuto che è lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade. 

Questa "mancanza" chiaramente voluta di proposito, è stata subito colmata nel secondo episodio della serie dove i fan più nostalgici de Il Trono di Spade hanno fatto un vero e proprio tuffo di emozioni nel passato: ci riferiamo alla sigla di apertura di House of the Dragon. La quale, oltre ad avere la stessa meravigliosa musica de Il Trono di Spade composta da Ramin Djawadi, riporta anche le immagini con lo stesso tipo di schema. Una struttura in 3D che prende forma lungo la strada, mentre passa da un luogo all'altro della mappa dei Sette Regni e fa immergere completamente lo spettatore in quell'ambiente, attraverso un viaggio virtuale nel mondo immaginario della serie.

Sto cercando altri articoli per te...