Blue Bloods: a dicembre su FoxCrime arriva il canale tematico

Autore: Chiara Poli ,

Sono passati anni, eppure resta indimenticabile: l’inizio di quell’episodio pilota con le note di New York, New York in sottofondo (non molto “sotto”, in effetti: la musica è volutamente ingombrante), ad accompagnare le immagini simbolo della città, contrapposte alle scene con la quotidianità di una famiglia con una lunga tradizione di agenti di polizia.

Incontriamo subito quattro generazioni di Reagan e li vediamo mentre sono pronti a riunirsi - ma senza uno di loro, Joe, ucciso durante un turno - alla cerimonia per l’entrata in servizio dei nuovi agenti.

Advertisement

Sul palco del Madison Square Garden, ad accoglierli con un discorso, c’è il capo della polizia della Grande Mela. Ed è lui, Frank Reagan, il grande Tom Selleck, l’amatissimo ex protagonista di Magnum P.I.

Al termine della cerimonia, insieme all’anziano padre (Len Cariou), anch’egli poliziotto, Frank incontra i suoi figli: il detective Danny Reagan (Donnie Wahlberg), Jamie (Will Estes) - uno dei nuovi agenti appena entrati in servizio - ed Erin (Bridget Moynahan), assistente procuratore dell’ufficio di New York.

Se non avete visto questa sequenza, ora avrete l’occasione di recuperarla: dal 7 al 22 dicembre, FoxCrime +1 (canale 117 di SKY) diventa FoxCrime Blue Bloods, il canale tematico dedicato alla serie e alle sue prime 5 stagioni. 

Advertisement

Poco dopo, inizia il primo degli appassionanti casi che coinvolgono la famiglia. Donnie usa metodi pochi ortodossi per far confessare l’uomo che ha rapito una bambina, finendo nei guai: a causa delle sue azioni, l’uomo verrà rilasciato perché la confessione estorta con la violenza non può essere convalidata. Erin si trova di fronte al giudice, impotente e costretta a rinunciare al caso perché coinvolge suo fratello. Ed è questo punto che Frank interviene, ufficiosamente, per dare dei consigli al figlio detective in modo che recuperi in fretta le prove necessarie a far arrestare l’uomo.

CBS Studios
Blue Bloods
Blue Bloods: dal 7 al 22 dicembre il canale tematico su FoxCrime +1

Ogni episodio prevede una riunione di famiglia, di solito attorno a un tavolo per pranzare o cenare insieme, e racconta la vita privata e lavorativa di ciascuno dei Reagan, le cui vicende s’intrecciano sullo sfondo di una città che presenta continui rischi e pericoli.

Ricca di azione, ottimamente interpretata, avvincente e ancorata all’attualità, Blue Bloods è una serie che racconta la comunità dei poliziotti e dei pubblici magistrati della Grande Mela. Uomini e donne che ogni giorni si trovano di fronte a crimini di ogni genere, capaci di metterli a dura prova.

Advertisement

Creata nel 2010 da Mitchell Burgess e Robin Green (storici sceneggiatori de I Soprano), Blue Bloods  è arrivata con successo alla decima stagione, attualmente in onda negli USA.

Con l’uso di movimenti di macchina sporchi, che richiamano lo stile scarno e crudo di NYPD Blue, la serie contrappone gli aspetti professionali del lavoro di agente di polizia a quelli famigliari, con i dilemmi morali, la costante preoccupazione e al tempo stesso l’orgoglio di chi, ogni giorno, aspetta il ritorno di chi è in divisa. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'inquietante connessione tra Dahmer e How I Met Your Mother

Ecco un curioso aneddoto che collega la sitcom How I Met Your Mother con la serie TV Dahmer: Mostro - La storia di Jeffrey Dahmer.
Autore: Agnese Rodari ,
L'inquietante connessione tra Dahmer e How I Met Your Mother

Un particolare episodio della sitcom How I Met Your Mother presenta un richiamo curioso all'assassino Jeffrey Dahmer; infatti, il quindicesimo episodio dell’ottava stagione, intitolato P.S. I Love You, cita Dahmer per esprimere un concetto che presenta delle sfumature un po’ inquietanti.

Nell’episodio in questione il protagonista Ted Mosby spiega ai suoi amici una personale teoria che ha soprannominato Dobler-Dahmer.

Sto cercando altri articoli per te...