Cannes 2019: le lacrime di Alain Delon per la Palma d'oro onoraria

Autore: Claudio Rugiero ,

Alain Delon ha sfilato sul tappeto rosso della Croisette per ricevere dalle mani della figlia Anouchka (avuta dalla modella olandese Rosalie van Breemen) la Palma d'oro onoraria alla carriera, premio che era già stato precedentemente annunciato da Cannes 2019. 

Come si può vedere nel video riportato in testata, l'attore non si è risparmiato agli obiettivi dei fotografi presenti al festival sulle note de Il clan dei siciliani di Ennio Morricone.

Advertisement

Delon, oggi 83 anni, è poi entrato in una sala gremita in cui erano presenti il Ministro della Cultura Franck Riester, il presidente del festival Pierre Lescure e il delegato generale Thierry Frémaux. Come si legge su RTS, per l'occasione il pubblico ha indossato un badge con la scritta "star" identico a quello con cui il divo si era presentato al festival nel 2007.

Delon è quindi salito sul palco in lacrime, dove è stato accolto da fragorosi applausi, e nel bel mezzo gli è scappata una tenera confessione:

È da un sacco di tempo che non piango.

Sul palco c'era ad attenderlo la figlia Anouchka (in abito nero), dalla quale ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dopo la lettura della proclamazione. La ragazza ha quindi cinto le spalle del padre in un caloroso abbraccio per poi cedergli il posto al microfono. 

Nel suo discorso di ringraziamento, l'attore ha colto inoltre l'occasione di rispondere alle critiche su questo contestato tributo.

Advertisement

Il premio a Delon non era infatti stato ben accolto dalle associazioni femministe a causa delle controverse dichiarazioni precedentemente rilasciate dal divo. Sul sito The Petition più di 26mila sostenitori chiedevano a gran voce che non si desse spazio ad un personaggio definito "razzista, omofobo e misogino".

Advertisement

Nel ritirare il premio Delon ha però puntualizzato che il tributo era alla sua carriera, iniziata verso la fine degli anni '50 con le sue prime apparizioni sul grande schermo, e non alla sua persona:

Vi dirò perché sono felice di ricevere questa Palma d'oro. Prima di tutto, perché lì c'è mia figlia.

Non è necessario essere d'accordo con me, ma c'è una cosa al mondo di cui sono sicuro, di cui sono orgoglioso - davvero, solo una - ed è la mia carriera. Penso a questo premio come alla fine della mia carriera, alla fine della mia vita.

Questa Palma d'oro mi è stata offerta per la mia carriera e non per altro, ed è per questo che sono orgoglioso.

Nella sua lunga esperienza professionale Delon è stato diretto da registi come René Clément, Luchino Visconti, Michelangelo Antonioni, Jean-Pierre Melville e tantissimi altri.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Chi morirà nel finale di Stranger Things 4? [VOTA]

Chi morirà nel finale della quarta stagione della serie più popolare di Netflix Stranger Things? Vota il sondaggio qui su NoSpoier.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Chi morirà nel finale di Stranger Things 4? [VOTA]

La quarta stagione di Stranger Things è certamente la più horror della serie. Infatti le prime morti sono davvero cruente e hanno un grande impatto visivo. Il grande villain di questa quarta stagione, Vecna, sembra imbattibile. L'unico modo per sopravvivere sembra quello di risvegliare chi è bloccato nel Sottosopra come vittima di Vecna. Ciò accade a Max nel bellissimo quarto episodio di Stranger Things 4 grazie alla canzone di Kate Bush Running Uo That Hill. Questa canzone risveglia Max, le fa ricordare i momenti felici passati con i suoi amici e le permettere di scappare da morte certa. Molti però non ce l'hanno fatta e pare che molti potrebbero non farcela negli ultimi due episodi della quarta stagione di Stranger Things.

Nei due episodi rimanenti della quarta stagione di Stranger Things 4, disponibili su Netflix il primo luglio 2022, alcuni potrebbero morire. Lo suggerisce il trailer del volume 2 e lo hanno confermato i creatori dello show ossia i fratelli Duffer in una intervista rilasciata a Variety. Inoltre, l'attore che interpreta Eddie, Joseph Quinn ha dichiarato a The Guardian che il finale di stagione di Stranger Things sarà "una carneficina".

Sto cercando altri articoli per te...