Bob Odenkirk parla di Better Call Saul 5 e svela: il film di Breaking Bad è già stato girato

Autore: Francesco Ursino ,

Le ultime dichiarazioni di Bob Odenkirk non possono che meritare tutta l'attenzione dei fan degli show AMC. Intervistato nel corso di una puntata di In Studio With The Hollywood Reporter, l’attore ha parlato diffusamente della prossima stagione di Better Call Saul e, un po’ a sorpresa, del film di Breaking Bad.

Discutendo delle avventure di Jimmy McGill, e del suo processo di trasformazione in Saul Goodman, Odenkirk ha sottolineato il carattere lento della narrazione, che è vicina però a un cambio di ritmo improvviso:

Advertisement

Hanno costruito la storia lentamente, ma sta cambiando. Direi che sta cambiando rapidamente. È simile a quanto successo in Breaking Bad. C’è questa costruzione molto lenta mentre la storia sembra andare sulle montagne russe e poi, poi inizia a scendere e non riesce a fermarsi. La stagione 5, che stiamo girando adesso, è a questo punto.

La quinta stagione di Better Call Saul, serie già capace di meritare 11 nomination agli Emmy, promette quindi scintille secondo Odenkirk, che conferma:

La stagione 5 è infuocata, è come se tutto bruciasse intorno a noi.

Questa costante altalena di emozioni nella storia di Saul Goodman ha rappresentato fonte di preoccupazione per l’attore americano. Odenkirk, infatti, temeva che il pubblico potesse stancarsi di una vicenda dai ritmi troppo lenti:

Ero preoccupato dal fatto che il pubblico volesse stare con noi. Abbiamo chiesto alle persone di guardare attentamente e capire a un livello più profondo sia i personaggi che la trama, e sai cosa? L’hanno fatto. Il pubblico mi ha veramente impressionato. Ma penso sia andata così a causa di Breaking Bad, e non solo per il successo della serie in sé, ma perché la gente che ha guardato Breaking Bad sapeva che ogni dettaglio contava, ogni piccolo particolare significava qualcosa. Perciò, abituando gli spettatori a guardare le cose in questo modo, quando Better Call Saul è iniziato il pubblico è stato immediatamente portato a osservare il tutto con uno sguardo approfondito, senza preoccuparsi di arrivare per forza da qualche parte, ma fidandosi del fatto che prima o poi sarebbe successo.

AMC

Better Call Saul, serie targata AMC

Fermi tutti: il film di Breaking Bad è già stato girato!

La quinta e “infuocata” stagione di Better Call Saul arriverà nel 2020, e questa non rappresenta una notizia fresca di stampa. Odenkirk, però, ha voluto condividere un nuovo e inaspettato particolare sul film di Breaking Bad che farà sicuramente felici i fan delle avventure di Walter White. La tanto atteso pellicola ispirata alla serie AMC, che si concentrerà sulla storia di Jesse, pare sia già stata girata. L’attore, a questo proposito, non nasconde la sua soddisfazione:

Ho sentito così tante cose diverse a riguardo, ma io personalmente sono eccitato per il film di Breaking Bad. Non vedo l’ora di guardarlo.

Odenkirk si è detto sorpreso della segretezza che circonda il progetto. Segretezza che, a quanto pare, ha impedito a reporter e giornalisti di scoprire le tempistiche di ripresa:

Non so quello che la gente sa o non sa. Trovo strano il fatto che voi non sappiate che sia già stato girato. L’hanno già fatto. Capite quello che vi sto dicendo? Come può essere un segreto? Ma lo è. Hanno fatto un lavoro eccezionale nel tenere tutti all'oscuro.

Secondo Slashfilm, il fatto che il film di Breaking Bad sia già stato girato non dovrebbe rappresentare una sorpresa di per sé. Il fatto che la produzione sia riuscita a portare a termine il progetto senza far trapelare niente alla stampa, però, ha quasi del clamoroso. A questo proposito vale la pena ricordare che il film, atteso anche su Netflix, uscirà nel corso del 2020.

Advertisement

In ogni caso, si tratta di una notizia tanto inattesa quanto gradita, soprattutto per i fan che erano rimasti delusi dall’ultimo annuncio di Bryan Cranston e Aaron Paul, gli attori che nella serie interpretavano le figure centrali di Walter White e Jesse Pinkman. Nei mesi scorsi i due, dopo aver stuzzicato la curiosità degli appassionati, avevano annunciato la loro nuova iniziativa: non un film o una serie TV, ma bensì il lancio di una nuova linea di Mescal. I fan, come prevedibile, non l'avevano presa benissimo.

AMC

Una iconica immagine tratta da Breaking Bad

Advertisement

Il 2020 si preannuncia pertanto un anno ricco di sorprese per gli amanti di Better Call Saul e Breaking Bad. Siete più curiosi di vedere il nuovo capitolo delle avventure di Saul Goodman, o di capire come continua la storia di Jesse?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Altre 300 persone hanno perso il lavoro a causa della crisi Netflix, che comunque continua a investire su prodotti originali.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Sto cercando altri articoli per te...