Brad Pitt produrrà il documentario su Chris Cornell

Autore: Tanina Cordaro ,

La vita di Chris Cornell sarà raccontata in un documentario, prodotto da Brad Pitt. Come annunciato da Variety, la società di produzione dell’attore e del regista Peter Berg, Film 45, e Vicky Karayiannis, la vedova di Cornell, saranno i produttori del film, che è già in fase di realizzazione.

Morto nel maggio del 2017 (il cantante è stato ritrovato impiccato nella sua stanza d’albergo dopo un concerto), Cornell è stato uno dei creatori del Seattle Sound, uno dei padri del Grunge degli anni Novanta.

Advertisement

Il successo con i Soundgarden

La carriera di Cornell inizia alla fine degli anni Ottanta, quando appena ventenne decide di formare una band insieme ai suoi due amici Kim Thayil e Hiro Yamamoto. A loro si unisce il batterista Scott Sundquist (sostituito poi con Matt Cameron), nascono così i Soundgarden.

La band registra due EP con l’etichetta indipendente SubPop (la stessa dei Nirvana), il loro sound è rabbioso e grezzo, ispirato al metal Black Sabbath e al rock dei Led Zeppelin; i testi sono cupi, pieni di ossessioni e paure. Nel 1991 la band realizza il suo capolavoro, Badmotorfinger, purtroppo offuscato dal successo di Nevermind dei Nirvana. L'album conquista comunque il disco d’oro. Nel 1994 pubblicano Superunknown, che li consacra come una delle band più importanti di quegli anni. Canzoni come Black Hole Sun e Spoonman incantano il pubblico, che due anni dopo resta sconvolto dalla notizia dello scioglimento del gruppo.

Advertisement

Gli Audioslave e la carriera solista

Nel 2005 Cornell diventa la voce degli Audioslave, band formata da tre membri dei Rage Against the Machine. Il cantante resta con loro per cinque anni, poi preferisce dedicarsi esclusivamente alla sua carriera solista. Dopo il grande successo con la canzone You know my name, theme song del film di James Bond Casino Royale, pubblica nel 2009 Scream con la produzione di Timbaland. Nel 2010, dopo una pausa di dodici anni, annuncia la reunion dei Soundgarden. La band non pubblica nuovi album ma solo singoli, tra cui Live to rise, inserito nella colonna sonora The Avengers.

Il concerto tributo e il Grammy postumo

Il 16 gennaio si è tenuto il concerto tributo a Chris Cornell, che ha riunito sul palco grandi artisti come Metallica, Foo Fighters e Miley Cyrus.

Lo scorso 10 febbraio il cantante ha vinto il Grammy per la Miglior performance Hard Rock. Alla cerimonia hanno partecipato i figli del cantante, Toni e Christopher, che hanno ritirato il premio ricordando il padre scomparso: “era un’icona del rock, il Padrino del grunge, il creatore di un movimento. Ha toccato il cuore di milioni di persone, ma la cosa più importante per noi è quella di essere stato il più grande dei padri”.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...