Boyega lamenta di non essere stato difeso come Moses Ingram da Lucasfilm

Autore: Giulia Angonese ,
News
1' 56''
Copertina di Boyega lamenta di non essere stato difeso come Moses Ingram da Lucasfilm

John Boyega, attore di Star Wars, è recentemente tornato sul problema degli insulti razzisti ricevuti dal fandom della celebre saga. Ma facciamo prima un breve riassunto per avere chiara la situazione. 

A fine maggio, quando sono stati rilasciati da Disney Plus i primi episodi di Obi-Wan Kenobi, Moses Ingram, protagonista della serie nel ruolo dell’Inquisitrice Reva Sevander, è stata vittima, sui social, di centinaia di insulti razzisti e minacce di morte. Lucasfilm e l’intero mondo di Star Wars hanno immediatamente dato supporto all’attrice: l’account twitter del franchise ha condiviso un video dove Ewan McGregor, interprete del maestro Jedi, si dice nauseato dalla situazione e condanna, con toni aspri, il razzismo nei confronti della collega. 

Advertisement

L’attrice statunitense, al quotidiano The Independent, ha rivelato che la casa di produzione l’aveva avvertita circa l’eventualità di ricevere insulti di matrice razzista. E guardando al passato non è infatti una novità nel fandom di Star Wars.

Nel 2018, Kelly Marie Tran, attrice de Gli ultimi Jedi e L’ascesa di Skywalker, aveva cancellato i suoi profili social, in seguito a messaggi offensivi e razzisti. A prenderne pubblicamente le difese fu proprio John Boyega, a sua volta vittima di attacchi simili quando esordì nel ruolo di Finn ne Il risveglio della forza.

Advertisement

L’attore inglese, intervistato nei giorni scorsi da Men’s Health ha espresso il suo pensiero, ravvisando una disparità di trattamento tra lui e Moses Ingram da parte della Lucasfilm.

Le dichiarazioni di John Boyega

Boyega, in prima linea durante le proteste londinesi del movimento Black Lives Matter e sempre impegnato nella lotta al razzismo, ha dichiarato di non aver ricevuto il necessario appoggio.

Sono io quello che ha portato questo problema alla ribalta.

Boyega si è sentito disorientato quando subì quegli attacchi, tanto da mettere in dubbio la sua partecipazione nei capitoli successivi della saga. Già critico nei confronti della produzione per la riduzione e progressiva marginalizzazione del proprio personaggio nella trilogia, Boyega ritiene comunque importantissimo il cambio di rotta della casa di produzione:

Adesso si assicureranno che tu riceva il massimo sostegno, così puoi far parte del franchise sapendo di avere le spalle coperte. Personalmente sono contento di aver tirato fuori la questione in quel momento.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Jamie Foxx canta a cappella nel trailer del nuovo thriller Netflix [VIDEO]

Guarda il trailer di They Cloned Tyrone, il film di fantascienza in esclusiva per la piattaforma Netflix con Jamie Foxx.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Jamie Foxx canta a cappella nel trailer del nuovo thriller Netflix [VIDEO]

Il film di fantascienza They Cloned Tyrone è stato presentato all'evento Netflix TUDUM 2022. Nella pellicola diretta da Juel Taylor recitano John Boyega, Teyonah Parris e Jamie Foxx, rispettivamente nei ruoli di Fontaine, Yo-Yo e Slick Charles. Il trailer promette misteri e paranoie anti-governative, eccolo di seguito:


Nel video si vedono i tre protagonisti, interpretati da Boyega, Foxx e Parris, formare un terzetto buffo e particolare. All'inizio si trovano in ascensore, e Jamie Foxx si mette a cantare a cappella e a quanto sembra, improvvisando. Teyonah Parris si unisce al canto aggiungendo delle strofe, che paiono anch'esse di sua invenzione. Dopo questo momento peculiare, i tre escono dall'ascensore con le pistole spianate, giungendo a un laboratorio mal illuminato. In cosa si sono imbattuti i nostri eroi? Da quel che dice un tecnico del laboratorio, sembra trattarsi di una vasta cospirazione che coinvolge moltissime persone: "noi siamo dappertutto", dice l'uomo costretto a parlare dal personaggio interpretato da Foxx.

Quale cospirazione hanno scoperto i tre personaggi? Riusciranno a fermarla pur non essendo dei detective? E di chi è il corpo sul lettino che si vede verso la fine del trailer? Potrebbe anche trattarsi di un clone, magari quello di Tyrone che dà il titolo al film stesso. Per scoprirlo però ci sarà ancora da attendere: non è stata resa nota la data di uscita di quest'opera, anche se il trailer si chiude con la scritta "coming soon", che significa prossimamente.

Il regista Juel Taylor è stato lo sceneggiatore di Space Jam: New Legends del 2021 e di Creed II del 2018; John Boyega è noto al pubblico per aver interpretato Finn nella trilogia sequel di Guerre Stellari. Jamie Foxx è sia cantante che attore, interprete di film come Ray, Collateral, Django Unchained e Spider-Man: No Way Home. Teyonah Parris ha recitato in Dear White People ed è nota al pubblico per il ruolo di Monica Rambeau nella serie Disney+ WandaVision.

Sto cercando altri articoli per te...