Bob Odenkirk si rimetterà: il punto sulle condizioni dell'attore dopo il grave malore sul set di Better Call Saul

Autore: Elisa Giudici ,
News
1' 59''
Copertina di Bob Odenkirk si rimetterà: il punto sulle condizioni dell'attore dopo il grave malore sul set di Better Call Saul

La notizia rilanciata da TMZ nella notte ha tenuto tutti i fan di Better Call Saul con il fiato sospeso: la testata riportava del ricovero improvviso dell'attore Bob Odenkirk all'Ospedale di Albuquerque, in stato d'incoscienza. Il malore, improvviso e preoccupante, ha colto l'attore proprio mentre si trovava sul set di Better Call Saul, serie di cui è protagonista nei panni di Saul Goodman sin dal 2015. 

Secondo quanto trapelato, la star lanciata da Breaking Bad e ora alla guida del relativo spin-off avrebbe avuto un mancamento sul set del New Mexico dove è in corso di riprese la nuova stagione della serie. Non è ancora chiaro quale sia stato il problema, a pare che a far peggiorare improvvisamente la salute dell'attore sia stato un problema di natura cardiaca Il malore è parso da subito tutt'altro che passeggero: l'attore sarebbe collassato a terra, in stato d'incoscienza. 

Advertisement

Immediata la chiamata ai soccorsi e l'arrivo del personale medico, che ha subito trasportato l'interprete in terapia intensiva, dove sarebbe rimasto in stato d'incoscienza per alcune ore. Nella mattinata sono arrivate le prime rassicurazioni sul suo stato di salute: l'attore attualmente è ancora ricoverato ma ha ripreso conoscenza e risponde bene agli stimoli. 

La preoccupazione e gli auguri di pronta guarigione per Odenkirk sui social 

Alla notizia del malore di Odenkirk colleghi e fan sui social network hanno subito cominciato a esprimere preoccupazione per le condizioni di salute dell'attore e auguri per una pronta guarigione. Tra i primi a intervenire su Instagram, facendo il punto della situazione ed esprimendo la sua solidarietà all'amico, è stato Bryan Carson, l'interprete di Walter White in Breaking Bad. L'attore ha conosciuto il collega proprio sul set della serie e tra i due si è sviluppato un rapporto di sincera amicizia, estesosi ben oltre i miei obblighi professionali.

Advertisement

Carson ha postato una sua foto al fianco di Odenkirk augurandogli una pronta guarigione:

Ancora più importante la rassicurazione arrivata dal figlio 22enne dell'attore Nate, che su Twitter ha fatto sapere che il padre "si riprenderà e sarà tutto ok":

Il team di Odenkirk ha poi diramato un comunicato stampa ringraziando il personale medico per l'efficiente lavoro di queste ore. Per Better Call Saul però si prospetta uno stop alle riprese, senza la sua star principale: solo nei prossimi giorni sapremo come si muoverà AMC in merito: secondo i primi annunci relativi, la serie avrebbe dovuto essere pronta nel 2022. 

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Better Call Saul 6 ha rischiato la cancellazione

Better Call Saul 6 sarebbe potuta non andare in onda se Bob Odenkirk non si fosse ripreso dal malore che ha avuto sul set.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Better Call Saul 6 ha rischiato la cancellazione

La prima parte della sesta e ultima stagione di Better Call Saul è già andata in onda su Netflix e i fan attendono con impazienza la seconda parte, che sarà disponibile in streaming su Netflix - secondo il calendario completo degli episodi - a partire dal 12 luglio 2022.

Questa ultima stagione di Better Call Saul però ha rischiato di essere cancellata e di non vedere la luce, lasciando i fan con il finale cliffhanger della quinta stagione ossia l'assalto alla villa di Lalo con quest'ultimo che rimane vivo e medita vendetta. Il motivo? Il malore avuto dall'attore protagonista Bob Odenkirk circa un anno fa nel 2021.

Sto cercando altri articoli per te...