Chernobyl agli Emmy 2019: le dichiarazioni di Craig Mazin

Autore: Silvia Artana ,

Dopo avere conquistato 7 riconoscimenti ai Creative Arts, Chernobyl è stata protagonista anche agli Emmy Awards 2019. La produzione di HBO sul disastro nucleare in Ucraina ha vinto 3 premi "pesanti", imponendosi nelle categorie Migliore miniserie, Migliore regia per una miniserie e Migliore sceneggiatura per una miniserie.

Ma il successo (annunciato e meritatissimo) di quello che è stato definito uno degli eventi televisivi dell'anno non farà da sponda (come spesso accade) a un nuovo ciclo di episodi. Come riportano Deadline e Variety, l'autore ha dichiarato che non ci sarà una seconda stagione (dopo avere smentito in precedenza le voci su un sequel su Fukushima):

Advertisement

Non la faremo. Abbiamo raccontato la storia di un luogo e di un tempo e credo che lo abbiamo fatto dannatamente bene. Adesso è il momento di iniziare a pensare ad altri luoghi e ad altri tempi. Qualunque cosa guardiamo, che si tratti di finzione o racconti una storia vera, è rilevante per chi siamo ora e per quello che ci troviamo ad affrontare.

Lo sceneggiatore ha sottolineato ancora una volta l'attualità del significato e del messaggio di Chernobyl:

Come autore, sono diventato molto più consapevole di come siamo tutti simili. Anche due nemici per antonomasia. Nel 2019 non è poi così diverso dal 1986. I problemi di allora sono gli stessi di oggi. Adesso, le conseguenze sono analoghe, se non peggiori.

E pure non nominando mai apertamente Donald Trump, ha lanciato diverse frecciate al Presidente USA e alla sua narrazione distorta della realtà:

Spero che in qualche modo la nostra serie abbia aiutato le persone a ricordare il valore della verità e il pericolo rappresentato dalla menzogna.

Nel backstage, Mazin ha parlato anche di Game of Thrones, che ha vinto l'Emmy per la Migliore serie drammatica e per il Migliore attore non protagonista (Peter Dinklage).

L'autore di Chernobyl è uno dei pochi (s)fortunati che hanno visto il pilot mai andato in onda e, anche se ha smentito di avere detto che fosse "una m****", ha ammesso che parecchie cose non funzionavano:

C'erano dei problemi sostanziali e li hanno risolti.

Ma la seconda versione lo ha lasciato senza parole:

Vedere qualcosa che credevo irrecuperabile e poi il nuovo pilot, è stato uno dei momenti più sorprendenti della mia vita. Era strabiliante. È stata la svolta più eccezionale della storia di Hollywood. A ragione, Game of Thrones è diventata una leggenda della TV.

Lo sceneggiatore ha aggiunto che la sua (dura) critica iniziale non ha danneggiato i rapporti con David Benioff e D.B. Weiss:

Ho la fortuna di essere stato loro amico prima del Trono di Spade e di esserlo anche adesso che la serie è conclusa.

Advertisement
HBO
Poster di Chernobyl
Craig Mazin ha dichiarato che non ci sarà una seconda stagione di Chernobyl

Invece, Mazin è stato vago in merito ai suoi nuovi progetti. Tuttavia, ha rivelato che qualcosa bolle in pentola:

[Mi sto dedicando a, n.d.r.] alcune cose interessanti.

Per sapere cosa, i fan non possono fare altro che armarsi di pazienza e aspettare. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Truth Be Told, ecco quando esce la terza stagione [DATA]

Leggi per scoprire la data di uscita e la trama della terza stagione di Truth Be Told, la serie TV crime di Apple TV+ con Octavia Spencer.
Autore: Francesca Musolino ,
Truth Be Told, ecco quando esce la terza stagione [DATA]

Truth Be Told la serie TV di successo che ha come protagonista Octavia Spencer, sta per fare il suo ritorno in streaming con la terza stagione composta da dieci episodi. Apple TV+ ha infatti annunciato il 20 gennaio 2023 come data di uscita per Truth Be Told 3.

Truth Be Told è una serie TV creata da Nichelle Tramble Spellman che ha fatto il suo debutto nel 2019. Si tratta di un titolo di genere poliziesco/drammatico in cui Octavia Spencer interpreta Poppy Scoville. Una reporter investigativa che in seguito diventa una podcaster che si occupa di cronaca nera. 

Sto cercando altri articoli per te...