Destruction AllStars salta il lancio di PS5 ma arriva gratis con il Plus nel 2021

Autore: Pasquale Oliva ,

Avrebbe dovuto debuttare al fianco di PlayStation 5 a novembre ma i piani per Destruction AllStars sono ufficialmente cambiati. Il Battle Royale di Sony - come si legge nel comunicato stampa - sarà invece disponibile a febbraio del 2021 gratuitamente, ma solo per gli abbonati Plus.

Altro che scaldare i motori, qui c'è ancora da attendere. Per lanciarsi nell'arena con uno dei tanti bolidi del distruttivo titolo automobilistico per next-gen bisognerà prima strappare l'ultima pagina del calendario 2020 (e far passare anche gennaio). Sony non ha fornito alcuna spiegazione sul perché di questo slittamento, ma è possibile avanzare almeno due ipotesi. La prima è forse la più scontata: a causa di problemi riscontrati durante la fase di sviluppo il gioco potrebbe non essere pronto per la finestra di novembre. La seconda potrebbe invece riguardare un difficile posizionamento sul mercato per via del prezzo.

Advertisement

Sony
Auto in fiamme in uno screen di Destruction AllStars per PS5

Se la strategia di lancio non fosse stata rivista a meno di un mese dall'arrivo di PlayStation 5 sul mercato, Destruction AllStars avrebbe richiesto un esborso di 80 euro, che è il (discusso) prezzo dei videogiochi per le piattaforme di nuova generazione. Il problema, se così vogliamo definirlo, è che quello in questione è un titolo che punta tutto sul multiplayer online (16 giocatori a partita) e che unisce caratteristiche di giochi già noti e - soprattutto - gratuiti. Parliamo di Rocket League (le auto, l'arena) e Fortnite, Apex e simili (character design).

Advertisement

Non mancherà tuttavia una modalità per giocatore singolo, per diventare una leggenda conquistando vittorie negli oltre 50 eventi.

Sony
Alcuni AllStars di Destruction AllStars per PS5

Destruction AllStars, definito lo "sport per guidatori estremi", invita i giocatori a scegliere uno tra i sedici AllStar e a gettarsi nell'arena per conquistare il titolo di Campione della Federazione Globale della Distruzione. Le 28 auto con le quali scatenare il caos sono personalizzabili con gadget per demolire i veicoli avversari ma sul campo di gioco è possibile andare in giro anche a piedi, per rubare le auto lasciate incustodite.

Il multiplayer automobilistico di Sony sarà disponibile a febbraio 2021, gratuitamente per due mesi con PlayStation Plus. Avrà lo stesso successo di Fall Guys? Nei prossimi giorni il gigante videoludico presenterà un nuovo trailer e fornirà maggiori dettagli.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...