Come le fan theory hanno ispirato il cameo di Stan Lee in Guardiani della Galassia Vol. 2

Autore: Mattia Chiappani ,
Copertina di Come le fan theory hanno ispirato il cameo di Stan Lee in Guardiani della Galassia Vol. 2

Per anni è circolata la teoria che tutti i camei di Stan Lee nell'universo cinematografico Marvel (e possibilmente anche oltre) fossero collegati. L'idea alla base era che il leggendario autore di fumetti, scomparso nel 2018, interpretasse sempre lo stesso personaggio, ovvero un membro della razza degli Osservatori. Questi esseri, di cui il più noto è Uatu, sono entità aliene incaricate appunto di osservare il multiverso, registrando tutto ciò che accadeva senza intervenire. L'idea era che quindi Lee incarnasse uno di questi personaggi, motivo per cui visitava puntualmente ogni avventura degli eroi della Casa delle Idee.

A lungo questa ipotesi è circolata nelle community di appassionati, finché nel 2017 è arrivato al cinema Guardiani della Galassia Vol. 2, che conteneva una sorpresa per tutti i fan della teoria. Durante il viaggio spericolato di Yondu, Rocket, Groot e Kraglin attraverso lo spazio, vediamo Lee in compagnia di un gruppo di Osservatori. Non solo, ma sta raccontando loro della usa esperienza come fattorino della FedEx, che richiama il suo cameo in Captain America: Civil War. Questo conferma che non solo ha un legame con la razza aliena (che sia un membro di essi o semplicemente lavori per loro) ma che i vari ruoli che ha avuto nel MCU hanno effettivamente un legame tra loro.

Advertisement

Chi è venuto prima? Sono stati i fan ad avere l'idea e i Marvel Studios hanno preso spunto o era l'obiettivo fin dall'inizio e gli appassionati lo hanno scoperto prima del tempo? Com'è facile intuire, si tratta della prima opzione. Lo ha spiegato James Gunn, regista di Guardiani della Galassia Vol. 2 su Twitter. Dopo che questi ha confermato la teoria di una bambina di 7 anni sul film, un fan ha risposto all'autore dicendo "È così che il canone dovrebbe funzionare sempre: 'Ehi, è andata così?' 'Non lo so, ma mi piace l'idea quindi sì'". A questo Gunn ha replicato, citando proprio il caso di Lee.

Advertisement

A volte è proprio così. Per esempio, il legame di Stan Lee con gli Osservatori è stato certamente ispirato dalle fan theory.

E tu, sapevi di queste teorie? E qual è il tuo cameo di Stan Lee preferito?

Via CinemaBlend

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I Celestiali nel MCU: tutto quello che è stato rivelato sugli antichi esseri presenti in Eternals

In quali film del MCU sono apparsi i Celestiali? Sono ancora vivi? Come sono stati uccisi? Ecco le risposte a queste e altre domande.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
I Celestiali nel MCU: tutto quello che è stato rivelato sugli antichi esseri presenti in Eternals

Fin dal primo trailer di #Eternals si è intuito che i Celestiali potrebbero ricoprire una parte importante del film diretto da Chloé Zhao. Per questi esseri però quella nel lungometraggio degli Eterni non sarà la prima apparizione all'interno del Marvel Cinematic Universe: ecco quindi tutto quello che i film del MCU - non i fumetti - hanno mostrato e detto sui Celestiali.

Le informazioni più importanti sono fornite dai due film sui Guardiani della Galassia diretti da James Gunn. Nel primo capitolo il personaggio del Collezionista, dopo aver introdotto il concetto di Gemme dell'Infinito, parla dei Celestiali come esseri di straordinaria forza. Il concetto di forza però non è limitato a quella fisica ma si espande in un senso assoluto di potenza.

Sto cercando altri articoli per te...