Christopher Robin: nuove immagini e dettagli sul live-action Disney con Ewan McGregor

Autore: Claudio Rugiero ,
Copertina di Christopher Robin: nuove immagini e dettagli sul live-action Disney con Ewan McGregor

"Finché le radici non vengono recise, tutto va bene."

Se leggendo il titolo doveste aver pensato a Vi presento Christopher Robin con Domnhall Gleeson e Margot Robbie, siete completamente fuori strada. Sebbene i due film muovano all'incirca dalle stesse premesse, parliamo in ogni caso di due titoli completamente diversi.

Advertisement

Quello che si intitola semplicemente Christopher Robin, attualmente in post-produzione, uscirà negli Stati Uniti il 3 agosto 2018. La data di rilascio nelle sale italiane è ancora sconosciuta, ma nel frattempo Entertainment Weekly ha rilasciato due nuove immagini dal film.

La prima, alquanto buffa, mostra l'orsacchiotto Winnie the Pooh con gli amici Pimpi, Ih-oh e Tigro stesi al sole in una spiaggia affollata con tanto di occhiali scuri.

Winnie the Pooh, Pimpi, Ih-oh e Tigro in una scena del film

Questa prima immagine ci ricorda quindi che nel film vedremo mescolarsi personaggi di pezza con attori in carne ed ossa. Il mondo di Winnie the Pooh incontra dunque il mondo degli umani e, a giudicare dalle foto, ci si cala perfettamente.

La seconda immagine rilasciata mette invece in primo piano l'universo opposto mostrandoci un frammento di vita del protagonista interpretato da Ewan McGregor. Qui sotto vediamo infatti Christopher percorrere le strade della città tenendo in braccio il suo vecchio amico Winnie the Pooh.

Ewan McGregor percorre le strade della città portando in braccio Winnie the Pooh

Advertisement

Christopher Robin, sinossi

È il 1949 e Christopher Robin è ormai un uomo adulto, soffocato dalle responsabilità e perseguitato dai traumi subiti durante la seconda guerra mondiale.

Efficiente e super-impegnato manager in carriera in una compagnia di valigie, il suo compito è quello di trovare le risorse che eviterebbero il licenziamento di diversi dipendenti.

Advertisement

Come un novello Peter Banning (il protagonista interpretato da Robin Williams in Hook - Capitan Uncino), Christopher ha negli anni perso il suo antico senso di meraviglia arrivando talvolta a sacrificare gli affetti più cari. Così la tanto attesa e già programmata vacanza con sua moglie Evelyn e sua figlia Madeline viene infine ingiustamente rimandata.

L'incontro con Winnie the Pooh lo condurrà nuovamente nel Bosco dei Cento Acri, dove Christopher finirà per ritrovare la sua infanzia perduta.

Nonostante il ruolo professionale ricoperto, McGregor sembra quasi voler giustificare il suo personaggio nelle sue dichiarazioni riportate da EW: "sta combattendo per un bene più grande, non solo per il suo ego". Certo è che il live-action Disney propone un'immagine diversa di Christopher Robin, così lontana dal bambino creato da A. A. Milne ma forse più vicina all'epoca rappresentata.

Cast e voci di Christopher Robin

Diretto dal tedesco Marc Forster (World War Z e Quantum of Solace), il cast di Christopher Robin include Ewan McGregor, Hayley Atwell, Mark Gatiss e Roger Ashton-Griffiths.

A questi vanno inoltre aggiunti i doppiatori originali dei fantastici compagni d'avventura di Christopher:

Advertisement
  • Jim Cummings - Winnie the Pooh
  • Brad Garrett - Ih-Oh
  • Nick Mohammed - Pimpi
  • Chris O'Dowd - Tigro
  • Peter Capaldi - Tappo
  • Sophie Okonedo - Kanga
  • Toby Jones - Uffa

Insomma, se anche voi crescendo avete finito per dimenticare cosa significhi sentirsi ancora un po' bambini dentro, Disney è pronta ad offrirvi una nuova strabiliante avventura!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I migliori anime del 2022 (finora)

Quali anime hanno dominato la prima metà del 2022? Ecco i titoli d'animazione della prima metà dell'anno che ci sono piaciuto di più.
Autore: Elisa Giudici ,
I migliori anime del 2022 (finora)

Quali sono i migliori anime del 2022? Dopo i primi sei mesi, si può già dire che il 2022 è stato un anno particolarmente ricco di anime popolari e memorabili. 

A farla da padre sono sempre gli shounen (anime tratti da manga destinato a un pubblico giovane e maschile) ma anche altri filoni ci hanno regalato titoli sorprendenti e appassionanti. 

Sto cercando altri articoli per te...