Avengers: Endgame, un breve spot e nuovi poster (mentre i leak continuano)

Autore: Marcello Paolillo ,

Una manciata di giorni ci separa ormai dal debutto nelle sale di Avengers: Endgame, il capitolo finale della saga dedicata ai Vendicatori. Marvel Studios sta spingendo al massimo la campagna promozionale del film, tanto che ora sono apparsi in rete un nuovo spot (chiamato 'No mistakes, kids') e alcuni poster inediti della pellicola diretta dai fratelli Russo.

Il filmato, della durata di appena 15 secondi e visionabile poco sopra (via Newsrama), è un mix di alcune brevi sequenze tratte dal film. Verso la fine del video possiamo però notare uno spezzone inedito dedicato a Captain Marvel, l'eroina interpretata da Brie Larson, con indosso una nuova armatura e l'elmetto da battaglia (dai colori rosso e blu). La vediamo infatti volare nello spazio per circa quattro secondi (lasciando una vera e propria scia di fuoco alle sue spalle).

Advertisement

Ma non solo: la catena di cinema americani Odeon ha rilasciato una coppia di poster dedicata al film realmente suggestiva. Le immagini, se unite, formano infatti uno sfondo panoramico dedicato a due gruppi di eroi. Nel primo segmento distinguiamo Captain America (Chris Evans) accompagnato da Captain Marvel, Thor (Chris Hemsworth), Okoye (Danai Gurira), Occhio di Falco (Jeremy Renner), e un minuscolo Ant-Man (Paul Rudd) visibile a malapena sull'arco di Clint Barton.

Nell'altra metà dell'immagine troviamo invece Iron Man (Robert Downey Jr.) con Rocket Raccoon (Bradley Cooper), Black Widow (Scarlett Johansson), Nebula (Karen Gillan), War Machine (Don Cheadle) e Bruce Banner (Mark Ruffalo) mentre fuoriesce dall'armatura Hulkbuster.

Infine, come riportato da ComicBook, in occasione della promozione del film Marvel e parte del cast hanno fatto tappa a Seoul, in Corea del Sud, per mostrare i primi 20 minuti del cinecomic alla stampa asiatica. Sembra però che qualcuno abbia lasciato trapelare le immagini (e la descrizione) su Twitter, tanto che il popolo della rete - inclusi un gran numero di fan appassionati - si sono mobilitati per evitare che gli spoiler facessero il giro del web.

Ragazzi dobbiamo lasciare Twitter per i prossimi 11 giorni. Un enorme leak di Avengers: Endgame è apparso sul sito! Questo sarà il mio post finale per un po', fino a quando il film sarà uscito. Ci vediamo il 27 aprile.

Advertisement

Se non volete spoiler, restate fuori da tutti i principali social media. Qualcuno ha fatto trapelare Avengers Endgame.

Dopo i leak di Avengers: Endgame, ho deciso di restare fuori da Twitter, Facebook e Instagram fino a quando non vedrò il film. Principalmente, pubblicherò solo aggiornamenti ma non scorrerò i miei feed. Ci vediamo dall'altro lato della medaglia.

Advertisement

State attenti quando andate su Internet. Ho sentito che c'è stato un leak enorme che sta spoilerando un bel po' di Avengers Endgame. Consiglio a tutti di "silenziare" alcune parole per sicurezza!

Starò fuori da Twitter fino a quando vedrò Avengers: Endgame, la prossima settimana. Enormi spoiler stanno venendo pubblicati ovunque. Ho provato a fare del mio meglio per rimanere fuori anche da Instagram e YouTube. Ho visto per caso una foto rubata e avrei voluto tanto non farlo. Oh, bene.

Ricordiamo in ogni caso che Avengers: Endgame, diretto da Anthony e Joe Russo, arriverà nei cinema italiani a partire dal 24 aprile.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

Leggi la recensione del lungometraggio Blonde dedicato alla vita di Marilyn Monroe, disponibile su Netflix dal 28 settembre 2022.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

La prima cosa da sapere prima di guardare su Netflix Blonde è che questo è in tutto e per tutto un film e non un documentario sulla vita di Marilyn Monroe. Quindi i fatti, narrati dallo sceneggiatore e regista Andrew Dominik e basati sul romanzo omonimo di Joyce Carol Oates, "prendono in prestito" dalla vita della bionda più famosa del cinema alcuni momenti di vita personale e pubblica. Su di essi è stata costruita una storia drammatica e in parte sconvolgente, soprattutto per chi si è sempre fermato all'abbagliante immagine di Marilyn Monroe senza documentarsi oltre.

Blonde ha lo scopo di portare alla luce la doppia vita di Marilyn: la star bella e appariscente e la donna estremamente fragile che le ha dato vita. Marilyn Monroe nasce come Norma Jeane ma le due personalità sono completamente all'opposto, separate da pensieri, atteggiamenti e parole. Norma è una bambina cresciuta senza un padre e con una madre rancorosa, lei è sempre stata una donna sola mentre Marilyn è sempre stata circondata da ammiratori, fotografi e amanti. Norma Jeane non ha mai avuto un vero e proprio disturbo dissociativo della personalità, o almeno non le è mai stato diagnosticato, ma il distacco emotivo vissuto da Norma verso Marilyn è stato sempre più forte e forse decisivo anche nella sua dipartita.

Sto cercando altri articoli per te...