Cursed non avrà una stagione 2: Netflix ha cancellato la serie

Autore: Stefania Venturetti ,
Netflix
1' 45''
Copertina di Cursed non avrà una stagione 2: Netflix ha cancellato la serie

I fan di Cursed avevano ragione di preoccuparsi. Il lungo silenzio di Netflix riguardo al destino della serie non si è concluso nel modo che speravano: la stagione 2 non si farà. A riportare in anteprima la notizia è stato Deadline, che però non ha (ancora) scoperto perché il colosso dello streaming è arrivato a questa decisione.

Il nuovo adattamento delle leggende arturiane aveva generato aspettative molto alte, in occasione del suo debutto: non solo per via delle tematiche e della mitologia esplorata dalla serie, ma anche per il suo cast. Accanto alla protagonista Katherine Langford (diventata famosa al pubblico Netflix grazie a Tredici), che interpretava Nimue, tra gli altri trovavamo anche Gustaf Skarsgård nella parte di Merlin e Daniel Sharman in quella di Lancillotto.

Advertisement

La scorsa estate Cursed aveva trovato spazio nella Top Ten dei contenuti più visti in diversi paesi del mondo, ma non era davvero riuscito a conquistare né il pubblico né la critica. Un peccato per quei fan appassionati che speravano di esplorare ancora il potenziale della serie, adattamento diretto dell'omonimo romanzo illustrato di Tom Wheeler e Frank Miller.

Prodotto Consigliato 21.45€ da Amazon 15.05€ da Simon & Schuster Books for Young Readers

Advertisement

Parlando con EW in occasione del debutto della prima stagione, Katherine Langford l'aveva infatti definita come "la punta dell'iceberg", con molte cose ancora da scoprire sulla Spada e del rapporto tra Nimue e Merlin in particolare: 

Abbiamo avuto solo un assaggio di dove questa storia potrebbe andare.

L'attrice sembrava avere molta fiducia nelle capacità (e, soprattutto, nell'immaginazione) di Tom Wheeler, che era anche lo showrunner della serie: "Ci sono moltissime domande senza risposta e tantissimo potenziale inesplorato che mi piacerebbe vedere personalmente. Vedere questo mondo espandersi sarebbe entusiasmante. È tutto nelle mani di Tom!".

Ma prima di Wheeler bisognava fare i conti con Netflix. A poco meno di un anno dalla première di Cursed (che aveva debuttato il 17 luglio 2020), la produzione ha liberato la crew e il cast della serie da ogni impegno contrattuale, mettendo una pietra sulla possibile realizzazione di nuovi episodi. Le domande senza risposta di cui parlava la Langford e le storie suggerite dal finale della prima stagione di Cursed potranno così continuare solo nell'immaginazione degli spettatori.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

I progetti originali di Netflix che si sono rivelati un buco nell'acqua

Quali sono le produzioni originali Netflix che hanno ampliamente deluso le aspettative, rivelandosi dei flop? Ecco 10 titoli tra film e serie TV da cui ci si aspettava di più.
Autore: Manuela Greco ,
I progetti originali di Netflix che si sono rivelati un buco nell'acqua

Da quando, nel 2013, Netflix ha iniziato a produrre contenuti originali, molti film e serie TV si sono rivelati dei successi senza precedenti. Basti pensare a titoli come Stranger Things e House of Cards, acclamati da critica e pubblico e vincitori dei più importanti premi e riconoscimenti del settore per rendersi conto della portata del fenomeno.

Purtroppo, però, accanto alle produzioni più acclamate, ce ne sono state altre decisamente non all'altezza, che si sono rivelate dei grossi buchi nell'acqua, alcune in termini di visualizzazioni, altre per il riscontro negativo della stampa, altre ancora per entrambi i fattori.

Sto cercando altri articoli per te...