C’erano una volta… Peter Pan e Robin Hood

Autore: Redazione NoSpoiler ,

Nelle fiabe, il bene e il male di solito sono molto ben distinti e finda bambini sappiamo di quali personaggi possiamo fidarci o no. “C’era unavolta”, però, ha messo sottosopra molte delle nostre certezze. Continuerà afarlo anche con la terza stagione, in onda da stasera alle 21.50 su Fox?

Non possiamo dirvelo, però possiamo svelarvi qualche retroscena su duedelle new entry di questa nuova stagione: Peter Pan e Robin Hood!

Advertisement

L’attore britannico Robbie Kay (classe 1995), inizialmente ingaggiato per la parte di uno deibambini sperduti,  è stato promosso alruolo dell’eterno bambino: Peter Pan. Kay ha già interpretato piccoli ruoli inblockbuster quali: “Hannibal Lecter”, “Le origini del male” e Pirati dei Caraibi– Oltre i confini del male”. Questo non è il primo ruolo fiabesco per il giovaneattore: nel 2008 ha interpretato Pinocchio nell’omonima miniserieprodotta da Rai Fiction.

Per quantoriguarda Robin Hood, invece, ilpersonaggio avrà un nuovo volto, quellodi Sean Maguire. Probabilmente, l’attore non avrà molto gradito la dichiarazione del produttore esecutivodi C’era una volta (Adam Horowitz) a proposito dell’addio di Tom Ellis alruolo di Robin Hood: “Sebbene adoriamo Tom Ellis, sfortunatamente non era disponibile”.

Ma sarà ilpubblico a stabilire se Sean Maguire, che ha già recitato nelle seriestatunitensi Criminal Minds, CSI: New York e Cold Case, sia all’altezza del suoillustre predecessore. Maguire farà il suo debutto nel secondo episodio dellaserie, incentrato sul personaggio di Belle (interpretato da Emilie de Ravin).

Questa sera alle 21.50 su Fox, la primapuntata della terza stagione.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Caso Batgirl: Kevin Feige, James Gunn e altri dicono la loro

Ecco il messaggio di Kevin Feige ai registi del film DC che non vedrà mai la luce. Anche James Gunn e Edgar Right hanno manifestato la loro vicinanza.
Autore: Carrara Manfredi ,
Caso Batgirl: Kevin Feige, James Gunn e altri dicono la loro

La cancellazione del film Batgirl dal DC Extended Universe, ha deluso il pubblico e i creatori. Questa è solo una delle "disgrazie" che vede coinvolta Warner Bros. Discovery. Lo sfortunato evento, ha riportato Variety, ha avvicinato molti colleghi famosi ai registi di Batgirl El Arabi e Bilall Fallah.

Il 2 agosto dell’anno corrente, giravano voci che la cancellazione del progetto da 90 milioni di dollari fosse dovuta a una qualità imperfetta e inadeguata. Dalla dichiarazione ufficiale di un portavoce di Warner Bros. invece, emerge che la cancellazione è stata causata da un conflitto sullo spostamento strategico della compagnia: Batgirl non è stato considerato un progetto abbastanza grande per uscire in sala né abbastanza piccolo per essere rilasciato sulla piattaforma streaming di HBO Max. Quindi il film non rientrava più nel percorso pensato per l'universo cinematografico DC e per il servizio streaming HBO Max (come tutto ciò che riguarda lo SnyderVerse). Ciò si evince anche dalle dichiarazioni del CEO di Warner Bros. David Zaslav, il quale ha chiarito che alla compagnia non interessa portare avanti un film per fare numero o in cui ripongono poca fiducia.  

Sto cercando altri articoli per te...