Avengers: Infinity War, le prime reazioni della critica: 'Rimarrete a bocca aperta'

Autore: Redazione NoSpoiler ,
Copertina di Avengers: Infinity War, le prime reazioni della critica: 'Rimarrete a bocca aperta'

Avengers: Infinity War è promosso.

Il giudizio dei primi critici che hanno avuto il privilegio di assistere in anteprima alla proiezione del nuovo film Marvel sembra essere più o meno unanime: i fratelli Russo ce l'hanno fatta un'altra volta. Sebbene con qualche inevitabile pecca, il terzo film corale dedicato ai Vendicatori non ha deluso le (altissime) aspettative. O, perlomeno, quelle della critica presente alla prima mondiale del 23 aprile in quel di Hollywood.

Advertisement

In attesa della recensione di NoSpoiler, in arrivo nelle prossime ore, vi riportiamo alcuni cinguettii raccolti online.

Rodrigo Perez di Playlist ci avvisa che Marvel ha messo tutta sé stessa nella realizzazione di questo film, col risultato che Infinity War è una pellicola capace di suscitare tensione e paura, ricorrendo a toni più cupi da quelli solitamente utilizzati dal franchise. Eppure, il film dei Russo risulta divertente e piacevole grazie anche all'intervento di Thanos (Josh Brolin), che si dimostra spietato come promesso.

È tutto rumore da blockbuster? Sì, ma con una grande partecipazione emotiva.

Perez ha continuato il suo intervento chiarendo che il film ha dei problemi, mettendo sempre in primo piano le sue scazzottate. "Ma mi è piaciuto molto, soprattutto le dinamiche di tutti questi team-up. Voglio vedere una commedia spin-off con Thor e Rocket Raccoon!".

 

Tasha Robinson di The Verge ha fatto un paragone con un altro film Marvel ricchissimo di personaggi: Captain America: Civil War. Infinity War ne è una versione sotto steroidi, "20 volte più grande", con meno scene di combattimento che mettono eroe contro eroe. 

Credo che chi ha amato la scena dell'aeroporto in Civil War come ho fatto io impazzirà per questo film. Chi l'ha trovata noiosa, qui si annoierà 20 volte di più.

Advertisement

 

Jushua Yehl di IGN ha scritto di essere rimasto incollato alla sedia per tutto il tempo, diviso tra risate, grida, e metaforiche lacrime; mentre Molly Freeman di ScreenRant ha confermato che Infinity War mantiene le promesse, sottolineando la presenza di diverse interazioni notevoli tra i personaggi e fantastiche scene d'azione (in particolare quelle con Thor e Iron Man). Anche lei ha posto l'accento su quanto il film sia divertente.

 

Matt Singer di ScreenCrush si è dimostrato più neutrale, descrivendo il film per quello che è: la versione cinematografica di un enorme crossover a fumetti. Il lato positivo sono le divertenti interazioni tra i personaggi; quello negativo è che tutti rincorrono le Gemme dell'Infinito.

Advertisement
Advertisement

 

Altri commenti sul web sembrano essere più o meno sulla stessa linea: tra chi si dichiara sconvolto, chi dice che avrà bisogno di un altro paio di rewatch per digerire gli eventi, e chi lo definisce "epico oltre ogni dire", con Kevin Feige (il presidente dei Marvel Studios) che questa volta "fa sul serio".

 

Avengers: Infinity War riuscirà a conquistare tutti i fan Marvel come ha fatto con i suoi primi spettatori?

Lo scopriremo davvero prestissimo. Ma bisognerà ricordarci una cosa: Thanos chiede il nostro silenzio, e anche i fratelli Russo sono d'accordo con lui. Perciò, se non volete rovinarvi la sorpresa, cercate di evitare gli SPOILER: secondo i primi commenti, ne varrà davvero la pena.

 

Avengers: Infinity War sarà nei cinema italiani dal 25 aprile. La data di uscita del film negli USA è invece fissata a due giorni dopo, il 27.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Leggi per scoprire tutto quello che c'è sapere su 1899, la nuova serie TV targata Netflix, creata dagli stessi autori di Dark.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Era il dicembre 2017 quando Netflix sbalordiva i suoi abbonati con l'intricata Dark, una serie thriller fantascientifica partorita dalle menti geniali di Jantje Friese e Baran bo Odar. Dopo il successo di Dark, nel 2018 i due autori hanno siglato un accordo globale con Netflix per produrre contenuti in esclusiva per la piattaforma streaming (come riportato da The Hollywood Reporter) e così hanno messo in cantiere 1899, che porta in scena un nuovo mistero, questa volta legato alla storia di alcuni migranti; che mentre viaggiano per inseguire il sogno americano, finiscono invece per ritrovarsi dentro a un incubo.

Ecco tutto quello che sappiamo sulla serie TV 1899. Questo articolo è in continuo aggiornamento.

Sto cercando altri articoli per te...