Big Brain Academy: Sfida tra menti, torna l'allenamento mentale di Nintendo

Autore: Silvio Mazzitelli ,
Speciali
4' 12''
Copertina di Big Brain Academy: Sfida tra menti, torna l'allenamento mentale di Nintendo

Nintendo nella sua storia ha sempre cercato di ampliare il pubblico interessato ai videogiochi non limitandosi a cercare di creare titoli solo per i fan più hardcore, ma inventando sempre nuovi metodi di giocare anche per chi non ha mai toccato un videogioco in vita sua. L’intento è riuscito benissimo già all’epoca della prima Wii, che grazie a un nuovo sistema di controllo originale e a giochi accessibili a tutti, era riuscita a conquistare una fetta di pubblico normalmente non videogiocatrice. Le idee non sono mai mancate all’azienda nipponica, e sono tanti i titoli che in maniera intelligente hanno saputo conquistare il grande pubblico, proponendo sfide alla portata di tutti che uniscono l’utile al dilettevole, come ad esempio il recente Ring Fit Adventure, un ottimo modo per giocare e stare in forma, cosa che succedeva già con il precedente Wii Fit. Tra questa serie di titoli di successo non possiamo dimenticare anche Brain Training su Nintendo DS, ottimo metodo per tenere allenato il cervello divertendosi con enigmi e mini giochi vari. Adesso arriva su Nintendo Switch una sorta di erede spirituale di questo titolo chiamato Big Brain Academy: Sfida tra menti che, a differenza del suo predecessore, pone l’accento sulla modalità multiplayer.

Allenare il cervello in compagnia

Advertisement

Big Brain Academy: Sfida tra menti propone sin dalla sua schermata iniziale un ambiente colorato e intuitivo anche per chi non conosce molto il mondo dei videogiochi. Il titolo è diviso fondamentalmente in sfide per giocatore singolo e sfide in multiplayer, sia locale che online. Ci sono cinque categorie principali per mettere alla prova diverse parti della nostra mente, queste sono: Intuito, Memoria, Analisi, Algebra e Percezione. Ognuna di queste sezioni ha al suo interno quattro differenti mini giochi.

Giocando da soli si potrà accedere a diverse modalità: Stretching mentale ci permetterà di testare le nostre abilità in uno dei tanti mini giochi presenti, così da migliorare il nostro punteggio e prendere confidenza con le sfide proposte da Big Brain Academy. Sarà poi possibile sbloccare la modalità Super Stretching mentale che si distingue per sfide ancora più ardue da quelle precedenti. Quando ci sentiremo pronti potremo scegliere di fare l’Esame, modalità in cui verremo messi alla prova in tutte e cinque le categorie con un minigioco casuale. Alla fine di questo il simpatico Prof. Bilancini, mascotte del titolo, ci darà un punteggio e un voto, e ci spiegherà anche quali sono i campi in cui andiamo meglio e dove invece dobbiamo migliorare. L’esame potrà essere ripetuto quante volte si vorrà, così da vedere i propri progressi. Inoltre facendo questi mini giochi sarà possibile ottenere monete con cui sbloccare vestiti per il nostro avatar all’interno del gioco.

Advertisement
Nintendo
Big Brain Academy videogioco

La modalità multiplayer è divisa in online e locale. Online potremo sfidare i fantasmi dei nostri amici o di altri giocatori sparsi per il mondo tentando di battere il loro punteggio in una modalità asincrona. In locale fino a quattro giocatori si potranno sfidare in tutte le diverse categorie presenti, tentando di fare il punteggio più alto, ma attenzione, perché non basterà semplicemente risolvere il mini gioco di turno, ma bisognerà farlo anche più velocemente degli altri sfidanti per guadagnare più punti.

Una sfida per tutti

Nintendo
Nintendo Big Brain

La particolarità di Big Brain Academy: Sfida tra menti è che può essere giocato da tutti. Il titolo infatti permette di selezionare una difficoltà diversa per ogni giocatore, così da non penalizzare magari i bambini con rompicapo troppo complessi. Il bilanciamento delle sfide è poi ottimo, perché i giocatori rimasti indietro di molti punti rispetto al primo in classifica potranno ottenere dei bonus speciali nel caso di risposta corretta, così da accorciare velocemente le distanze. In questo modo non si ha mai il dominio totale di un singolo giocatore, e allo stesso tempo non lo si svantaggia troppo, rendendo le sfide sempre stimolanti.

I mini giochi proposti sono in totale 20, tutti molto semplici e divertenti. Si andrà da rompicapo dove dovremo fare veloci calcoli mentali per poi eliminare con un martello virtuale i numeri in eccesso, a sfide di memoria dove dovremo ricordarci la giusta sequenza di numeri, oppure di figure da inserire però nell’ordine contrario a quello della loro apparizione. Ci saranno in pratica giochi per tutti i gusti, e il Prof. Bilancini spronerà i giocatori a migliorare in quelli in cui si è meno portati con degli utili consigli. Sarà possibile anche giocare in modalità portatile sfruttando il touch screen, molto più comodo da usare in alcuni mini giochi rispetto ai Joy-Con.

Prodotto Consigliato 30.57€ da Amazon 23.99€ da Nintendo

Advertisement

Big Brain Academy: Sfida tra Menti arriva oggi 3 dicembre su Nintendo Switch. Il titolo riesce a unire le sfide in single player fatte con la propria mente, già viste nel passato Brain Training, con una divertente modalità multiplayer che non presenta limiti d’età grazie alla difficoltà personalizzabile, così da rendere le sfide sempre avvincenti e mai scontate. Un ottima scelta per chi vorrà passare serate in compagnia della propria famiglia o dei propri amici, mettendo alla prova le proprie capacità mentali.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia Holiday Special uscito oggi 25 novembre su Disney+ ha uno strano record, è il primo film dell'MCU a avere questa caratteristica.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

James Gunn che è il regista di due film importantissimi del Marvel Cinematic Universe ( Guardiani della Galassia vol. 1 e vol. 2) ha rivelato, tramite un'intervista per Variety, la particolarità del suo nuovo progetto dell'MCU ossia lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia. 

Il regista ha confermato che lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia non ha un villain e quindi batte uno strano record (è il primo film dell'MCU a non avere un cattivo). Lo speciale rappresenta un progetto in completa contrapposizione con i film supereroistici odierni che vedono la figura del cattivo come perno centrale della pellicola.

Sto cercando altri articoli per te...