Il creatore di Yu-Gi-Oh! è morto in un tragico incidente

Autore: Elisa Giudici ,
News
1' 54''
Copertina di Il creatore di Yu-Gi-Oh! è morto in un tragico incidente

Il mangaka Takahashi Kazuki, creatore della serie Yu-Gi-Oh!, è morto all'età di 60 anni. La notizia è stata ribattuta oggi dall'emittente giapponese NHK e ha fatto il giro del mondo, arrivando anche sulle prime pagine delle testate statunitensi di spettacolo, come Variety.

Kazuki ha perso la vita in circostanze molto particolari, che fanno pensare a un tragico incidente durante un'escursione. Il corpo del disegnatore e autore è stato trovato ieri mercoledì 7 luglio 2022, in mare, a 300 metri dalla costa della cittadina di Nago. Si tratta di un piccolo centro abitato nell'arcipelago di Okinawa, che comprende un gruppetto di isole poste molto a sud rispetto al resto del Giappone. Okinawa è una nota meta turistica giapponese per le spiagge da sogno e il clima tropicale che contraddistingue questo arcipelago nel mezzo dell'oceano pacifico. 

Advertisement

Il mangaka si trovava da solo a Okinawa in viaggio. La guardia costiera ha ritrovato la macchina noleggiata dall'autore 12 chilometri più lontano rispetto al punto dove è stato ritrovato il corpo, forse per effetto delle correnti. Il corpo dell'autore è stato ritrovato con addosso l'equipaggiamento da snorkeling, il che fa pensare a un tragico incidente, anche se non sono stati riscontrate ferite. È in corso un'indagine per stabilire le cause del decesso. 

Advertisement

Nexo Digital
Yu-Gi-Oh! sbarca al cinema con Il Lato Oscuro delle Dimensioni:
Quali carte mostro sfodererà Yugi oltre all'amato Mago Nero?

Takahashi Kazuki ha lavorato in qualità di disegnatore di manga per tutta la sua carriera cominciata negli anni '80. Il successo però è arrivato con la serie per ragazzi Yu-Gi-Oh!, alla base di un vero e proprio fenomeno multipiattaforma. Il manga di Kazuki ha per protagonista Yugi, un ragazzo appassionato di puzzle ed enigmi che riesce a risolvere un antico rompicapo egizio. Questo lo porta a essere posseduto dal Faraone, una sorta di suo alter ego giocante del ragazzo. Yugi prenderà parte quindi a un torneo di carte con dei mazzi (deck) molto particolari, simili per dinamiche a giochi come Magic. 

Dal manga è stato creato un popolarissimo gioco di carte e poi un anime, noto a livello internazionale. A conquistare i fan di Yu-Gi-Oh! sono il character design audace, le sfide di carte impossibili e il carisma spiccato, che sconfina nella sfrontatezza, di alcuni personaggi, tra cui spicca l'antagonista storico di Yugi, il potete Seto Kaiba. 

Al momento l'anime di Yu-Gi-Oh! è disponibile su Netflix. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Bleach: gli episodi da guardare (e i filler da evitare)

Quali episodi di Bleach fanno parte del canone del manga, come sono divise le saghe nell'anime e quali filler si possono evitare? Facciamo chiarezza.
Autore: Elisa Giudici ,
Bleach: gli episodi da guardare (e i filler da evitare)

Insieme a Naruto e One Piece, Bleach è uno dei grandi manga shōnen che hanno segnato l'inizio del nuovo millennio, acquisendo popolarità globale. La storia di Bleach è una sapiente alchimia di misteri, azione e tanti, tantissimi combattimenti tra una schiera di personaggi memorabili, il vero punto forte della storia del manga di Tite Kubo. 

La serializzazione del manga di Bleach è cominciata sulla popolarissima rivista Shōnen Jump nel 2001 e ha conosciuto da subito uno straordinario successo, tanto da proseguire fino al 74esimo volume che mette la parola fine (per ora) alle avventure del sostituto Shinigami Ichigo Kurosaki, il protagonista adolescente della storia.

Sto cercando altri articoli per te...