BioShock 4 è ufficialmente in sviluppo, ma senza Ken Levine

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di BioShock 4 è ufficialmente in sviluppo, ma senza Ken Levine

Sono passati sei anni da quando BioShock Infinite è approdato sul mercato. Un capolavoro che porta la firma di Ken Levine, visionario game designer, e della sua Irrational Games.

Lo sviluppo del terzo capitolo della saga, come molti di voi sapranno, fu decisamente travagliato, tanto da spingere il publisher 2K Games a chiudere la software house e apparentemente ad accantonare uno dei suoi franchise più amati. Contemporaneamente, Levine ha lasciato andare la sua creatura, smorzando le speranze dei fan di vedere un nuovo capitolo in futuro.

Advertisement

Advertisement

O almeno, questo si credeva fino ad oggi. I vertici di 2K hanno infatti annunciato a sorpresa lo sviluppo di una nuova incarnazione di BioShock, con il progetto affidato agli studi di Cloud Chamber. Si tratta di uno studio fondato direttamente dal colosso americano, con lo scopo di lavorare specificatamente sulla saga nata nel 2007 sulle piattaforme della scorsa generazione. Il team rappresenta un collettivo di narratori che ha l'obiettivo di spingere le frontiere dell'intrattenimento interattivo realizzando esperienze uniche, divertenti e riflessive.

A capo del progetto ci sarà Kelley Gilmore, che in precedenza ha lavorato a importanti franchise di 2K come Civilization e XCOM. Una vera e propria veterana dell'industria che ha all'attivo ben 40 videogiochi arrivati sul mercato e che per 22 anni ha gestito posizioni di spicco all'interno di Firaxis Games. A quanto pare la Gilmore era già al lavoro dietro le quinte per creare questo team da circa 2 anni, e rappresenta la prima donna nella storia di 2K che lancia e dirige una software house, suddivisa in due differenti uffici - uno in California, a Novato, e l'altro a Montreal in Quebec. Queste le sue dichiarazioni a caldo:

Abbiamo fondato Cloud Chamber per creare mondi non ancora scoperti e le loro storie, spingendoci oltre i confini del possibile in un videogioco. Il nostro team crede nella bellezza e nella forza delle diversità. Siamo un gruppo altamente esperto nella creazione di giochi, inclusi molti che hanno già lavorato al fanchise BioShock.

Parole, queste, che lasciano intendere che BioShock 4 - il titolo non è ancora ufficiale - sarà uno shooter in prima persona dalla forte impronta narrativa, proprio come i precedenti. Per uno sviluppo che, per stessa ammissione degli addetti ai lavori, durerà ancora per qualche anno. Lo vedremo su PlayStation 5 e Xbox Scarlett? Anche nei vostri cuori nerd è ancora vivo il ricordo del gioiello poligonale firmato da Ken Levine?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...