David Schwimmer lancia una nuova campagna contro le molestie sessuali

Autore: Rina Zamarra ,
Copertina di David Schwimmer lancia una nuova campagna contro le molestie sessuali

Il problema delle molestie nei confronti delle donne è molto più insidioso di quanto si pensi. Spesso, la difficoltà maggiore per le vittime è denunciare il molestatore perché è il proprio capo, il proprio medico o il proprio collega di lavoro. 

Questa è la realtà raccontata dal progetto #ThatsHarassment, sei video girati dalla regista israeliana Sigal Avin e prodotti da David Schwimmer e Mazdack Rassi. Nel dicembre del 20016, Sigal ha girato la versione israeliana dei sei video e solo in gennaio ha proposto il progetto all'amico David. 

Advertisement

La campagna è nata da un'esperienza di cui è stata vittima la stessa regista. Ogni video, prende spunto infatti da una molestia realmente accaduta.

La sua vicenda personale è raccontata in The Actor. Diciotto anni fa, quando era una scrittrice alle prime armi è stata vittima di molestie da parte di un famoso attore di Hollywood. Erano in casa a discutere di un lavoro bevendo del caffè. Sigal è andata in bagno  e quando è rientrata si è trovata di fronte all'attore con i pantaloni calati.

Ha detto le stesse parole del video: Guarda chi è passato a dirti ciao...Sapevo che era strano, ma ci ho messo un paio di anni a realizzare quanto sia stato umiliante e a capire di essere stata molestata. Quando mi sono seduta a scrivere la sceneggiatura è stato scioccante, mi sono ricordata tutte le sue parole come se fosse successo ieri.  

David Schwimmer si è lasciato coinvolgere subito dal progetto perché è molto sensibile al tema delle molestie, sia come figlio che come padre. L'attore ha una bambina di 6 anni che, come lui stesso ha affermato, è l'unica donna della famiglia a non essere stata molestata. La madre e la sorella purtroppo sono state vittime di molestie da parte del loro medico di famiglia. L'attore era all'oscuro della vicenda perché né sua madre né sua sorella hanno denunciato ed ha scoperto l'accaduto proprio quando si è fatto promotore del progetto.

Advertisement

#ThatsHarassment nasce proprio con l'intento di spingere le donne a denunciare senza temere rappresaglie e ritorsioni, come ha chiarito David: 

Se si è circondanti da persone che sono d'accordo nel riconoscere quando qualcosa è sbagliato, è più facile fare un passo avanti. Ci si sente come spalleggiati da un esercito.

Dei sei video originali, quattro sono stati adattati per il pubblico americano e due sono stati creati ex novo. David è protagonista del video The Boss, in cui interpreta un capo che ruba un bacio alla sua dipendente approfittando della sua posizione. Non contento, tenta persino di minimizzare l'accaduto chiedendole un abbraccio amichevole e facendo passare la sua molestia per una dimostrazione di stima. 

I sei video includono anche le molestie subite sul lettino della persona a cui si affida la propria salute: il medico di famiglia. Il video The Doctor è interpretato da Cynthia Nixon (#Sex and the City) nel ruolo della molestata e da Michael Kelly (House of Cards) nel ruolo del medico molestatore. 

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I migliori anime del 2022 (finora)

Quali anime hanno dominato la prima metà del 2022? Ecco i titoli d'animazione della prima metà dell'anno che ci sono piaciuto di più.
Autore: Elisa Giudici ,
I migliori anime del 2022 (finora)

Quali sono i migliori anime del 2022? Dopo i primi sei mesi, si può già dire che il 2022 è stato un anno particolarmente ricco di anime popolari e memorabili. 

A farla da padre sono sempre gli shounen (anime tratti da manga destinato a un pubblico giovane e maschile) ma anche altri filoni ci hanno regalato titoli sorprendenti e appassionanti. 

Sto cercando altri articoli per te...