Cicely Tyson, addio alla Ophelia Harkness de Le Regole del Delitto Perfetto

Autore: Elena Arrisico ,
News
3' 24''
Copertina di Cicely Tyson, addio alla Ophelia Harkness de Le Regole del Delitto Perfetto

È morta all’età di 96 anni #Cicely Tyson, attrice che recentemente abbiamo avuto modo di vedere sul piccolo schermo nel ruolo di Ophelia Harkness ne #Le Regole del Delitto Perfetto (How to Get Away with Murder).

Come riportato da Hollywood Reporter, la notizia è stata dal suo manager e amico di lunga data, Larry Thompson.

Advertisement

ABC
Cicely Tyson e Viola Davis
Cicely Tyson con Viola Davis ne Le Regole del Delitto Perfetto

La vita e i ruoli di Cicely Tyson

Nata a New York il 19 dicembre 1924, Cicely Tyson si è spenta il 28 gennaio 2021. Originaria delle Indie Occidentali, Cicely nacque a Harlem da una famiglia immigrata povera – sua madre era una domestica, mentre il padre un tuttofare – ma venne scoperta da un fotografo della rivista Ebony, che le diede l’occasione di lavorare come modella.

Iniziò, quindi, ad avvicinarsi al mondo del cinema e della televisione, recitando anche a Broadway: il suo primo film fu Strategia di una rapina (Odds Against Tomorrow), diretto da Robert Wise nel 1959. Poco alla volta, l’attrice si fece conoscere, arrivando a prendere parte a film e serie TV come Sounder di Martin Ritt (1972), #I Robinson (The Cosby Show) nell’episodio 1x22 Il pigiama party (Slumber Party) e #Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (Fried Green Tomatoes) diretto da Jonathan Avnet (1991), tra gli altri.

Da ricordare anche la sua partecipazione ad alcuni episodi della quarta stagione di #House of Cards e, ovviamente, a Le Regole del Delitto Perfetto (How to Get Away with Murder).

Recentemente, aveva lavorato al film La verità di Grace (A Fall from Grace), diretto da Tyler Perry (2020) e nella prima stagione della serie Cherish the Day: quello di Miss Luma Lee Langston rappresenta l’ultimo ruolo di Cicely Tyson.

I premi e l’impegno sociale

Negli anni, è stata premiata numerose volte: ha vinto tre Premi Emmy, un Tony Award e un Premio Oscar alla carriera nel 2019, oltre ad essere stata candidata al Premio Oscar come migliore attrice nel 1973 per il film Sounder.

La sua interpretazione in The Autobiography of Miss Jane Pittman le valse uno dei tre Premi Emmy, nel 1974 (fu la prima donna nera a vincerne uno come attrice protagonista): qui interpretò, magistralmente, una donna schiava che combatteva per i diritti civili. Intervistata dal New York Times, nel 2013, Tyson spiegò:

Advertisement

Ho visto che non potevo permettermi il lusso di essere solo un'attrice, così ho deciso di usare la mia carriera come piattaforma per affrontare le questioni razziali.

Nella sua carriera, Tyson ha sempre cercato di accettare ruoli di una certa rilevanza, che potessero lasciare un segno e far riflettere. Nel 2016, il Presidente degli USA Barack Obama le conferì la Presidential Medal of Freedom:

Advertisement

Nella sua lunga e straordinaria carriera, Cicely Tyson non è stata solo un’attrice, ma ha plasmato il corso della storia.

Sebbene non abbia avuto alcun riconoscimento per il lavoro svolto nella serie di Shonda Rhimes, Cicely è riuscita a ottenere ben cinque nomination agli Emmy Award per la sua straordinaria interpretazione della dolce mamma di Annalise Keating (Viola Davis).

Il dolore di Viola Davis, di amici e colleghi a Hollywood

Proprio Viola Davis – sua collega ne Le Regole del Delitto Perfetto - ha immediatamente commentato la notizia sui propri profili social:

Sono devastata. Ho il cuore spezzato. Ti ho voluto molto bene! Eri tutto per me! Mi hai fatta sentire amata e apprezzata. […] Mi hai dato il permesso di sognare, perché solo nei miei sogni vedevo il mio potenziale. Non sono ancora pronta a considerarti il mio angelo.

Mentre stanno arrivando diversi messaggi di addio un po’ da tutta Hollywood, anche Barack Obama e Michelle Obama hanno pensato di ricordare Tyson.

Advertisement

Aveva un cuore diverso da qualsiasi altro e ha lasciato un segno nel mondo che pochi potranno mai eguagliare.

Era la personificazione della bellezza, della grazia, della saggezza e della forza. […] Mi mancherà profondamente, ma sorrido sapendo quante persone ha ispirato, proprio come me.

Prodotto Consigliato 28.02€ da Amazon 22.19€ da Harperluxe; Large Print

Vegetariana, Cicely Tyson si è occupata di numerose attività di beneficenza. Solo il 26 gennaio 2020, era stato pubblicato il suo libro autobiografico, Just As I Am.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Run The World e il black power in TV: le serie da (ri)vedere

Le serie TV rappresentano lo specchio della nostra modernità. Diverse volte hanno raccontato tutte le contraddizioni del mondo in cui viviamo. Come la rappresentazione del black power. Ecco le 5 serie da non perdere
Autore: Carlo Lanna ,
Run The World e il black power in TV: le serie da (ri)vedere

Da sempre, la cultura del black power ha trovato spazio all’interno del mondo del cinema e della TV. Di recente, però, alla luce dei fatti di cronaca nera che hanno scosso l’opinione pubblica – vedi il fenomeno del Black Lives Matter – si è notato un grande interesse da parte dell’universo televisivo nel tratteggiare con parsimonia la sub-cultura degli afroamericani.

Sto cercando altri articoli per te...