Castlevania: Symphony of the Night arriva su dispositivi mobile

Autore: ,
Copertina di Castlevania: Symphony of the Night arriva su dispositivi mobile

Castlevania è una delle serie videoludiche che ha fatto la storia. Esistente sin dai tempi degli 8-bit, la longeva saga di Konami ha visto molteplici incarnazioni e titoli di grande successo su tutte le piattaforme. Uno dei capitoli più riusciti e più amati di sempre è Castlevania: Symphony of the Night, uscito originariamente nel 1997 su PSone e Sega Saturn.

Konami completamente a sorpresa ha deciso di rilasciare questo pezzo di storia del videogioco su mobile, rendendo disponibile Castlevania: Symphony of the Night su iOS e Android. Il gioco è scaricabile già adesso da App Store e Google Play al prezzo di 3,49 euro.

Advertisement

Questa nuova versione presenta un’interfaccia pensata per adattarsi ai comandi touch, ma presenta anche il supporto per eventuali controller wireless. Sono poi stati aggiunti diversi obiettivi da sbloccare e una funzione di salvataggio rapido. Il gioco è anche tradotto in sei lingue: Inglese, giapponese, tedesco, italiano, francese e spagnolo.

konami
Castlevania mobile

La sinossi per il titolo rilasciata da Konami è questa:

Advertisement

Il più celebre gioco della serie di Castlevania arriva finalmente su mobile. Salta, scatta e combatti per farti largo attraverso il vasto castello di Dracula nei panni di Alucard in questo classico GDR d'azione e svela una storia avvincente con una vasta gamma di nemici unici e personaggi affascinanti. Riscopri il mondo di Castlevania in uno dei suoi giochi più rivoluzionari con una musica e una grafica splendide."

Symphony of the Night è stato il primo Castlevania a essere diretto da Koji “Iga” Igarashi, che ha cambiato il focus della serie da action a scorrimento con elementi platform a una versione ispirata dal classico di Nintendo Metroid. L’influenza di questo titolo ha poi creato un intero sottogenere chiamato Metroidvania, fusione dei nomi dei due titoli capostipiti di questa struttura di gioco. Nei Metroidvania solitamente si ha una vasta mappa liberamente esplorabile, ma con alcune zone impossibili da raggiungere finché non si ottiene l’abilità giusta. Il combattimento è più elaborato e presenta anche diversi elementi da GDR.

Igarashi era tornato a questa formula l’anno scorso con Bloodstained: Ritual of the Night, titolo che è un vero erede spirituale di questo Symphony of the Night, uscito su tutte le console disponibili e su PC.

Konami
Castlevania gameplay mobile

L’arrivo di questa nuova incarnazione di Castlevania: Symphony of the Night arriva proprio in concomitanza con la distribuzione su Netflix della serie animata ufficiale, che debutterà con la terza stagione il 5 marzo.

Siete interessati a giocare questo capolavoro del passato su mobile?

Advertisement

Fonte: The Verge

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

7 attori che hanno odiato un film in cui hanno recitato

Scopri quali sono state le motivazioni per cui questi 15 famosi attori hanno odiato un film in cui hanno recitato in passato.
Autore: Agnese Rodari ,
7 attori che hanno odiato un film in cui hanno recitato

La vita dell'attore non è certo tutta rosa e fiori. Anche se in campagna marketing gli attori parlano bene del loro ultimo film, in realtà molti di loro non pensano esattamente cose positive a riguardo. Alcuni si pentono di aver recitato in un film molto tempo dopo l'uscita dello stesso, per questioni personali di cui non si poteva proferir parola prima, oppure per un normale cambio d'idee. Non c'è da stupirsi se un attore parlasse male di un film che ha infangato la sua immagine.

La maggior parte di questi film non sono stati ben accetti nemmeno da critica e pubblico, cosa che può scusare ancor più l'atteggiamento degli attori verso questi prodotti. Andiamo quindi a scoprire insieme 7 attori che hanno odiato un film in cui hanno recitato, insieme alle loro motivazioni.

Sto cercando altri articoli per te...