Catch-22, il trailer italiano della serie di e con George Clooney

Autore: Chiara Poli ,

Catch-22, la miniserie tratta dall’omonimo romanzo di Joseph Heller, sta per arrivare.

In Italia andrà in onda a maggio su Sky Atlantic e il trailer ne mostra già il taglio, fedele al tono del romanzo.

Advertisement

Fortemente voluta da George Clooney - che produce, dirige e interpreta - la versione televisiva di Comma 22 è costruita attorno all’assurdità della guerra, alle sue contraddizioni e all’impossibilità di trovare un qualsiasi senso nella decisione di mandare dei ragazzi ad ammazzare altri ragazzi.

La pazzia è contagiosa.

La miniserie in 6 episodi, così come il romanzo, insistono sulla percezione del protagonista, Yossarian, di un mondo in cui il confine fra sanità mentale e follia è diventato così sottile per via della guerra da risultare di fatto impercettibile.

Gallery: Catch-22: le foto dal set della miniserie

Il Comma 22 è una norma che i superiori di Yossarian invocano continuamente, adattandola alla situazione, e che in realtà non ha alcun senso. Esattamente come la guerra.
Il Comma 22 dice che un soldato deve sempre fare ciò che il suo ufficiale superiore gli ordina. Punto. 

E quando Yossarian, aviatore di stanza in Italia, fa di tutto per raggiungere al più presto il numero di missioni previsto per poter chiedere il congedo dal volo, i suoi superiori non fanno che aumentare quel numero. Trasformandolo in un traguardo irraggiungibile.
Perché la guerra, si sa, non ha alcun senso…

Advertisement

George Clooney si è riservato il ruolo del Comandante Scheisskopf, mentre il compito di interpretare Yossarian è stato affidato a Christopher Abbott (It Comes at Night).

Kyle Chandler (Ultime dal cielo) è il Colonnello Cathcart, mentre Hugh Laurie (Dr. House) il Maggiore de Coverley. Giancarlo Giannini (Travolti da un insolito destino dell’azzurro mare d’agosto) interpreta Marcello e Tessa Ferrer (Grey’s Anatomy) è l’infermiera Duckett.

Advertisement

Ad adattare il capolavoro letterario di Heller sono stati gli sceneggiatori Luke Davies (Lion - La strada verso casa) e David Michôd (Animal Kingdom).

Insieme a Clooney, firmano da produttori anche Grant Heslov (Argo, Monuments Men) ed Ellen Duras (candidata agli Oscar del 2009 per il miglior documentario con The Betrayal - Nerakhoon). Ciascuno di loro ha diretto due dei sei episodi. 

Le riprese sono state effettuate in Italia, fra la Sardegna e il Lazio.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...