Nella nuova serie Netflix, l’ex Quicksilver è un cannibale necrofilo

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
1' 52''
Copertina di Nella nuova serie Netflix, l’ex Quicksilver è un cannibale necrofilo

Evan Peters sarà l'inquietante protagonista di Monster: The Jeffrey Dahmer Story, in cui interpreterà uno dei serial killer più famosi della storia, tristemente noto come il mostro di Milwaukee.

Il titolo sarà una miniserie Netflix co-creata da Ryan Murphy e Ian Brennan. 
Secondo Deadline la miniserie sarà ampiamente basata sul punto di vista delle vittime di Dahmer e approfondirà l'incompetenza e l'apatia della polizia che ha permesso al killer di agire indisturbato per anni.

Advertisement

Inoltre la serie narrerà almeno dieci diverse circostanze in cui Dahmer fu quasi catturato, ma alla fine lasciato andare; pertanto ci si aspetta che la serie tratti anche il privilegio bianco. Infatti Dahmer, un uomo di razza caucasica di bell'aspetto e con l'aria da bravo ragazzo, è stato più volte rilasciato da poliziotti e da giudici indulgenti di fronte ad accuse di crimini minori. È stato accertato che Dahmer ha compiuto 18 omicidi tra il 1978 e il 1991, tutti molto cruenti e particolarmente violenti, con atti di cannibalismo e necrofilia. 

Advertisement

Evan Peters torna a ruoli dark al fianco di Ryan Murphy

I fan di Ryan Murphy sanno che, a parte la sua parentesi Marvel, Evan Peters è uno specialista di ruoli dark. È infatti stato uno dei protagonisti delle dieci stagioni di American Horror Story, creata dallo stesso Ryan Murphy. L'attore ha raggiunto ancora maggiore popolarità interpretando Quicksilver, il supereroe con il potere della super velocità nella serie cinematografica degli X-Men targata FOX. Appare in X-Men - Giorni di un futuro passato per poi tornare in X-Men - Apocalisse e X-Men - Dark Pheonix. 

Nel Marvel Cinematografic Universe (MCU) è stato inserito nel cast di WandaVision. Qui interpreta, con un sapiente gioco di rispecchiamenti, Ralph Boner, un residente di Westivew che, sotto il controllo di Agatha Arkness, finge di essere Pietro Maximoff, gemello di Wanda. Pietro infatti è la versione MCU di Quicksilver, ed era stato interpretato da Aaron Taylor-Johnson, fino a quando il personaggio è morto in seguito alle vicende di Avengers: Age of Ultron.


Ryan Murphy e il suo team hanno avviato una proficua collaborazione con Netflix, andando ad indagare tematiche queer insieme a temi oscuri e angoscianti, con le serie Ratched e Hollywood, entrambe disponibili sulla piattaforma.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

The Watcher, l'inquietante serie di Ryan Murphy [TRAILER+DATA]

Guarda il trailer della nuova miniserie esclusiva Netflix The Watcher, con Naomi Watts e Bobby Cannavale protagonisti, in uscita a ottobre 2022.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
The Watcher, l'inquietante serie di Ryan Murphy [TRAILER+DATA]

La piattaforma streaming Netflix ha presentato la miniserie The Watcher, un thriller con Naomi Watts e Bobby Cannavale protagonisti. La data di uscita è stata fissata per il 13 ottobre 2022. Il trailer è stato presentato nel corso dell'evento TUDUM 2022. Di seguito il trailer:

Si tratta di un trailer particolarmente inquietante. All'inizio vediamo una coppia con figli che si trasferisce in una nuova casa, molto bella e grande, in un quartiere dall'apparenza tranquilla e pacifica. La ragazza però, interpretata da Naomi Watts, trova una lettera misteriosa di qualcuno che sostiene essere stato incaricato di sorvegliare i protagonisti. Una voce fuori campo alterata elettronicamente dice:

La vostra casa è la mia ossessione. E ora lo siete anche voi.

Sto cercando altri articoli per te...