Chadwick Boseman ottiene una candidatura postuma agli Emmy

Autore: Elisa Giudici ,
News
1' 42''
Copertina di Chadwick Boseman ottiene una candidatura postuma agli Emmy

Tra poco più di un mese ricorrerà il secondo anniversario dall'improvvisa morte dell'attore afroamericano Chadwick Boseman. L'interprete di T'Challa in Black Panther è scomparso nell'agosto del 2022, all'età di appena 43 anni, prematuramente ucciso da una gravissima forma di cancro al colon. 

Non è finito però l'omaggio che il mondo dello spettacolo continua a tributargli. Stavolta sono gli Emmy Awards a regalargli una nomination postuma. Si tratta di una menzione in una delle categorie "tecniche" e più precisamente quella per la miglior interpretazione nel doppiaggio.

Advertisement

Chadwick Boseman infatti aveva doppiato la sua stessa versione animata nel secondo episodio di What If...? che immaginava una realtà alternativa con T'Challa come Starlord.

What If...? What If...? Dopo gli eventi di Loki, il multiverso cade nella follia, mostrando degli universi in cui alcuni dei più importanti momenti del Marvel Cinematic Universe si svolgono in maniera differente... Apri scheda

Advertisement

What If...? è una serie animata Marvel composta da brevi episodi che propongono "versioni alternative" della continuity ufficiale del Marvel Cinematic Universe. I personaggi animati hanno le fattezze ricalcate su quelle degli attori che interpretano il ruolo nei film live action e sono solitamente doppiati dalle star stesse. La prima stagione è composta da nove episodi, tra cui quello con protagonista T'Challa.

La messa in onda dell'episodio E se... T'Challa fosse diventato Star-Lord? ha seguito di circa un anno la scomparsa dell'attore e ha molto emozionato il pubblico, che ha "risentito" Boseman nei panni di T'Challa per l'ultima volta. La nomination quindi era attesa e ripaga Marvel di un'annata con decine di nomination sì, ma tutte tecniche, senza alcuna menzione per gli attori nelle interpretazioni live action o le serie nelle categorie dedicate ai migliori titoli dell'anno (le serie Disney+ potrebbero ottenere una nomination come miglior miniserie).

Netflix
Ma Rainey's Black Bottom è l'ultimo film interpretato da Chadwick Boseman

Non è la prima volta che Chadwick Boseman viene nominato dopo la sua morte, per un ruolo interpretato poco prima della sua morte. Ha fatto molto scalpore la sua candidatura all'Oscar nel 2021 per il ruolo interpretato nel film Netflix Ma Rainey's Black Bottom, al fianco di Viola Davis. In quell'occasione Boseman era dato per grande favorito, ma a sorpresa vinse Anthony Hopkins per la sua interpretazione in The Father. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock agli Oscar: storia e retroscena

Dallo schiaffo in diretta TV a Chris Rock al bando decennale dall'Academy: la ricostruzione di tutto lo scandalo che ha travolto Will Smith, continuamente aggiornato.
Autore: Elisa Giudici ,
Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock agli Oscar: storia e retroscena

Una macchia che non si cancellerà mai dalla reputazione dell'attore Will Smith: la schiaffo dato a Chris Rock in diretta televisiva durante la cerimonia di consegna degli Oscar 2022 è stato questo. Da qui fino ai necrologi lui dedicati, Smith dovrà gestire la pesantissima eredità di un gesto (e del conseguente comportamento tenuto nei giorni successivi) per molto, molto tempo.

Lo scoppio d'ira di Will Smith è costato caro a tanti altri e ha avuto l'effetto in un terremoto per l'Academy, Netflix, la comunità afroamericana e il mondo del cinema in generale. Le discussioni su quanto fatto da Smith hanno tenuto banco per giorni, le reazioni si sono susseguite a settimane di distanza, fino alla storica decisione ufficiale di bandire Will Smith dall'Academy per un decennio e non ufficiale di mettere in stop tutti i progetti a cui stava lavorando, a data da destinarsi.

Sto cercando altri articoli per te...