Come funzionerà Godzilla vs Kong? Il regista sul 'problema di dimensioni' del film

Autore: ,
Copertina di Come funzionerà Godzilla vs Kong? Il regista sul 'problema di dimensioni' del film

Mentre si appresta ad uscire nelle sale Godzilla II: King of the Monsters, si inizia già a pensare al prossimo capitolo del MonsterVerse di Warner Bros. e Legendary Pictures, ossia Godzilla vs. Kong in arrivo nel 2020.

Michael Dougherty, regista e co-sceneggiatore del film in arrivo al cinema il 30 maggio, è anche co-sceneggiatore di Godzilla vs. Kong. Durante un'intervista al sito Bloody Disgusting, ha risposto ad alcune domande sull'apparente disparità di forze, ammettendo che allo stato attuale delle cose sembra scontato chi sia il più forte dei due mostri. D'altronde Godzilla è gigantesco e ha il suo raggio atomico, mentre King Kong è semplicemente una scimmia gigante.

Advertisement

Il regista ha dunque risposto alla domanda su come King Kong possa rappresentare uno sfidante pericoloso per Godzilla.

Penso che parte del divertimento in questo scontro sta nell'assistere a una potenziale battaglia tra un colosso e un perdente. La situazione sembra simile a un Davide contro Golia: tutti, nel momento in cui viene detto loro che Godzilla affronterà King Kong, pensano che Kong non abbia nessuna possibilità di vittoria, date le capacità del rettile con il suo fiato radioattivo ecc.

Dougherty è consapevole del parere comune di chi pensa a questo scontro tra titani, ma ha poi aggiunto:

Se però pensate al personaggio di Kong, bisogna dire che in Skull Island era ancora un adolescente, quindi chissà quanto è cresciuto dal 1970 fino ad oggi. Inoltre, è estremamente intelligente e come primate può utilizzare diversi oggetti, è veloce e agile, e potrebbe avere diversi assi nella manica.

Così ha spiegato il regista, pensando a uno scontro tra i due mostri:

A me piace questa situazione di sfida in cui uno dei contendenti è sfavorito. Sapete, è come guardare Rocky contro Ivan Drago. All'inizio sembra uno scontro impari, ma questo vuol dire che lo sfavorito potrebbe rivelare delle sorprese.

Dunque, King Kong potrebbe avere delle possibilità, ma ciò non spiega il motivo per cui i due colossi si sfideranno. Godzilla è il protettore della Terra, mentre Kong è protagonista del suo franchise. Bloody Disgusting ha dunque chiesto se i due combatteranno soltanto perché è una cosa spettacolare.

Advertisement

Penso ci sia qualcosa di primitivo nell'essere umano che desidera vedere un combattimento simile. Penso che ciò vada indietro nel tempo al tempo dei miti e leggende, quando ad esempio gli dei dell'antica Grecia si scontravano. È una parte di noi come specie, infatti quanta gente guarda i documentari per vedere gli animali combattere tra di loro? È come se fosse stato scritto nelle stelle che questo scontro avrebbe avuto luogo. King Kong è stato un'ispirazione per Godzilla, e i produttori giapponesi hanno creato il mostro radioattivo ispirati proprio da Kong. Sembra dunque che sia destino.

Dougherty ha poi concluso dicendo:

A livello narrativo, la speranza è che i motivi per combattere siano chiari e non troppo complessi. Quando tu metti insieme due animali estremamente aggressivi e territoriali, ed entrambi sono convinti di essere i legittimi dominatori di un'intera specie, le possibilità sono che vadano oltre il prendere un tè.

Advertisement
Toho
Godzilla e King Kong film storico 1962

Godzilla vs. Kong uscirà nel 2020, mentre dal 30 maggio nelle sale arriverà Godzilla II: King of the Monsters. Siete in hype per il MonsterVerse?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

La torta di The Last of Us che non mangereste mai [FOTO]

Guarda l'impressionante video in cui è stata realizzata un'insolita creazione ispirata alle particolari creature presenti nel mondo di The Last of Us.
Autore: Francesca Musolino ,
La torta di The Last of Us che non mangereste mai [FOTO]

Tratta dall'omonimo videogioco di Naughty Dog, la serie TV The Last of Us ha ottenuto un grande successo già dopo l'uscita del primo episodio. In onda su Sky e in streaming su NOW TV, la serie TV The Last of Us è diventata un fenomeno virale in ogni settore. E a quanto pare anche nel mondo della cucina.

Come si può vedere nel seguente tweet infatti, il pasticcere Ben Cullen ha realizzato una torta ispirata proprio a The Last of Us, in cui ha rappresentato un Clicker. Ovvero una delle terrificanti creature infette presenti sia nella serie TV che nel videogioco di The Last of Us.

Sto cercando altri articoli per te...