Il bacio in Star Wars 9 non era inteso come romantico

Autore: Elena Arrisico ,
Copertina di Il bacio in Star Wars 9 non era inteso come romantico

Si è tanto parlato del nono capitolo di #Star Wars e si continua a farlo anche in questi giorni, in cui vengono analizzati alcuni dettagli del film.

In #Star Wars: L'Ascesa di Skywalker (Star Wars: The Rise of Skywalker), abbiamo assistito a un bacio tra Kylo Ren/Ben Solo (#Adam Driver) e Rey (#Daisy Ridley), che è stato particolarmente discusso. Adesso, sulla natura di quel bacio arriva la conferma direttamente dalle pagine del romanzo tratto dal film diretto da #J.J. Abrams e scritto da Rae Carson: non si trattava di un bacio romantico.

Advertisement

Prodotto Consigliato 31.76€ da Amazon 12.97€ da Century

Il libro – che è stato presentato a Chicago, durante la convention C2E2 2020 - ci svela alcuni dettagli sulle emozioni provate dai protagonisti della saga, proprio in quel momento fatidico. Le frasi tra le pagine del libro non lasciano scampo a fraintendimenti: come già aveva anticipato lo stesso regista, quel bacio in Star Wars 9 non era inteso come romantico.

Nelle pagine - condivise anche su Twitter - si legge la descrizione della scena in cui Rey decide di baciare Ben, poco prima di notare che il suo corpo si sta raffreddando: "Un bacio di gratitudine, riconoscimento del loro legame, celebrazione del fatto che si erano finalmente trovati". Si legge anche il pensiero di Ben: felice di avere ridato Rey alla galassia, sebbene non abbia espiato tutta l'oscurità causata in precedenza.

Advertisement

[twitter id="1233681709943619585"]

Spoiler alert! Click to reveal Dopo aver sconfitto Palpatine (#Ian McDiarmid), negli ultimi momenti di Episodio IX, Kylo/Ben cerca di salvare Rey che ha fatto l’impossibile per combattere il villain. In questa scena, Kylo/Ben riesce a salvare Rey che stava morendo, cedendole la propria forza vitale. Questa sua decisione lo porta però alla morte, ma prima i due personaggi si scambiano un bacio. Ciò da molti fan è stato visto come una prova del loro amore.

Secondo quanto rivelato dalla montatrice del film Maryann Brandon, due mesi fa – come riportato da CBR - il bacio non faceva neppure parte della sceneggiatura originale, ma venne aggiunto in seguito guardando le interpretazioni dei due attori.

Prodotto Consigliato Il Blu-ray di Star Wars: L'ascesa di Skywalker 9.9€ da Amazon 9.90€ da Buena Vista

Scritto da J. J. Abrams e Chris Taerrio, questo nono capitolo della saga di Guerre Stellari è il terzo e ultimo della trilogia sequel – di cui fanno parte Star Wars: Il risveglio della Forza del 2015 e Star Wars: Gli ultimi Jedi del 2017 – che ha portato a una sua conclusione l’arco narrativo sia di Rey che di Kylo Ren.

L'uscita del libro - in inglese - di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker è prevista per il 19 marzo 2020.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...