Bond 25, No Time To Die: il trailer ufficiale del nuovo 007

Autore: Emanuele Zambon ,

È tutta una questione di passato e presente nella nuova impronta narrativa data alle vicende di 007. In Skyfall e Spectre gli spettri di ieri tornavano a tormentare prima M e poi James Bond. Continueranno a farlo anche in No Time To Die, l'ultima avventura dell'agente segreto al servizio di Sua Maestà.

Sony Pictures ha rilasciato il primo trailer ufficiale, anche in italiano, del Bond numero 25, diretto dal "true detective" Cary Fukunaga. Nel video, che trovate in calce all'articolo, osserviamo il protagonista impersonato - per l'ultima volta - da Daniel Craig ingaggiare una sfida mortale con un supervillain in versione V per Vendetta. Indossa infatti una maschera l'antagonista col volto del premio Oscar Rami Malek e sembra abbia intenzione di mettersi sullo stesso piano di una divinità con poteri decisionali di vita e di morte su tutta l'umanità.

Advertisement

Advertisement

No Time To Die: il trailer svela la nuova sfida di James Bond

Lo spettacolare trailer ufficiale del nuovo film di 007 ci conduce nei primi secondi tra i Sassi della splendida Matera (teatro di un inseguimento a dir poco mozzafiato). Per il resto sviscera una storia di segreti del passato in procinto di affiorare nel presente, recupera vecchie conoscenze (il Felix Leiter di Jeffrey Wright) e arcinemici (il Blofeld di Christoph Waltz) e saluta i nuovi arrivati, su tutti gli agenti Lashana Lynch e Ana de Armas.

In No Time To Die, Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della CIA, ricompare chiedendogli aiuto. La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivela essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

La pellicola arriverà nelle sale italiane l'8 aprile 2020.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

James Bond, ecco perché 007 non sarà mai giovane

Scopri cosa ha dichiarato Michael G. Wilson, produttore di lunga data dell'iconica saga di James Bond, su chi sarà l'erede di Daniel Craig.
Autore: Rebecca Megna ,
James Bond, ecco perché 007 non sarà mai giovane

Il produttore di lunga data della saga di 007, Michael G. Wilson, ha assicurato che un attore giovane non potrà mai interpretare James Bond. Sebbene non ci sia ancora alcuna informazione su chi potrebbe rivestire questo ruolo, ormai questo è un dettaglio certo. Wilson, insieme alla sorella Barbara Broccoli, è attualmente a capo di Eon Productions, la società del defunto produttore Albert R. Broccoli che co-possiede i diritti del franchise di Bond. Lo sceneggiatore statunitense ha ammesso che l'idea di permettere a un giovane attore di rivestire i panni del personaggio leggendario creato dall'autore inglese Ian Fleming nel 1950 è stata presa in considerazione. 

Allo stesso tempo però Wilson ci ha tenuto a precisare durante In Conversation - evento che ha celebrato  i 60 anni di James Bond svolto al British Film Institute di Londra - che gli attori più giovani non saranno mai presi in considerazione come eventuali eredi di Daniel Craig, colui che ha interpretato l'iconica spia per l'ultima volta in No Time to Die. Prima di lui hanno rivestito i panni di Bond altri celebri attori, tra cui Sean Connery, Roger Moore e Pierce Brosnan. Craig ha ufficialmente detto addio a Bond: ecco spiegato il motivo per cui la produzione è alla ricerca di un 'erede'. Qui di seguito le parole del produttore dell'iconica saga sul futuro della famosa spia 007, riportate da Deadline.

Sto cercando altri articoli per te...