Craghas Drahar, la connessione con Il Trono di Spade è più importante di quanto pensi

Autore: Francesca Musolino ,
News
3' 45''
Copertina di Craghas Drahar, la connessione con Il Trono di Spade è più importante di quanto pensi

Nei primi due episodi di House of the Dragon è stata introdotta la prima grande minaccia presente nella storia, all'inizio solo verbalmente e in seguito anche materialmente. Nella premiere della serie Corlys Velaryon, uno dei protagonisti di questa prima stagione, ha parlato di un problema che era in corso nel Mar Stretto, luogo in cui avvengono gli scambi commerciali anche della sua flotta, per via del quale rischiava di subire ingenti danni. Successivamente viene rivelato chi è la causa di questi problemi, vale a dire Craghas Drahar meglio noto dai personaggi come il "nutri-granchi", così definito perché letteralmente dà veramente da mangiare ai granchi che giungono sulla spiaggia, lasciandogli in pasto le sue vittime.

Questo personaggio indossa una maschera che gli copre il volto ed è anche molto misterioso, in quanto non proferisce mai parola ma comunica ai suoi sottoposti solo con dei cenni. Inoltre sembra essere afflitto da una rara malattia già vista ne Il Trono di Spade.
L'attore Daniel Scott-Smith, che interpreta il personaggio di Craghas Drahar, parlando con EW ha rivelato dei dettagli molto interessanti su queste sue caratteristiche.

Advertisement

Smith ha confermato che Drahar è affetto dal morbo grigio, la stessa patologia di cui era afflitta la giovane Shireen Baratheon ne Il Trono di Spade e che successivamente ha colpito anche Jorah Mormont. Oltre a questo, c'è anche un altro importante particolare legato alla serie madre: l'attore ha rivelato che la maschera che indossa il suo personaggio, è dello stesso tipo di quelle usate dai Figli dell'Arpia ne Il Trono di Spade; il gruppo di ribelli estremisti che voleva spodestare Daenerys e che ha causato diverse vittime, prima che la Madre dei Draghi e i suoi alleati riuscissero a eliminarli una volta per tutte.

A tale proposito Smith ha dichiarato quanto segue:

Craghas Drahar è visto come il cattivo. Ma per ogni personaggio cattivo, ci deve sempre essere dietro una storia che spiega come è arrivato a quel punto. Volevamo ricordare che in lui esistono due lati e così abbiamo deciso che fosse un principe, o che comunque si sentisse tale, perché proveniva da una specie di casata superiore. Abbiamo discusso di questa parte e anche del fatto che il morbo grigio ha finito per condizionarlo, non solo fisicamente ma anche mentalmente. Abbiamo anche stabilito che è stato Drahar il primo a indossare questa maschera, che è diventata un simbolo iconico. Ed è da questo che è partito quanto visto ne Il Trono di Spade.

Il destino di Craghas Drahar

Nel finale del secondo episodio di House of the Dragon, Corlys Velaryon era andato a chiedere aiuto a Daemon Targaryen per eliminare la minaccia del "nutri-granchi" e ripristinare la normalità degli scambi commerciali via mare. Nel successivo episodio della serie, viene mostrato come si è conclusa la conversazione tra i due personaggi e le conseguenze delle loro scelte.

Advertisement

Attenzione: seguono spoiler sul terzo episodio di House of the Dragon. Se avete già visto l'episodio cliccate sul riquadro rosso per leggere il contenuto.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Il terzo episodio di House of the Dragon, inizia con Daemon che combatte in sella al suo drago Caraxes alla volta delle isole Stepstones, rivelando così che ha deciso di aiutare Corlys a sconfiggere Craghas Drahar. Poco dopo si apprende che sono passati tre anni durante i quali i due alleati sono ancora in guerra, perché la battaglia si è rivelata più ardua del previsto. La trama in seguito si concentra maggiormente sulla festa dedicata al piccolo Aegon, il primogenito che Re Viserys ha avuto da Alicent Hightower, dopo che in precedenza le aveva chiesto di diventare sua moglie.

Verso la fine dell'episodio si ritorna alla guerra contro il "nutri-granchi" in cui dopo l'ennesimo bagno di sangue, finalmente Daemon riesce a eliminare il nemico. Nei libri di George R.R. Martin Craghas Drahar in realtà viene decapitato da Daemon, mentre nella serie TV c'è stata qualche lieve modifica in quanto si vede il giovane Targaryen che trascina fuori dalla grotta metà busto del rivale.
Curiosità: i due attori non si sono mai incontrati sul set, in quanto la morte di Drahar è avvenuta in offscreen. E trattandosi solo di una protesi usata come resti del cadavere, non era necessaria la presenza di Daniel Scott-Smith in tale contesto.

House of the Dragon è disponibile nel catalogo di Sky e NOW TV, piattaforme in cui è possibile vedere la serie TV a un costo irrisorio oppure gratis tramite altri servizi.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

Leggi per scoprire come mai nella seconda parte di stagione di House of the Dragon alcuni attori sono stati sostituiti da altri.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

A partire dal secondo episodio di House of the Dragon, sono stati necessari dei salti temporali all'interno della trama, per stringere i tempi e gettare le basi principali di quella che nei libri di George R.R. Martin è nota come "la Danza dei Draghi": ovvero la battaglia civile scatenata all'interno della casata Targaryen, per stabilire il prossimo erede al Trono di Spade.

Per questo motivo nel sesto episodio di House of the Dragon è avvenuto uno dei salti più lunghi, tra tutti quelli mostrati nella prima stagione della serie, in quanto la trama è stata portata avanti di dieci anni. Un lasso di tempo durante il quale oltre a inevitabili sviluppi nella stessa storia, ci sono state delle rivisitazioni anche all'interno del cast per esigenze narrative.

Sto cercando altri articoli per te...