Bill Murray vince il premio Mark Twain come miglior comico USA

Autore: Alice Grisa ,

Lo ricordiamo soprattutto per essere stato un acchiappafantasmi in Ghostbusters (1984) e per il ruolo dell'attore in declino Bob Harris in Lost in Translation (2003), ma Bill Murray è molto di più di questo: è un comico, un caratterista, un cantante, un doppiatore e uno sceneggiatore con una lunghissima carriera alle spalle.

La sua nota "faccia di plastica", in grado di incarnare migliaia di sfumature espressive, ha caratterizzato oltre 50 film.

Advertisement

L'esordio avvenne grazie all'incontro con John Belushi: Bill Murray divenne la star comica del programma radiofonico The National Lampoon Radio Hour, per poi approdare almitico Saturday Night Live, il popolare show NBC andato in onda fino al 1980.

Ora la lunga carriera di Bill Murray è stata onorata con il Premio Mark Twain assegnato al miglior umorista americano. Il premio è stato vinto in passato da altre celebrità come Whoopy Goldberg, Bill Cosby e George Carlin.

CBC

Bill Murray e la standing ovation
Bill Murray vince il Premio Mark Twain

Advertisement

Murray, 66 anni, ha ritirato il Premio a Washington accolto da una standing ovation. L'attore ha accolto il riconoscimento con un discorso che non ha deluso chi si aspettava, anche e soprattutto in questo momento, la sua solita sottile e brillante ironia.

Sono onorato per il premio e per il tempismo con cui mi è stato assegnato. Credo che Mark Twain si sia rivoltato nella tomba per così tanto tempo e per così tante volte che questo premio non disturberà ulteriormente la sua pace.

Noto per imbucarsi alle feste di laurea, alle cerimonie o ai matrimoni di sconosciuti, Bill Murray è dotato di un senso dell'umorismo amatissimo tanto negli Stati Uniti quanto all'estero.

La sua figura di attore eclettico e comico irresistibile e i suoi successi professionali, però, hanno sempre dovuto confrontarsi con le turbolenze della sua vita privata. Nel 2008 la seconda moglie Jennifer Butler divorziò da lui accusandolo di infedeltà, dipendenza da sesso, marijuana, alcol e anche, purtroppo, violenza domestica. Murray aveva risposto di essersi pentito ed essere pronto a cambiare, ma la sua situazione familiare era ormai compromessa.

Alla premiazione dell'attore hanno assistito anche gli amici di vecchia data Ivan Reitman (regista di Ghostbusters I e II) e David Letterman, ex-conduttore del Late Show che l'ha avuto come ospite oltre 40 volte (tutte memorabili).

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Pretty Woman, il finale originale e 5 curiosità sul film

Hai appena visto o rivisto Pretty Woman? Ecco 5 curiosità poco note riguardanti il film e il finale alternativo della pellicola.
Autore: Giacinta Carnevale ,
Pretty Woman, il finale originale e 5 curiosità sul film

Ogni volta che passa in televisione è difficile resistere al fascino di un grande classico del cinema romantico (e comico) come Pretty Woman. 

Sono passati più di 30 anni da quando l'intramontabile classico con protagonisti  Richard Gere e Julia Roberts è arrivato nelle sale cinematografiche. Correva l'anno 1990 quando il film cult diretto da Garry Marshall  conquistava il pubblico con una delle storie d'amore più belle e romantiche del cinema statunitense.

Sto cercando altri articoli per te...