Avengers: Endgame, ecco il significato della frase 'Ti amo 3000'

Autore: Redazione NoSpoiler ,
Copertina di Avengers: Endgame, ecco il significato della frase 'Ti amo 3000'

Avengers: Endgame, il penultimo capitolo della Fase 3 del Marvel Cinematic Universe da fine aprile nei cinema italiani, è pieno zeppo di momenti emozionanti (e talvolta decisamente commoventi) dedicati ai Vendicatori.

Advertisement

Tuttavia, vi è anche un Easter Egg piuttosto particolare che ha sicuramente smosso l'animo dei fan della Casa delle Idee, più in particolare quelli legati al personaggio di Tony Stark/Iron Man (interpretato da Robert Downey Jr.). Stiamo parlando della frase “Ti amo 3000”, la quale potrebbe avere un significato davvero speciale.

Advertisement

300 minuti di film Marvel

Nel caso non lo ricordiate, le parole sono pronunciate inizialmente da Morgan Stark, la giovane figlia di Tony e Pepper Potts. La bambina si rivolge al papà sussurrandogli affettuosamente che "lo ama 3000", poco prima che questi decida di andare ad aiutare gli Avengers nella loro missione per recuperare le Gemme dell'Infinito.

La frase è pronunciata anche negli ultimi minuti del film, nel messaggio registrato da Tony prima del suo viaggio nel tempo e ascoltato dai suoi affetti subito dopo la battaglia finale contro Thanos. Tony ricorda che "questo è il compito dell'eroe. Una parte del percorso è la fine", rivolgendosi poi direttamente alla figlia ed esclamando "Ti amo 3000".

Ora, alcuni fan Marvel avrebbero scoperto che la cifra corrisponde alla somma della durata di tutti i film ambientati nell'Universo Cinematografico Marvel, a partire dal primo Iron Man (uscito nel 2008) sino al prossimo Spider-Man: Far From Home (che, lo ricordiamo, sarà l'ultimo capitolo della Fase 3 del MCU), arrivando così alla cifra tonda di 3000.

[twitter id="1123870955028320257"]

Va detto in ogni caso che la durata delle pellicole indicata nella lista è quella ufficialmente annunciata dai Marvel Studios, ma potrebbe risultare diversa a seconda delle fonti consultate. Ad esempio, il minutaggio di Captain Marvel su IMDb è di 123 minuti, contro i 124 inseriti nella lista e ufficializzati da Marvel.

Anche la durata dello stesso Far From Home non è stata ancora resa ufficiale, ragion per cui la somma finale potrebbe in realtà essere minore (o maggiore) dei 3000 auspicati dai fan.

L'ispirazione da uno dei figli di Robert Downey Jr.

In realtà, sembra che il significato finale di quel 3000 sia ben diverso.

I registi Anthony e Joe Russo hanno spiegato a Watching Hollywood (via ComicBook) che l’idea di questa frase è nata dal fatto che uno dei 3 figli di Robert Downey Jr. avrebbe ripetuto in diverse occasioni al padre la frase “Ti amo 3000”. Il retroscena è stato raccontato ai Russo dallo stesso attore. I due registi hanno quindi reputato le parole assolutamente perfette per la storia di Tony e sua figlia in Endgame, decidendo così di inserirle senza troppi complimenti nella sceneggiatura finale.

Advertisement

Ricordiamo anche che, durante un evento a Washington DC tenutosi ad aprile, i Russo hanno discusso di un altro dettaglio molto importante legato a Tony Stark, ossia il momento nel quale l'eroe pronuncia nuovamente la frase “Io sono Iron Man”, poco prima del suo sacrificio finale per sconfiggere Thanos. Le parole sarebbero infatti state decise all'ultimo minuto, rischiando di venire omesse dalla versione finale del film.

Siete tra coloro che si sono commossi ed emozionati dopo aver visto queste sequenze di Avengers: Endgame?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Endgame, una scena eliminata conferma una teoria su Thanos

Scopri perché una scena eliminata del film Avengers: Endgame potrebbe confermare una spaventosa teoria su Thanos, il villain più temibile dell'MCU!
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Endgame, una scena eliminata conferma una teoria su Thanos

Una delle scene cancellate di Avengers: Endgame rivela dettagli importanti sullo Snap e sul Blip, che possono avere conseguenze significative sul Marvel Cinematic Universe (MCU), causando il ritorno di uno dei villain più terribili dei film Marvel.

Lo Snap è l'evento visto in Avengers: Infinity War con lo schiocco delle dita di Thanos che cancella l'esistenza di metà delle forme di vita dell'universo. Il Blip può essere definito l'opposto dello Snap: è l'evento dello schiocco di dita di Hulk aka Bruce Banner nel film Avengers: Endgame che riporta nell'universo le vite precedentemente cancellate da Thanos, che corona il piano degli Avengers.

Sto cercando altri articoli per te...