David Harbour al SNL: la parodia di Joker e gli sketch su Stranger Things

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di David Harbour al SNL: la parodia di Joker e gli sketch su Stranger Things

L'attore David Harbour, famoso per il suo ruolo di Sceriffo Hopper nella serie TV Stranger Things, è stato ospite del programma televisivo americano Saturday Night Live (SNL), dove ha regalato al pubblico tre divertenti sketch: uno sul Sottosopra, in riferimento allo show televisivo che lo ha reso famoso, uno sul film Joker di Todd Phillips e un altro su una parodia di una anziana coppia di nonni italiani. Inoltre, Harbour ha girato uno dei finti spot del SNL, tutto da ridere!

Joker a Sesame Street

"Il quartiere un tempo amichevole di Sesame Street è ora diventato un rifugio di criminalità e corruzione", dichiara Guy Smiley dell'ABCDEF News nel trailer di Grouch, che si tratta chiaramente di una re-interpretazione in chiave comica del trailer del film Joker.

Advertisement

Nel video, che apre questo articolo, David Harbour veste i panni di un netturbino di nome Oscar, che, come il Joker, viene spinto dalla società a diventare un pazzo criminale. Così come il personaggio di Joaquin Phoenix si è travestito da clown ispirandosi al suo lavoro, Grouch si traveste da rifiuti.

Il titolo Grouch fa riferimento a un essere irritabile e di cattivo umore, mentre l'ambientazione scelta, ovvero Sesame Street al posto di Gotham City, si riferisce al luogo dove vivono i protagonisti dell'omonimo show televisivo per bambini: Big Bird, Bert ed Ernie, Elmo, il Conte, Cookie Monster e molti altri.

Se tutti ti chiamano spazzatura e tutti ti trattano come spazzatura, perché non diventi spazzatura?

Il SNL è molto attento ai fenomeni del momento e di certo ci si poteva aspettare una parodia del Joker di Todd Philips, ma l'unione con Sesame Street e i suoi pupazzi rende il tutto ancora più divertente.

Un atipico Sottosopra

Nel suo monologo iniziale al Saturday Night Live, David Harbour tiene a precisare che non ha partecipato solo a Stranger Things, ma che il suo lavoro si estende anche al teatro e al cinema (Hellboy). Nonostante ciò, gli autori di uno degli show più longevi d'America lo hanno messo davanti a un minaccioso ingresso che lo avrebbe condotto nel Sottosopra e, come se non bastasse, hanno anche mandato in onda la sigla della serie TV targata Netflix.

Nel Sottosopra del SNL, Harbour ha incontrato, tra gli altri, la comica Aidy Bryant che ha scambiato per Barb (una delle protagonista della prima stagione di Stranger Things), l'attore Beck Bennett (Zoolander 2) che viene catturato dal Demorgogone e l'attore Pete Davidson, che il pubblico ritroverà nel film di prossima uscita Jesus Rolls - Quintana è tornato! e nel nuovo cinecomic di James Gunn dal titolo The Suicide Squad.

Potete vedere il divertente video qui sotto:

Advertisement

Advertisement

La nonna italiana

Harbour conclude la sua presenza al SNL interpretando una nonna italiana che riceve a pranzo i suoi nipoti. Il nonno è interpretato dall'attrice comica Kate McKinnon.

I due coniugi sono ancora molto attratti l'uno dall'altra come dimostra lo sketch:

Il podcast padre/figlio

Spesso gli autori del SNL fanno girare ai loro ospiti dei finti spot pubblicitari, ovviamente a sfondo comico. Quello di David Harbour pubblicizza un doppio microfono che agevola il dialogo tra padre e figlio, facendo sì che i due partecipino a un podcast privato.

Il video, come gli altri, è stato pubblicato sul canale YouTube del Saturday Night Live:

Advertisement

In attesa di scoprire se David Harbour sarà o meno nella quarta stagione di Stranger Things, i fan potranno ammirarlo all'interno del Marvel Cinematic Universe nel ruolo di Alexei Shostakov, ovvero Red Guardian, nel film Black Widow.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I migliori anime del 2022 (finora)

Quali anime hanno dominato la prima metà del 2022? Ecco i titoli d'animazione della prima metà dell'anno che ci sono piaciuto di più.
Autore: Elisa Giudici ,
I migliori anime del 2022 (finora)

Quali sono i migliori anime del 2022? Dopo i primi sei mesi, si può già dire che il 2022 è stato un anno particolarmente ricco di anime popolari e memorabili. 

A farla da padre sono sempre gli shounen (anime tratti da manga destinato a un pubblico giovane e maschile) ma anche altri filoni ci hanno regalato titoli sorprendenti e appassionanti. 

Sto cercando altri articoli per te...