Batman: il New York Times spoilera gli eventi del matrimonio tra il Cavaliere Oscuro e Catwoman

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di Batman: il New York Times spoilera gli eventi del matrimonio tra il Cavaliere Oscuro e Catwoman

In vista dell'uscita americana del numero 50 di Batman, atteso per il prossimo 4 luglio, i fan sono pronti a vivere un evento che sulla carta cambierà per sempre il ruolo di Batman e  Selina Kyle (alias Catwoman), visto che il cinquantesimo numero della testata racconterà ai lettori il matrimonio tra il Cavaliere Oscuro e la celebre Donna Gatto, grazie all'autore Tom King e agli artisti Mikel Janin e Joelle Jones.

DC Comics
Bruce Wayne chiede la mano di Selina Kyle
Batman chiede a Catwoman di sposarlo

Come però spesso accade in questi casi, una certa testata d'oltreoceano non è riuscita a trattenersi dal rivelare alcuni dettagli davvero fondamentali circa il lieto evento targato DC Comics. Più in particolare, è stato il New York Times (come riportato anche dal portale CBR) ad aver pubblicato un articolo domenica mattina, in cui ha rivelato in anticipo le sorti del matrimonio. 

Spoiler alert! Click to reveal Selina Kyle avrebbe infatti scelto alla fine di non sposare Bruce Wayne, rendendosi conto che un Batman felicemente sposato non sarebbe stato in grado di svolgere correttamente il suo compito di protettore di Gotham City.

Le reazioni dei fan non si sono fatte attendere, seriamente arrabbiati dalla mancanza di riserbo dietro a quello che era stato definito senza troppi giri di parole come il "matrimonio del secolo" relativo all'Universo DC. Lo stesso King ha commentato lo spoiler su Twitter, non trattenendo una certa seccatura ma invitando i lettori a leggere ugualmente l'albo.

Advertisement

[twitter id="1013395510575673344"]

Ricordiamo che Bruce Wayne aveva formalmente proposto a Selina Kyle di unirsi a lui in matrimonio nel numero 24 della testata dedicata al Crociato di Gotham; la relazione tra l'Uomo Pipistrello e la Gatta era stata però messa a repentaglio da Booster Gold, accidentalmente creatore di una timeline alternativa (soprannominata Batpoint) in cui Bruce non è mai diventato Batman, essendo i suoi genitori sopravvissuti alla rapina di Crime Alley.

I numeri 48 e 49 avevano poi introdotto la figura del Joker il quale, saputo del matrimonio imminente tra i due eroi mascherati, ha iniziato a lavorare alacremente al fine di evitarlo a tutti i costi. Dopotutto, il più grande nemico di Batman non può concedersi il lusso di veder scomparire la sua nemesi storica a causa di una donna da sposare.

Nell'attesa, DC Comics ha anche pubblicato tutta una serie di one-shots dedicati a Robin, Nightwing, Batgirl, Red Hood e Harley Quinn, in preparazione dei fiori d'arancio. Il numero 50 Batman sarà in vendita negli Stati Uniti dal prossimo 4 luglio, edito da DC Comics. In Italia verrà pubblicato solo successivamente, nella testata bimestrale edita da RW Edizioni.

Che ne pensate?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...