Cary Fukunaga abbandona la miniserie The Alienist per The Black Count

Autore: Paola Pirotti ,

Morto un progetto, se ne fa un altro.

Cary Fukunaga è diventato uno dei registi più richiesti degli ultimi anni, dopo il successo di True Detective. Il suo ritorno in TV era molto atteso ma, a quanto pare, non arriverà tanto presto.

Advertisement

Il regista avrebbe dovuto dirigere e produrre una miniserie in otto puntate per il network americano TNT, The Alienist. La storia, un thriller psicologico ambientato negli ultimi anni dell’800, gira intorno a una caccia al serial killer guidata dall'allora commissario di polizia, Teddy Roosevelt. Il protagonista sarà l'attore Garrett Hedlund.

Fukunaga ha deciso di abbandonare il progetto in veste di regista, restando solo come produttore.
Al suo posto è subentrato Jakob Verbruggen, regista dell’acclamato Black Mirror.

Copyright Netflix
Cary Fukunaga con l'attore Idris Elba
Cary Fukunaga sul set di Beasts of No Nation (2015)

Advertisement

L’attenzione di Fukunaga si è concentrata su un altro progetto per il cinema, a cui è legato dal 2014. Si tratta di The Black Count, la storia di Thomas Alexandre Dumas – primo soldato di colore a combattere al fianco di Napoleone e padre del più famoso Alexandre Dumas. Sì, proprio autore di opere come Il conte di Montecristo e I Tre Moschettieri.  

Prima di abbandonare The Alienist, Cary Fukunaga aveva già messo da parte il remake di It di Stephen King, che a causa di divergenze è stato affidato ad un altro regista. Nessuna notizia, invece, sulla produzione della miniserie Napoleon. 
Gli impegni, dunque, non mancano.

Ma siamo ancora curiosi di sapere quando Fukunaga farà il suo ritorno in TV, o se ha intenzione di mettere definitivamente radici nel cinema.

Fonte: Collider

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

Scopri se una seconda stagione della serie live action su She-Hulk è effettivamente in trattativa nei piani alti di Marvel Studios.
Autore: Marco Manvati ,
She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie Marvel che avrà come protagonista la cugina dell'Avenger Hulk, approderà sulla piattaforma Disney+ il prossimo 18 agosto e si protrarrà fino a ottobre, ma potrebbero già esserci degli indizi riguardo una possibile seconda stagione.

Al momento l'unica serie live action della Casa delle Idee confermata per una seconda stagione è quella di Loki, ma una recente intervista per The Direct della regista della serie dedicata a Jennifer Walters Kat Coiro indicherebbe che anche la supereroina verde potrebbe ricevere il via libera per una seconda stagione.

Essendo She-Hulk (alias di Jennifer Walters) un'avvocata, questa avrà durante la serie il compito di rappresentare diversi superumani, che avranno a che fare con la legge per le problematiche che creeranno anche per via dei loro nuovi poteri. Gli episodi saranno quindi molto incentrati sul lato umano di questi supereroi (o super cattivi), i quali molti di loro avranno probabilmente a che fare con dei poteri per la prima volta e quindi ne dovranno imparare il valore e la responsabilità che portano.

È quindi un concept molto interessante, che potrebbe venire reiterato in una possibile seconda stagione. L'ultima parola su queste questioni l'ha sempre Kevin Feige, ma Pamela Gores di The Direct ha domandato a Kat Coiro cosa potrebbe approfondire sul personaggio di Jennifer\She-Hulk in una possibile seconda stagione.

Voglio dire, quello che è davvero emozionante per me è che hai le premesse di uno studio legale dedicato ai superumani che potrebbe portare a infinite possibilità. Puoi letteralmente far passare per quella porta qualsiasi personaggio esistente o che mai esisterà nel MCU, e non suonerebbe come un semplice cameo. Apparirebbe completamente organico. Quindi credo che solamente il cielo è il limite in termini di quello che si potrebbe fare in futuro.

Ricordiamo inoltre che in She-Hulk: Attorney at Law farà anche il suo ritorno l'attore Charlie Cox nei panni di Daredevil, di cui non si sa ancora quale ruolo avrà nelle vicende di Jennifer né come potrebbe venire approfondito rispetto alla serie Netflix. Le premesse per una seconda stagione dunque ci sarebbero, a mancare però è il via libera di Feige, che potrebbe arrivare anche in modo repentino se la serie dovesse rivelarsi un successo.

Nel frattempo, mentre attendiamo la prima puntata (che ricordiamo andrà in onda il 18 agosto), potete ammirare Jennifer Walters\She-Hulk in azione grazie a una recente clip pubblicata da Marvel Studios.

Sto cercando altri articoli per te...