Guillermo del Toro vince il Leone d'Oro: tutti i vincitori di Venezia 74

Autore: Elisa Giudici ,

Il regista messicano di genere più noto a Mondo vince a sorpresa - e tra le ovazioni di critica e pubblico - in premio più importante di Venezia 74. Guillermo del Toro, cineasta noto per Il Labirinto del Fauno, Crimson Peak e Pacific Rim, porta a casa il Leone d'Oro con la sua ode all'amore romantico e alla diversità: La Forma dell'Acqua (la nostra recensione del film). Commosso il regista ha ringraziato, commosso, la giuria capitanata da Annette Bening:

Per me si tratta di un film molto importante per me. È stato duro lavorare in questo settore per 25 anni, per me è un traguardo e un motivo di graditudine. I due registi che ammiro di più sono Hitchcock e Buñuel.

Il destino ha voluto che 50 anni dopo il messicano Luis Buñuel con Bella di Giorno, sia proprio l'unico connazionale in concorso a vincere il Leone.

Advertisement

Venezia 74: tutti i vincitori e i premiati

Il secondo posto - il Leone d'Argento - va invece all'istraeliano Samuel Maoz (già Leone d'Oro in passato con Lebanon) per Foxtrot. L'unica polemica (con tanto di fischi in sala) è la vittoria come miglior regia del regista esordiente Xavier Legrand per il film francese Jusqu'à la Garde. 

Tra gli attori e le attrici, è andato tutto da pronostico del toto Leone: Coppa Volpi a Charlotte Rampling diretta in Hannah dal regista italiano Andrea Pallaoro e a Kamel El Basha, protagonista del libanese The Insult. Il giovanissimo Charlie Plummer vince il premio Mastroianni per il miglior attore esordiente. 

Delusione infine per Martin McDonagh, regista dell'acclamatissimo Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Il film più bello secondo la critica (e la sottoscritta) di Venezia 74 si deve accontentare del premio per la miglior sceneggiatura. 

Leone d'Oro

La Forma dell'Acqua di Guillermo del Toro

Elisa Giudici

Guillermo del Toro vince Venezia 74 con il film La Forma dell'Acqua.
Guillermo del Toro vince il Leone a Venezia 74

Leone d'Argento 

Foxtrout di Samuel Maoz

Advertisement

Miglior Regia 

Xavier Legrand per Jusqu'à la Garde

Coppa Volpi Miglior Interpretazione Femminile

Charlotte Rampling per Hannah

Elisa Giudici

Charlotte Rampling sorride sul red carpet finale di Venezia 74.
Charlotte Rampling è Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile con Hannah a Venezia 74

Advertisement

Coppa Volpi Miglior Interpretazione Maschile

Kamel El Basha per The Insult

Miglior Sceneggiatura

Martin McDonagh per Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Premio Speciale della Giuria

Sweet Country di WarwickThornton

Elisa Giudici

Charlie Plummer è il miglior attore emergente con Lean on Pete
Charlie Plummer a Venezia 74

Premio Miglior Attore Emergente Marcello Mastroianni 

Charlie Plummer per Lean on Pete

Orizzonti Miglior Film

Advertisement

Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli

Elisa Giudici

Susanna Nicchiarelli sorride sul red carpet: ha vinto il premio più importante della sezione Orizzonti
Susanna Nicchiarelli a Venezia 74

Orizzonti Miglior Regia

Vahid Jalilvand per Bedoune Tarikh, Bedoune Emza

Orizzonti Premio Speciale della Giuria 

Caniba di Lucien Castaing-Taylor e Verena Paravel

Orizzonti Miglior Interpretazione Femminile

Lyna Khoudri per Les Bienheureux 

Orizzonti Miglior Interpretazione Maschile

Navid Mohammadzadeh per Bedoune Tarikh, Bedoune Emza

Orizzonti Miglior Sceneggiatura 

Los Versos Del Olvidos di Alireza Khatami

Orizzonti Miglior Cortometraggio

Gros Chagrin di Celine Devaux

Leone del Futuro - Miglior Opera Prima Luigi De Laurentiis

Jusq'à la Garde di Xavier Legrand

Elisa Giudici

Il cast di Jusqu'à la Garde vince come miglior film d'esordio
Jusqu'à la Garde a Venezia 74

Venezia Classici - miglior film restaurato 

Vai e Vedi di Elem Klimov

Venezia Classici - miglior documentario sul cinema 

The Prince and the Dybbukdi Elwira Niewiera e Piotr Rosolowski

Per la prima volta vengono premiati anche i mediometraggi in realtà virtuale (VR) la nuova frontiera del cinema che il festival più antico al mondo ha deciso di esplorare con un concorso apposito. Ecco i vincitori:

Venice VR Awards - Migliore Storia 

Loveless di Gina Kim 

Venice VR Awards - Migliore Esperienza

La Camera Insabbiata di Laurie Anderson e Hsin-Chien Huang

Venice VR Awards - Miglior VR

Ardens Wake Expanded di Eugene YK Chung

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Altre 300 persone hanno perso il lavoro a causa della crisi Netflix, che comunque continua a investire su prodotti originali.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Sto cercando altri articoli per te...