Bridgerton 2, il visconte cerca moglie e la serie funziona anche senza il suo Duca (recensione)

Autore: Verdiana Paolucci ,
Recensioni
3' 41''
Copertina di Bridgerton 2, il visconte cerca moglie e la serie funziona anche senza il suo Duca (recensione)

Il visconte Anthony Bridgerton si mette sul mercato: così la seconda stagione di Bridgerton, serie Netflix tratta dai romanzi di Julia Quinn, ha inizio. Dal 25 marzo si torna nella Recency Era, nella Londra di inizio 1800. Con Daphne sistemata, ammogliata al bel Duca e con un figlio, la matriarca della famiglia pensa al resto dei suoi figli. O meglio, ci pensa il maggiore Anthony.

Deluso per la fine della sua storia d’amore travagliata con la bella cantante Sienna Rosso, il visconte decide di cercare moglie, ma la promessa sposa deve avere dei requisiti ben precisi. Anthony Bridgerton vuole una donna colta che voglia garantirgli una discendenza, un particolare importante perché il suo orologio biologico comincia a farsi sentire. L’occasione sembra arrivare con Edwina Sharma, deliziosa nuova arrivata che cattura l’attenzione dell’aristocrazia (e non solo). Anthony ha deciso che sarà lei la sua futura sposa, ma per conquistarla dovrà prima ottenere l'approvazione della sorella maggiore Kate, intransigente e ben consapevole della reputazione di playboy del visconte. Tra giochi di sguardi e di gesti, il gioco dell’amore potrebbe prendere una piega davvero sorprendente.

Advertisement

Bridgerton Bridgerton Tratta dai bestseller sulla potente famiglia Bridgerton, la serie segue le vicende di questi otto fratelli molto uniti in cerca dell'amore. Apri scheda

Bridgerton non rinuncia agli approcci amorosi, anche se meno espliciti rispetto alla prima stagione

Archiviata la storia d’amore tra Daphne e il Duca (lei riappare, lui no), la seconda stagione si concentra su Anthony, fratello maggiore dei Bridgerton. C’è meno sensualità fisica, meno approcci espliciti (gli incontri amorosi tra la dolce Daphne e l’affascinante Simon erano alquanto focosi), eppure il corteggiamento riesce comunque ad essere passionale. Chi ha letto i libri di Julia Quinn sa che la ricerca di Anthony è principalmente una questione di testa e non di cuore: fin dalla morte del padre, il visconte ha messo al primo posto il bene della sua famiglia, sacrificando i suoi impulsi ormonali. Così Anthony è un personaggio molto più maturo rispetto alla precedente, ma cosa accade quando incontra la persona che gli fa battere il cuore nel modo più inaspettato?

Edwina è una perla rara: bellissima e graziosa, tanto da conquistare perfino la Regina. Kate, al contrario, è una rosa con le spine: sfuggente, caparbia, dura, eppure fragile. Lei e Anthony hanno in comune l’amore per le rispettive famiglie. E man mano che la stagione prosegue, capiremo anche il motivo che ha spinto la famiglia Sharma a trasferirsi da Bombay a Londra.

Advertisement

Una seconda stagione ricca di cambiamenti

Netflix
Kate in una scena di Bridgerton 2

Se la prima stagione sembrava essere abbastanza fedele al romanzo Io e il Duca, la seconda potebbe far storcere il naso ai fedelissimi lettori. Si sa che negli adattamenti sullo schermo, non tutto ciò che è riportato sulla carta stampata può essere riprodotto. Così la seconda stagione fa a meno di alcune scene più spinte del romanzo Il Visconte che mi Amava; le rielabora oppure le elimina, trasformandole in altro. La storia perciò a un certo punto si discosta dal materiale originale, ma il fine ultimo rimane quello che i lettori conoscono.

Non c’è un vero e proprio triangolo amoroso come si potrebbe pensare: la seconda stagione esalta piuttosto il grande legame tra le sorelle Sharma, un rapporto che va ben oltre il contendersi lo stesso uomo o qualunque altro ostacolo si frapponga tra Kate ed Edwina.

Netflix
Kate e Anthony in Bridgerton 2

Per quanto riguarda gli altri personaggi, Bridgerton 2 prosegue molte storyline introdotte nella stagione di lancio. In primo luogo, Penelope, che abbiamo scoperto celarsi dietro l’arguta e misteriosa scrittrice di gossip Lady Whistledown, lotta per nascondere il suo segreto, in particolare in relazione alla sua amicizia con l’intelligente Eloise (la quale debutta molto contrariata in società), che rischia di essere distrutta. C’è poi il ritorno di Colin da un suo lungo viaggio, e lo vediamo subito interagire con Penelope (il loro rapporto prenderà una piega diversa in questa stagione); Benedict ha più screentime e viene accettato nella scuola d’arte; Lady Featherington continua a trovare marito all’altra sua figlia (come sempre non curandosi di Penelope), cercando anche di salvare la sua famiglia dal lastrico.

Advertisement

Bridgerton 2 osa distaccarsi dal materiale originale (e ciò può non piacere ai lettori dei romanzi), senza stravolgere troppo la storia finale. Il suo punto di forza restano l’approccio e la cura verso i personaggi: ciascuno con le proprie sfumature.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Leggi per scoprire tutto quello che c'è sapere su 1899, la nuova serie TV targata Netflix, creata dagli stessi autori di Dark.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Era il dicembre 2017 quando Netflix sbalordiva i suoi abbonati con l'intricata Dark, una serie thriller fantascientifica partorita dalle menti geniali di Jantje Friese e Baran bo Odar. Dopo il successo di Dark, nel 2018 i due autori hanno siglato un accordo globale con Netflix per produrre contenuti in esclusiva per la piattaforma streaming (come riportato da The Hollywood Reporter) e così hanno messo in cantiere 1899, che porta in scena un nuovo mistero, questa volta legato alla storia di alcuni migranti; che mentre viaggiano per inseguire il sogno americano, finiscono invece per ritrovarsi dentro a un incubo.

Ecco tutto quello che sappiamo sulla serie TV 1899. Questo articolo è in continuo aggiornamento.

Sto cercando altri articoli per te...