Day Shift, Jamie Foxx diventa cacciatore di vampiri per Netflix con i produttori di John Wick

Autore: Elisa Giudici ,
Netflix
2' 45''
Copertina di Day Shift, Jamie Foxx diventa cacciatore di vampiri per Netflix con i produttori di John Wick

Cosa non si fa per i propri figli: nel suo prossimo progetto Jamie Foxx andrà a caccia di vampiri per riuscire a mantenere la vivace figlia di 8 anni. Pulitore di piscine per le ricche ville della San Fernando Valley di giorno, cacciatore di crudeli vampiri di notte: questo sarà il ruolo da protagonista di Jamie Foxx in Day Shift, un lungometraggio Netflix di cui sono appena state annunciate le prime informazioni su cast e trama. 

Nelle intenzioni del servizio di streaming, il progetto darà vita a un thriller davvero adrenalinico, ricolmo di "azione, pericolo e spunti comici mescolati a una mitologia complessa". Si tratta dunque di un altro progetto all'insegna dell'azione e dell'intrattenimento per l'attore afroamericano (qui impegnato anche in veste di produttore esecutivo), che negli ultimi anni ha sviluppato un forte legame con la sezione filmica della grande N. Infatti oltre ad aver interpretato il ruolo del protagonista in Project Power al fianco di Joseph Gordon-Levitt, produrrà e reciterà in un altro progetto Netflix intitolato They Cloned Tyrone, oltre che nella serie Dad Stop Embarrassing Me.

Advertisement

Day Shift Day Shift Apri scheda

Non è ancora chiaro se Day Shift abbia un target adatto al pubblico più giovane o sarà dedicato a un parterre più adulto, puntando su trasgressione, violenza e toni drammatici. Di certo ci aspettano stunt spettacolari e una regia curatissima, dato che il progetto vede anche il coinvolgimento di buona parte del team dietro al successo del franchise di John Wick. Il film avrà per regista J.J. Perry, già distintosi nel ruolo di coordinatore dei cascatori in John Wick 2. Sarà il suo debutto alla regia, guidato dal regista del primo John Wick Chad Stahelski (a sua volta esperto di stunt), che qui opererà nelle vesti di produttore. Nella squadra produttiva sono coinvolti anche Jason Spitz, Shaun Redick e Yvette Yates.

Advertisement

Un progetto originale per Netflix 

L'aspetto più interessante di Day Shift è che si tratta di un film basato su una sceneggiatura originale, che non prende spunto da nessuna fonte letteraria o filmica precedente. A firmare il primo copione del film sul papà cacciatore di vampiri è stato  Tyler Tice, che con questa sceneggiatura ha vinto lo Slamdance Writing Competition. Il produttore Shaun Redicks ha riscoperto la sceneggiatura qualche anno dopo, probabilmente dopo una ricerca volta a trovare "il nuovo John Wick", o quantomeno un progetto votato all'action e all'adrenalina che potesse riportare in scena il medesimo team di produttori e realizzatori. Scoperta la storia di Tice, è stato lui a convincere Perry a tentare la strada della regia, coinvolgendo altri produttori e Netflix stessa nel progetto. 

Netflix

Jamie Foxx in una scena di Project Power
Jamie Foxx cacciatore di vampiri riuscirà a diventare il nuovo John Wick?

A rafforzare l'impressione che il progetto voglia inseguire il successo di John Wick, tentando di crearne una sorta di epigono a partire dal carisma di Jamie Foxx, c'è il fatto che il copione iniziale è stato rivisto e modificato dallo sceneggiatore Shay Hatten, che si è occupato della trama del terzo John Wick ed è già al lavoro sul quarto capitolo. 

Riuscirà Jamie Foxx a imporsi come eroe action, trovando una seconda giovinezza cinematografica, così come è stato per Keanu Reeves? Lo scopriremo tra qualche mese. Nel frattempo lo ritroveremo nel doppiaggio originale dell'atteso nuovo film animato di Disney Pixar, Soul.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 3

Chi era realmente John Vogel? La storia vera dietro Una vita in fuga

Sean Penn e la figlia Dylan (ma c'è anche l'altro figlio Hopper in un ruolo minore) sono i protagonisti dell'adattamento di Flim-Flam Man, il memoir in cui la giornalista Jennifer Vogel ha ricostruito il difficile rapporto col padre John: un famigerato falsario.
Autore: Alessandro Zoppo ,
Chi era realmente John Vogel? La storia vera dietro Una vita in fuga

Sean Penn non poteva che scegliere un personaggio larger-than-life per il suo primo film da attore e regista. Una vita in fuga, il suo sesto lungometraggio, è la ricostruzione dell'incredibile storia vera di John Vogel, il più famoso falsario della storia degli Stati Uniti.

Presentato in Concorso al Festival di Cannes 2021, Flag Day (questo il titolo originale: dall'American Flag Day, la Festa dell'Indipendenza) è stato sceneggiato da Jez e John-Henry Butterworth a partire dal libro autobiografico di Jennifer Vogel. Nel suo memoir, intitolato Flim-Flam Man - The True Story of My Father's Counterfeit Life, la figlia di John racconta il rapporto contrastato e tumultuoso con il padre nell'arco di oltre vent'anni a partire dagli anni Settanta.

Sto cercando altri articoli per te...