Chadwick Boseman, addio alla star di Black Panther

Autore: Pasquale Oliva ,
Copertina di Chadwick Boseman, addio alla star di Black Panther

Come un fulmine a ciel sereno giunge la terribile notizia della morte di Chadwick Boseman, diffusa con una nota pubblicata sui profili social dell'attore dal suo ufficio stampa. La causa della morte è un cancro al colon, contro cui combatteva dal 2016. Boseman aveva 43 anni.

Advertisement

L'attore statunitense, dopo piccoli ruoli in serie TV come #Law & Order, #CSI: NY, #Cold Case e #Castle, ha conquistato pubblico e critica con il suo Black Panther apparso in #Captain America: Civil War (2016), #Avengers: Infinity War (2018), #Avengers: Endgame (2019) e protagonista assoluto dell'#omonimo film diretto da Ryan Coogler. Quello del 2018 dedicato al Re dell'immaginario regno del Wakanda è stato il primo cinecomic - in assoluto, non solo del franchise Marvel - ad ottenere una nomination agli Oscar per la categoria 'miglior film'.

Boseman, si legge nella nota, si è spento a casa sua, con la moglie e la famiglia al suo fianco:

Di seguito le reazioni di Bob Iger, Executive Producer di The Walt Disney Company, e di alcuni colleghi, nonché amici, che hanno condiviso con lui l'esperienza nel Marvel Cinematic Universe, come Chris Evans e Brie Larson.

Advertisement

Advertisement

Interpretare il Re T'Challa è stato l'onore più grande della sua carriera, riporta la nota, ma Black Panther - di cui è stato ufficialmente annunciato il sequel - e gli altri citati cinecomic del Marvel Cinematic Universe non sono le uniche pellicole di rilievo a cui ha preso parte Boseman. Si ricordano #42 - La vera storia di una leggenda americana, #Get on Up - La storia di James Brown, #City of Crime dei fratelli Russo e #Da 5 Bloods - Come fratelli, con Spike Lee alla regia.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

James Gunn è stanco delle battute dei fan su Drax

Scopri che cosa ha stancato James Gunn al punto di parlare su twitter delle battute che bersagliano Drax, il membro dei Guardiani della Galassia.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
James Gunn è stanco delle battute dei fan su Drax

James Gunn è l'apprezzato regista dei primi due capitoli della saga cinematografica Guardiani della Galassia, ed è stato riconfermato anche per il terzo, in uscita nelle sale italiane il 3 maggio 2023. Gunn ha scritto un post su Twitter in risposta a un utente, che gli chiedeva di riprendere dei momenti molto specifici che vedono protagonista Drax, un beniamino dei fan, interpretato da Dave Bautista.

L'utente Twitter @DRileyamusing ha scritto:

Sto cercando altri articoli per te...